nonnetto

Al signore, oserei anche dire nonnetto, che mi stalkera ogni santa mattina,

è già un trauma dovermi alzare alle 6,30 e lasciare quel piumone di nuvola, figuriamoci montare sulla bici con il tremore e l’ansia che tu sia li ad attendermi con quel maledetto cane per squadrarmi, fischiarmi e fare commentini inopportuni. Sappi che se un giorno o l’altro ti troverai la macchina rigata è stato quell’ “angelo rosso” che ti manda sanamente a fare in culo.

tua, benny