pattini a rotelle

L'antipatia come inutile metro di giudizio

Questa cosa di giudicare i politici in base alla loro antipatia deve finire.

Dice “D'Alema è antipatico”. No, il problema non è il suo essere antipatico. È che ha sempre letto la situazione politica con 3-4 anni di ritardo. Oggi D'Alema ha capito tutto e bene su come stavano le cose nel 2009. Grazie Massimo, ma ormai è tardi.

Veltroni non è antipatico. Veltroni è un incapace che ha deciso di applicare il dogma del “partito leggero”, di salotto, con la conseguenza che oggi c'è la Leopolda.

La Le Pen non è antipatica. È Hitler con le mèche e la erre moscia. È quella che in casa porta il cazzo e sarebbe disposta ad usare l'atomica nelle periferie di Parigi.

Renzi non è antipatico. È l'Italiano medio che incontri all'estero, la lanetta nell'ombelico di Berlusconi, un politico superficiale e mediocre che 30 anni fa, al massimo avrebbe portato l'acqua fresca a un Cirino Pomicino qualsiasi.

La Boschi non è antipatica. Né tanto meno figa. Né una donna emancipata. Ha la visione politica di un catamarano ormeggiato a largo di Ladispoli e contribuisce a fare del PD un prodotto Endemol. La Tina Anselmi, democristiana, a confronto era il Che Guevara.

Il PD non è antipatico. È un reality show. Facce pulite, cantano cover trite e ritrite che pure l'ultimo Paul McCartney sembra avanguardia e tra un'esibizione e l'altra si litigano il palcoscenico perché insicuri. Il progetto politico l'hanno abbandonato alla fine degli anni ‘90 perché altrimenti gli scoppiava la testa.

Scalfari non è antipatico. È un vecchio borghese, capitalista, liberale, cinico e misantropo mascherato da mecenate, il cui sogno sarebbe quello di fare un colpo di Stato in Vaticano per autoproclamarsi Papa.

Il Papa non è antipatico. È un Re che gode di privilegi millenari e da consigli su come debba evolvere e vivere una società, basandosi su credenze e superstizioni buone fino a quando non hanno inventato i pattini a rotelle. La scienza ha sostanzialmente spiegato tutto ciò che c'era da spiegare sulle domande poste dal Cristianesimo. A quel punto si dovrebbe andare avanti e voltare pagina.

La Merkel non è antipatica. È tedesca. Questo vuol dire che fino a quando non strillerete la parola chiave, l'orgia sadomaso non si fermerà mai. 

Infine, Dio non è antipatico perché non esiste. Lo spigolo del comodino sì. Semplice