non vi meritate

anonymous asked:

imagine being a disgusting tinhat larrie and chastising other people for being disrespectful and creepy. The amount of self-delusion necessary to look yourself in the mirror must be monumental since your larrie cult is the text book definition of disrespectful and creepy towards Louis and Harry and their privacy.

So, let me get this straight: you’re saying that thinking that somoene is gay and in a committed relationship with someone else is disgusting, disrespectful and creepy, but staring at someone for two hours is totally normal?! Jesus Christ, you’re all something else! This message pisses me off so much I can’t even write properly! You’re all a bunch of disgusting homophobes and I’m immensely sorry that you exis: it’s because of you that some people are scared to be who they want to be or feel threatened by this horrible world!

I hope you know that Louis and Harry don’t consider you fans, because fans and  decent human beings love and support their faves, no matter what. And it’s not what you’re doing. And fuck off.

#beyoubehappy

Dopo l’ennesimo post che induceva al suicidio e/o all’ anoressia ho deciso che era il caso di dire la mia scrivendo un post senza fare pubblicità a certi personaggi.

Io sono Vega, ho 20 anni, e sono tutto purchè magra, anzi, direi che io e il mio peso ideale siamo distanti ere geologiche l’uno dall’altra. 

Tumblr è sempre stato un mio angolo personale, un microcosmo dove tutto ciò che mi piace e che adoro trova spazio senza confini e questo mi ha sempre rilassata e soddisfatta. Ritrovarsi sulla dashboard a leggere certi post di persone che o inneggiano al suicidio o danno consigli su come NON mangiare e diventare magre o altre cretinate simili mi causa una nevrosi particolarmente grave. Innanzitutto appena mi ritrovo certi papiri così folti di stronzate tolgo il follow immediatamente alla persona che lo ha postato o che lo ha rebloggato; non vi meritate neanche il mio cursore che clicca sul ‘non seguire’. Successivamente vorrei ribadire come determinate persone che hanno un evidente problema psicologico come chi sente il bisogno di autolesionarsi o di non mangiare o di farlo e vomitare invece di sfogare il loro malessere su un social network dovrebbero trovare il coraggio di parlarne con uno specialista che può veramente aiutarli; pubblicare posts su tumblr o su qualsiasi altra piattaforma, prima di tutto, non aiuta e, secondo, può indurre terzi ad assumere lo stesso atteggiamento. 

Inoltre credo fermamente che chi pubblica certe foto o certi scritti non sia veramente malato e non riesco tanto meno a dare loro il beneficio del dubbio: quando scorro certi blog percepisco una vena di egocentrismo come a voler dire “io mi taglio, guardatemi!” e “mi taglio perchè la vita fa schifo”. No, voi volete solo ottenere like e reblog marciando su delle patologie gravi che spesso portano alla morte. Quindi, oltre a vergognarvi, fatevi un esame di coscienza.

Io invito tutti voi a inserire #positivevibes nelle vostre descrizioni di tumblr come a voler creare un segno distintivo. Cerchiamo di aiutare certe persone facendo credere loro che almeno su tumblr possano dimenticare la loro malattia e magari, nel nostro piccolo, possiamo aiutare chi ha bisogno. Potete inoltre sostenere questa iniziativa che io e altri utenti stiamo realizzando inserendo l’hastag #beyoubehappy nei post dedicati che possono essere foto, video, gif e anche testi come il mio.

Rendiamo tumblr un posto ancora migliore.

Quando ti innamori sei fottuto. Quando perdi la testa e fai di quella persona il tuo tutto. Lo amavo così tanto che ogni poro della mia pelle non vedeva l'ora di riempirsi del suo profumo, che non era nè troppo dolce ma nemmeno troppo pungente. Aveva gli occhi castani, tendenti al verde, d'estate si schiarivano. I capelli quasi neri, la pelle chiarissima, la bocca carnosa e un accenno di cuore sul labbro superiore. Aveva poca barba, che si faceva sempre, le mani più grandi delle mie. Gli piacevano i profitteroles, i bomboloni alla crema, le kinder delice, tutti i tipi di formaggio, preferiva l'aranciata alla coca cola, il The alla pesca e la red bull, sopratutto se insieme alla vodka. Tifava per il Milan, non gli piaceva leggere e amava le moto. Aveva una gatta bianca che spesso era sul tetto o sotto qualche pianta del giardino a riposarsi. Amava giocare alla play, guardare le partite come tutti i maschi. È strano come una persona possa diventare il tuo tutto in poco tempo. Mi ci perdevo in lui. Completamente. Ma l'amore a senso unico non va bene. Non ha senso. Si soffre. E aspettare di essere ricambiati è come aspettare che la terra si fermi. Se date tutto ad una persona e questa non vi tratta come meritate, se spendete ogni minuto, ogni secondo del vostro tempo cercando di mettercela tutta per un amore, un amicizia ma vedete che non va, lasciate perdere. Non ne vale la pena. Non fate i cocciuti come me, i testardi, che giustificano, ci passano sopra, che perdonano perennemente le cazzate altrui. Una persona, se vi ama, vi tiene e lotta per voi come voi fate per lei. Se vi ama, se vi vuole nella vostra vita sarà lei stessa a creare un posticino per voi nel suo cuore, nelle sue giornate. Altrimenti lasciate perdere. Finireste come me, un cumulo di insicurezze, delusioni, paure poste tutte in fila indiana per ricordarmi una per volta, una dopo l'altra, che le mie forze sono andate a farsi fottere un bel po’ di tempo fa.
—  Blueocean

Sono su tumblr da circa un anno ed ho notato che siete in tantissimi innamorati. Il problema è che siete innamorati di persone sbagliate: persone che non ricambiano, persone che non vi considerano, persone che vi hanno lasciato. Innanzitutto vorrei ricordarvi che chi ama non se ne va, mai. Ma quello su cui vorrei farvi focalizzare è che siete voi a sbagliare: come puoi essere innamorato di una persona che non ti vuole? Di una persona che non ti tratta bene o che magari ti trattava bene e ora non lo fa più? La risposta è facile: in realtà non la amate. Dovete pretendere di più, non vi potete accontentare. Meritate una persona che vi ami e se questa non ricambia vuol dire che non è quella giusta per voi. Siete pieni di amore ed è una cosa bellissima, ma lo riversate verso una persona sbagliata. Allora iniziate ad amare di più voi stessi. Che vuol dire? Vuol dire non accontentarsi; vuol dire che se dai 100 devi cercare qualcuno che ti dia 100; vuol dire migliorarsi, riflettere su se stessi per migliorare le cose che non vanno, imparare ad accettarsi e valorizzarsi. Nessuno si innamorerà mai di voi se non amate voi stessi. Amatevi di più, che ve lo meritate.