pallina

“Avete presente la teoria del piano inclinato? No? Ve la spiego. Se mettete una pallina su un piano inclinato la pallina comincia a scendere e per quanto impercettibile sia l’inclinazione inizia correre e correre sempre più veloce. Fermarla è impossibile. Ma per fortuna gli uomini non sono palline: basta un gesto, un’occhiata, una frase qualsiasi a fermare il corso delle cose.”

-Chiedimi se sono felice

-¿Se puede saber qué quieres?
-Mi bolso.
-¿Y a qué esperas? Cógelo, ¿no?
-No puedo.
-¿Por qué?
-Un idiota lo tiene en la mano.
-Ah. Ten… Basta con pedirlo
— 

Pollo y Pallina sñladkjasklfjlasjdfa

solo los quiero pone sentimentales salkfdjñskdlf

Avete presente la teoria del piano inclinato? No? Ve la spiego. Se mettete una pallina su un piano inclinato la pallina comincia a scendere, e per quanto impercettibile sia l'inclinazione, inizia correre e correre sempre più veloce. Fermarla, è impossibile. Ma per fortuna gli uomini non sono palline: basta un gesto, un'occhiata, una frase qualsiasi a fermare il corso delle cose.
—  dal film “Chiedimi se sono felice” di Giovanni Storti

Something I made 2 months ago :)
I’m a big fan of an old italian program named “Carosello” (Carousel)…it was a 15 minutes (more or less) show for commercials only…I wish I was born in those years =’)
She’s “Pallina” one of my fav characters from the show!
Here is an old commercial with her as protagonist!

Succede. Vediamo tutti i giorni una certa cosa, o un certo luogo, o anche una persona, magari più volte al giorno, robe che abbiamo in casa, che maneggiamo, persone che frequentiamo, luoghi che abitiamo o attraversiamo, e non ci accorgiamo di un qualche dettaglio, spesso macroscopico, che poi, all’improvviso, dopo mesi, dopo anni, ci compare davanti per la prima volta, come non ci fosse mai stato, al punto che uno si ferma un attimo anche un po’ stranito, a non averlo visto mai, per tutto quel tempo, e ci si chiede Ma come ho fatto a non accorgermi?

Ecco io vicino alla tastiera ho una pallina da tennis, non l’ho mai usata, nel senso che non ho mai giocato a tennis, non mi ricordo nemmeno esattamente come l’ho avuta, comunque la tengo lì per concentrarmi, ogni tanto la prendo in mano, ci gioco un po’, perché in un telefilm avevo visto che uno faceva così, per concentrarsi, c’ho creduto, non funziona mica sempre, però mi piace tenerla lì, si sa mai.

Be’, oggi, a un certo punto, l’ho presa in mano, l’ho guardata, ho visto quella striscia gommosa che la percorre tutta e la divide in due parti uguali, che non ho idea a cosa serva, e mi sono detto: E questa?

—  Accorgersi