ora blu'

E ora scrivo a te. E se per un attimo, mentre aspetti un treno o un aereo, ti si fermerà il cuore, non ti spaventare, è solo amore che passa nei ricordi. Esiste un luogo dove io e te vivremo per sempre. Non cambierà mai la geografia di certi sguardi.
—  Massimo Bisotti

anonymous asked:

Ti va di parlarci ancora di qualcosa? Ti prego

Certo!

Quando avevo i capelli verdi le persone mi osservavano, ma non per molto, a volte nemmeno lo notavano talmente era diventato marcio e schifoso.
Ora che li ho blu, praticamente azzurri, ogni singola persona mi fissa, per strada, al bar, al centro commerciale, ovunque. Mi sembra ovvio, chi non fisserebbe un lampione azzurro di un metro e ottantacinque?
La cosa non mi turba come potrebbe sembrare, anzi. Spesso ho le cuffie nelle orecchie, ma adoro mettere in pausa e ascoltare qualche commento qua e la, mentre pensano che io non possa sentirli, specialmente da quei vecchietti e vecchiette rompicoglioni che sanno tutto loro. Mi è capitato proprio qualche giorno fa che una anziana signora dicesse ad una sua amica del periodo preistorico “Guarda quel ragazzo ha i capelli blu ma non si vergogna? Che gioventù pessima hanno i ragazzi d’oggi”. Stavo per girarmi e tirare uno schiaffo, mi sono limitato ad una occhiataccia.
Cos’è? Adesso non posso più tingermi i capelli che altrimenti significa che ho una pessima adolescenza? Ma se non si fanno queste cose da giovani, quando si fanno?
Per fortuna qualche eccezione c’è. La primissima volta che li tinsi blu (sembravano viola a dire il vero) un vecchietto in centro mi fermò per strada per dirmi “bei capelli ragazzo, bei capelli!” E mi sorrise. Queste sono le cose belle.
Ahh e poi arrivano tutti quei ragazzini fighetti che per strada quando passi ridono. Settimana scorsa, il giorno stesso che ho fatto la tinta ai capelli, quattro ragazzini del 2000, quindi di 14 anni, passano e ridono a crepapelle. Mi giro e senza pensarci due volte ne prendo uno per la maglia e gli dico “caro bambino fighettino del cazzo, ricorda che se vuoi evitare di essere giudicato per la merda che sei facendo così dovresti prima evitare di farlo tu stesso agli altri” e lo ho lasciato, i suoi grandi amichetti nemmeno hanno fiatato, sono scappati via.
Quindi voglio dire a tutti, fatevi i cazzo di capelli che volete, i piercing, divertitevi, siate pazzi, che queste cose le potete fare solo adesso. Fregatevene del parere degli altri, alla fine è a voi che devono piacere i vostri capelli, i vostri vestiti, non fate l’errore di comportarvi ed essere come gli altri vogliono che siate.

LUI: Posso costringerti a dirmi “ti amo” ?
LEI :Non ci riusciresti mai :)
LUI: Vogliamo scommettere? 
LEI: Ok! 
LUI: Ok! Per cominciare …. prova a dire “ blu” ..
LEI: Blu!
LUI: Ora prova a dire “Amore”?
LEI: Amore!
LUI: Quanto fa 1 +1?
LEI: 2!
LUI: Quanti anni hai?
LEI: 19!
LUI: Hahahahhaha … Ti ho detto che potevo costringerti a dire 19, ho vinto <3
LEI: No! Tu mi hai detto che potevi costringermi a dirti “ti amo”!
LUI: Ti amo anche io..