Non esiste una persona giusta per noi. Esiste una persona che, se ti fermi un attimo a pensare, è in realtà la persona sbagliata. Perché la persona giusta fa tutto giusto, arriva puntuale, dice le cose giuste, fa le cose giuste, ma non abbiamo sempre bisogno delle cose giuste. La persona sbagliata ti fa perdere la testa, fare pazzie, scappare il tempo, morire d’amore. Verrà il giorno in cui la persona sbagliata non ti cercherà e sarà proprio in quel momento in cui vi incontrerete che il vostro donarsi l’un l’altra sarà più vero. La persona sbagliata è, in realtà, quello che la gente definisce una persona giusta. Quella persona ti farà piangere, ma un’ora dopo ti asciugherà le lacrime. Quella persona ti farà perdere il sonno, ma ti darà in cambio una notte d’amore indimenticabile. Quella persona forse ti ferisce e dopo ti riempie di gentilezze chiedendo il tuo perdono. Quella persona potrà anche non essere sempre al tuo fianco ma ti penserà. E’ bene che ci sia una persona sbagliata per ognuno di noi perché la vita non è sicura, niente qui è sicuro, quello che è sicuro è che dobbiamo vivere ogni momento, ogni secondo, amando, sorridendo, piangendo, emozionando, pensando, agendo, desiderando.
Parlavano poco, ma trascorrevano il tempo insieme, ognuno concentrato sulla propria voragine, con l'altro che lo teneva stretto e in salvo, senza bisogno di tante parole.
—  Paolo Giordano, La solitudine dei numeri primi (via ilsentierodellamore)
Dalla vita mi aspettavo tutto e niente. Seguivo il mio percorso fino a che un giorno non sei arrivato tu e il tuo “tu”. Cioè, tu eri la pecora nera, fin da subito. Ma tu hai saputo prendermi a muso duro, farmi ridere. Mi hai difesa, hai appoggiato i miei ragionamenti, come se avessimo una testa unica. All’inizio mi sei sembrato spocchioso, pesante…poi però da un giorno all’altro hai iniziato a vedere com’ero,hai scavato dentro di me. Sei arrivato tutto d’un colpo e in mezzo a tutto quel grigiore..Tu eri il mio sole.