personal-and-the-pizzas

Sanremo 2016 - Seconda serata

Comincia la gara delle persone giovani. Su internet è tutto un guarda come sono brave queste persone giovani, ma io rimango freddo. C’è una ragazza LETTERALMENTE avvolta nella carta pellicola per la cucina e questo la dice lunga sulla situazione dell’arte performativa in Italia in questo momento. A un secondo ascolto però, la canzone non sembra così orrenda. Ci sono altre due persone, ma onestamente la pizza è uscita dal forno. L’hype per Cecile mi è durato giusto ieri sera. C’è molto fermento per un rapper vestito elegante, ma io ho solo voglia di buttare su queste persone dei secchi di acqua gelata con dentro delle punesse, per ristabilire un ordine naturale delle cose.

I cantanti big

Dolcenera - Ora o mai più

Questa è la canzone ambiziosa della cantante Dolcenera, che ogni volta ci fa sentire in colpa per i grassi saturi che assumiamo con la sua classica paresi facciale e i muscoli vispi come bambini di due anni. L’ambizione, però, non paga, perché la canzone è un po’ confusa nei suoi giri soul. La portano fuori dal palco ancora attaccata al pianoforte, mentre lei si ciba di due tecnici del suono

Clementino - Quando sono lontano

Non conosco la carriera di Clementino, eccezione fatta per Pechino, quindi non sapevo cosa aspettarmi. Ma di certo non mi aspettavo questo mezzo disastro. Mi piace il look, mi piace l’aria da sbruffoncello, ma nient’altro. Non capisco poi quella voce strozzata, che è quella che faccio io sui mezzi quando c’è un duello con le vecchie per accaparrarsi i posti. Ma si figuri, io mica mi volevo sedere

Patty Pravo - Cieli immensi

Lei e la canzone sono molto eleganti. Il brano si sviluppa in maniera classica, ma ogni tanto le nostre vite devono anche essere salvate da un ritornello melodico. Non vuole più scendere dal palco ed è come quando i matrimoni non finiscono più e alla fine della giornata devi pure risalutare tutti quanti con la scatola della bomboniera in mano che è così grande, chissà cosa sarà (una composizione di un delfino su una roccia con 15 bambini che danzano attorno muovendo le mani in uno scenario settembrino del centro-sud). I suoi occhi sono sempre più piccoli, ma tanto ormai non c’è più molto di interessante da vedere

Valerio Scanu - Finalmente piove

I capelli di Scanu non osano, così come la sua canzone. Si parla di Fabrizio Moro come fosse la Madonna di Piedigrotta. Ha fatto qualcosa agli occhi? Lui comunque è molto emozionato

Francesca Michielin - Nessun grado di separazione

Brava brava brava. Bella bella la canzone che è composta e contenuta, ma senza essere banale. Lei osa un country-chic che secondo me paga. Lei è brava e umile. E secondo me è quell’amica di cui tutti si dimenticano quando si fidanzano

Alessio Bernababes - Noi siamo infinito

Il guaio è che abbiamo sempre provato in Italia a creare teen sensations, però fallendo nella quasi totalità dei casi. Alessio potrebbe portare la bandiera. Si esibisce in uno svolazzo pop senza alcuno spessore, ma il bello del pop è che può avere mille forme. La canzone è fresca e ricorda a tutti noi che la vita sul nostro pianeta si è sviluppata milioni di anni fa proprio dal pop. Dice, ma l’acqua. No, dal pop e se non mi credete andate a leggere quelle cose chiamate LIBRI

Elii - Vincere l’odio

Vi racconto questa cosa: Una volta feci uno scherzone ai miei followers di Tumblr. Scrissi un post tipo “ho visto Breaking bad e mi ha fatto schifo”, così, per vedere la reazione. Non l’avessi mai fatto. Defolli e reazioni sconvolte e disgustate. Ricordo in particolare il commento meraviglioso “e cosa ci potevamo aspettare da una che guarda America’s next top model?” Ecco, questo per dire che 1. Sentirsi sto cazzo non paga l’affitto e 2. Dovete allargare le vostre vedute. Lo dico perché io non sarò sempre qui per farvi addormentare sul mio seno e prima o poi dovrete camminare da soli. 

Secondo me gli Elii ci provano troppo, mentre quello che ho sempre apprezzato di loro è la leggerezza senza sforzi (quando gli sforzi intellettuali ci sono eccome). Gli Elii perdono la loro fondamentale caratteristica “effortless”. Questa marmellata di canzone non mi ha colpito per niente, anzi, mi ha annoiato

Neffa - Canzone con cappellino di Neffa

Ma per piacere

Annalisa - Il diluvio universale 

Annalisa, legittima sovrana dello stato-nazione Liguria, ci degna della sua meravigliosa presenza con questa canzone. Quando venni a sapere del titolo, ricordo che andai a baciare nella bocca tutte le persone del mio quartiere per l’infinita gioia tempesta e impeto. Il problema principale di Annalisa è il suo repertorio. E poi il suo problema è anche che io non sono lei, ma è più un problema mio e di quelli che mi stanno intorno. Questa canzone è matura, ma Annalisa, crudele come solo le persone perfette sanno esserlo, ci priva di un ritornello

Zero assoluto - Di me e di te

Che voglia di denunciarli per essere lo stereotipo dei thirty-something. Io lo so che loro ancora mettono le scarpette senza calzini. Che dicono che arrivano in orario e poi si lamentano del parcheggio. Ho capito, ma se parti tardi è ovvio che arrivi tardi, non è che poi puoi lamentarti all’ultimo mandando il messaggio vocale su whatsapp. Dice Il raccordo. Il raccordo e’ chitastramuort

Ospiti

  • Ellie Goulding perché ha una carriera? 
  • A un certo punto fanno salire una maestra con due alunni sul palco. Ho capito, la prossima volta invitiamo un vaso di gerani. Ma la particolarità è che questa maestra ha solo due alunni: Anna e Mariachi. Anna è la REINA SUPREMA della classe. La comanda lei. Se lei non acconsente, i regoli non li usa nessuno. La maestra ha il famoso sguardo di rassegnazione degli impiegati statali; si vede che pensa vabbè, sono quasi preadolescenti. E INVECE NO. La produzione del Festivàl acquista un bambino e glielo porta. Gabriel Garko (ancora una volta grazie, Gabriel) tutto contento porta il bambino e così, da fermo, rischia pure di cadere. Che tesoro nazionale che sei, Gabriel. La maestra guarda il bambino e le appare sul volto quello sguardo di chi ritiene il suicidio un’idea più romantica che spaventosa. Il siparietto si chiude. Il nuovo bambino rimane sul palco e Carlo Conti gli chiede “Vuoi rimanere?” e il bambino risponde “Sanremo è un piccolo centro abitato e raggiungere il comando dei carabinieri è un attimo, nonostante debba tristemente prendere atto del crollo della mia fiducia sviluppatosi negli ultimi anni nei confronti delle forze dell’ordine”
  • Eros Ramazzotti. Cos’è successo ad Eros? L’ho visto gigio. Ci presenta anche la sua nuova fidanzata e la guarda con quello sguardo di disperazione di Non farmi morire in solitudine. Finora è quello che parla di più di unioni civili, quindi tanto onore, Eros
  • Nicole Kidman. Lei molto carina e professionale. Le domande ovviamente sciatte. La sua fronte è grande quanto la mia paura dell’anestesia prima degli interventi chirurgici

Meglio della prima serata, ma sempre noia.

anonymous asked:

You serious!??!?!? You calculating the time the pizza delivery person would arrive while you're having sex with a dude?

haha no I was just saying they’ve come at the wrong time before

  • Listen
Play

Raw Journey #69

Personal And The Pizzas - I don’t wanna be no personal pizza 

Alpha Whale - Have fun

Motor Inn - Mystery girl 

Nots - Reactor

The Lovers - Hurricane

Marietta - Chewing your bones

Jacuzzi Boys - Sun