pensarmy

No ma ok, fai pure ok? Ignorami, passami accanto senza fermarti mai, fissami distogliendo sempre il cuore, fai pure, non cercarmi, non pensarmi.
Fai pure ok?, non scrivermi, non dirmi che ci sei qui, non illudermi, non amarmi, fai così, maledetta me che tutto ciò mi renderà solo più vulnerabile da te, ma tu va bene, lo accetto, continua così che tanto sono solo io ad avere questa stupida testa a te, tu non ricordarmi perché sarà più facile.
Piango e non chiedermi il perché, mi manchi ma non farci caso, capita, quando due condividono tanto capita che uno dei due perda la testa, io ciò perso il cuore per uno che non fa un minimo accenno a me.
Giusto te, quanto ti odio, e aspetta, dove vai? Non ho ancora finito e già vai via?
Guardami, mi vedi? Quanto posso essere fragile dietro questo muro?
Ti prego resta, si è rotto qualcosa? Possiamo ripararlo? Posso riuscire a farmi amare se me ne dai occasione, posso riuscire a farti affezionare se vuoi, posso darti il cuore se vuoi, ammaccato ma batte per te, posso curarti, posso farti compagnia.
Un altro testo iniziato con la voglia di odiarti e concluso con una supplica d'amore.
E aspetta, dove vai? Ho dimenticato di dirti una cosa, ti amo, ti amo e ti amo, tanto e sempre di più, anche se non lo sai, ti amo, anche se non dovrei, ti amo. Ti amo.
Non dirmi ‘ti amo’ se mi ami di meno, se non mi ami abbastanza, se mi ami solo un po’. Non dirmelo nemmeno per farmi piacere o perché credi ne abbia bisogno. Dimmi ‘ti amo’ solo se ti si spacca il cuore, quando non vedi altro e non senti altro. Quando non riesci a pensarti senza pensarmi, quando è ‘grazie’, ‘grazie’, ‘grazie’ e non sai neanche di che cosa. E quando non capisci niente e non smetti di guardarmi anche se ho già finito di parlare. Quando non sai cosa facciamo ma sai solo cosa siamo. Un ‘noi’, un ‘qui’, un ‘adesso’. Non dirmi ‘ti amo’ perché l’hai detto ieri e non dirmelo nemmeno per abitudine o rispetto. Dimmelo solo se mi senti, se mi senti dentro, attraversarti da testa a cuore e solo quando la gola senti strozzare. Quando sono brividi che aprono la pelle. E dimmelo ogni volta che vale la pena, dimmelo solo se valgo la pena, se valgo tanto quanto un ‘ti amo’ sincero.
—  Enrico Cattani
Ma fondamentalmente…come posso solo pensare di avere qualche possibilità?
I miei difetti e le mie paranoie sono più ingombranti del mio stesso corpo, non ho nulla di particolare, in me non c'è niente di bello da guardare: come potrebbe, uno come lui, anche solo pensarmi?
—  anestesia–totale
Messaggio delle dodici e ventitrè.

Tu
che dici di pensarmi ancora a perdi fiato
e con l’intenzione di regalarmi un sorriso, così di punto in bianco, mi dedichi una canzone che parla di noi,
non t’accorgi che sbagli.
Cosa valgono parole ridotte ad un testo pseudo romantico in cui nascondi i tuoi miserabili sensi di colpa,
quando avresti potuto tirare fuori i coglioni e
combattere,
per la fantastica persona che dicevi di vedere in me,
per la tranquillità che trasmettevo alle tue ansie ogni volta che incrociavi il mio sguardo,
per la felicità che provavi nel ritornare a vivere quella quotidianità diventata ormai routine,
nel momento più opportuno?
Sono stata la tua seconda scelta, ricordi?
Hai optato per la via più semplice e ti sei rifugiato nella tua monotonia da trentenne insoddisfatto,
e alla fine ho capito che non mi dispiace affatto averti perso perché ognuno ha ciò che si merita, ed io non ho più bisogno di costanti insicurezze, mancanze e paure.
Mi bastano le mie.
Quindi, tanti cari saluti e buona vita.

anonymous asked:

Rebecca&Emilio?

“Ti capita mai di pensarmi? Di essere in mezzo ad un casino di persone con i loro drink in mano, e pensare a me, solo a me? E dire “Cazzo, mi manca, vorrei solo fossi qui, ora vado a prenderla. “

-annegareinunoceanodiparole.

anonymous asked:

A volte vorrei rifarlo anch'io, ti capisco, sto delle giornate intere a pensare di farlo ma poi realizzo che non serve a nulla. Io non ho nessuno con cui posso sfogarmi, così prendo un foglio e scrivo quello che vorrei dire, a volte mi aiuta altre no ma preferisco questo modo

Idem anchio a volte ci penso per giornate intere…
Ma non lo faccio, cerco di non pensarmi e ci rido su. Ma quando esplodo..

26-06-15

Devo dire che avevo deciso di togliere Tumblr dato che più ci sto peggio è ma non co riesco penssvo di sfogarmi con LUI ma non posso rompergli le palle è fidanzato e io sono nulla, avete mai pensato di non valere così poco ma di poter essere di più perchè dopo tutte le delusioni vuoi sorridere beh io lo sto pensando perchè non posso sempre star male per persone che non se ne fregano un cazzo di me…
Pensavo leggesse ancora il mio profilo ma ovviamente ha smesso di pensarmi del tutto, quindi posso finalmente parlare liberamente é dire che si lo amo e no come si ama una serie tv o un amica lo amo per davvero amore puro amore che mi fa le farfalle nello stomaco, che mi fa piangere la sua lontananza, che mi fa desiderare un ultimo bacio…ho voglia di lui e non fisicamente…

Amami non troppo forte.
Amami bene, senza rancore, senza egoismo.
Amami per ciò che sono, non per ciò che faccio e apprezza tutto ciò che è di me…anche i difetti.
Apprezzali, ama anche quelli, come io amo i tuoi.
Non fermarti mai, se inizi, per favore. Non cessare mai di pensarmi la sera prima di addormentarti.
Mi spezza il cuore chi d'amor si stanca.
Quindi amami bene o non farlo altrettanto.
Non rendermi felice per poi lasciarmi tra pianti e singhiozzi di chi ha fratturata la propria stabilità e di chi ancor t'ama.
Se io lo faccio, lo faccio bene.
Non esiste miglior aggettivo.
Se t'amo, t'amo bene.

è allucinante il numero di volte in cui nell'arco della giornata penso a te
è allucinante il numero di volte in cui nell'arco della giornata mi chiedo cosa tu stia facendo, se ti capita di pensarmi, se è stato difficile quest'anno senza di me, se hai fatto tutti gli esami, se ti piace quello che studi, se stai bene, se ti sei innamorato…
Ti sei innamorato?
Mi hai dimenticata?
Torni?
Lo prendi un caffè?
—  Primadite

anonymous asked:

Significa che sei nei sogni di qualcuno

A questo qualcuno:“ puoi pensarmi durante il giorno che io la notte vorrei riposare perché la mattina sennò mi sveglio con le occhiaie che fanno spavento. Grazie un bacio.”

27.06.2015 - Mi hai tolto tutto, mi hai fatto male.

Come puoi trattarmi così? Io ti ho dato ogni cosa e se avessi potuto ti avrei dato ancora di più.
Tu non hai fatto altro che mangiarmi dentro e giocare a freccette con me, con noi… NOI!
NON C'É NESSUNISSIMO CAZZO DI NOI E NON C'È MAI STATO!
DEVO FICCARMELO IN TESTA… Tu non esisti, queste due settimane non sono mai esistite! Il nulla.

Vorrei aprirti il cervello e riprendermi ogni ricordo, ogni cosa che hai di me… Non meriti niente… NON DEVI RICORDARE, CAZZO, NON DEVI MAI PIÙ PENSARMI, CAGNA SCHIFOSA!

E io ce la farò si.. Ce la farò… Ora chiamo qualcuno, chiamo qualcuno, si… Ora faccio qualcosa… Io ce la farò, sicuramente! Sicuro!

anonymous asked:

Mi manca Giovanni. Un nome speciale, una persona speciale. Vorrei dirgli tutta la verità, ciò che provo, vorrei dirgli di pensarmi, ogni tanto.♡

Magari ti pensa ogni tanto. Ogni tanto alla mattina, ogni tanto al pomeriggio, ogni tanto alla sera, ogni tanto alla notte.

anonymous asked:

No l' ho visto ogni tanto di sfuggita e so solamente come si chiama... Non pensarmi stupida ❤

Ahahahah ma ti pare? So quello che vuoi dire.
Beh.. Magari io proverei tipo a cercarlo su Facebook (se lo hai o lo ha) e dopo qualche giorno proverei a scrivergli, però prima devi far si che lui ti veda.. Tipo in giro o cose così ❤️

coldskinlikeheart asked:

-poi a Marzo dello stesso anno, mi dissero che lui non aveva smesso di pensarmi da quando ci eravamo messi insieme la prima volta però io lo rifiutai, perché perdutamente innamorata di un altro. La nostra amicizia stava per rompersi ma riuscimmo-

-