non lo saprai

Tu non sai cosa vuol dire aspettarti e sapere che non arriverai mai.
—  A. Chinaglia (via deadinside3695)
Mi manchi e non lo sai.
—  Odio le favole - Erma Metal
Fa male, ma non mostrerò mai questo dolore, non lo saprai mai se solo potessi vedere quanto sono solo, quanto sono freddo e sono diventato congelato, con le spalle al muro.
—  Eminem

Mentre leggi, pensa. Pensa ad ogni singola parola, ogni singola frase che hai letto. Sei giovane. Hai bisogno di vivere. Hai bisogno di capire che essere matti di qualcuno è assurdo. Le persone commettono errori, siamo umani, è normale. Perdonare e dimenticare. Non perdere un amico perché è accaduto qualcosa, perdonalo. Dimenticati dei loro sbagli, vorresti lo stesso se accadesse a te. Se ti piace qualcuno, diglielo. Non sai cosa potrebbe accadergli. È brutto parlare di questo, ma è la verità. Le persone muoiono ogni giorno, ogni minuto, ogni secondo. Non lo saprai mai. Divertiti, balla in pubblico, canta con tutti i tuoi polmoni, non contenerti in una risata, non trattenere un sorriso. Vestiti come vuoi, non come vogliono gli altri. Sii libero, non lasciare che qualcuno ti dica cosa puoi e non puoi fare. Di’ cosa c’è nella tua testa, racconta a tutti i tuoi pensieri, libera le tue opinioni, non dovresti mai non essere ascoltato. Vivi la tua vita più che puoi perché non saprai mai cosa può accadere. Semplicemente non lo sai.

non saprai mai che a ignorarti mi si spezza il cuore, che ti guardo quando non mi vedi. non saprai mai che so quando mi guardi e in quei momenti rimetti insieme i pezzi di me che hai fatto crollare.
non saprai mai che sono stata per la prima volta felice, con te.
non saprai mai che ti ho portato nei miei pensieri davanti ai tramonti più belli, nei paesaggi più malinconici, di fronte ai miei quadri preferiti.
non saprai mai che fumo un po’ di più da quando non ci sei più perché le Marlboro mi ricordano i tempi in cui me ne offrivi e mi facevi crescere più in fretta.
non saprai mai che la sera ho nella mente il mio viso tra le tue mani mentre mi dicevi che ero bellissima solo per consolarmi.
non saprai mai che scrivo di te.
non saprai mai che dopo il nostro primo bacio sentivo di poter affrontare il mare. e combattere contro il mondo intero se avessi dovuto, per la prima volta in assoluto.
non saprai mai che ho pianto, quella sera, quando mi salutasti, perché non potevo crederci.
non saprai mai che cantavo sotto la doccia quando mi dicevi “ci vediamo stasera”.
non saprai mai che nonostante mi facessi del male pensavo che non avrei mai dovuto mollare perché per te ne valeva la pena.
non saprai mai che sei stato il primo a farmi tremare la mente, e l'anima.
non saprai mai che le canzoni che mi hai dedicato ora mi fanno piangere per ore.
non saprai mai che quando me le hai dedicate ti guardavo e pensavo a quanto fossi fortunata ad avere te.
non saprai mai che quando mi accarezzavi i capelli avrei voluto chiederti di non fermarti,e non lo facevo mai.
non saprai mai che quando mi hai preso la mano ho cominciato a pensare che non avrei potuto stare senza la tua.
non saprai mai che sentire la tua testa su di me mi faceva pensare di poter sfidare ogni legge fisica.
non saprai mai che quando leggevamo i nostri libri la mia anima si univa alla tua, e avrei voluto dirtelo, ma non l'ho mai fatto.
non saprai mai che quando sorridevi per me pensavo di poter portare quel sorriso ovunque, e il mondo sarebbe apparso più vivo.
non saprai mai che io ci sarei venuta davvero con te a Parigi, quella notte stessa.
non saprai mai che quando mi mandasti la foto delle poesie d'amore di Prèvert che mi avevi regalato sorrisi per un'ora lì vicino. non saprai mai che per ogni tua bugia, per ogni tua risposta fredda,per ogni tua lontananza, io sono morta un po’ ogni volta.
non saprai mai che quella notte, in cui eri tanto impegnato con loro, dopo avermi prestato la tua felpa io dormii con la felpa accanto per sentire il tuo odore accanto. non saprai mai che adesso quella felpa è rinchiusa in un armadio lontanto da tutto il resto. non saprai mai delle canzoni che avrei voluto dedicarti io, e delle parole che avevo dentro e avrei voluto dirti, e che non ti dicevo per non turbare la tua tanto amata tranquillità e libertà. non saprai mai che l'ho scritta davvero la poesia che mi chiedesti alla fermata, e tu scherzavi, e non saprai mai che su troppe cose tu scherzavi e io invece le prendevo così troppo sul serio. non saprai mai che una tua risposta sbagliata mi rendeva cosí di cattivo umore che non volevo parlare con nessuno poi, solo venire da te e urlarti contro. non saprai mai che mi riempio la vita di cose da fare per non sentirla vuota, dopo che l'hai resa colma di noi, e poi te ne sei andato.
non saprai mai che avrei voluto qualche bacio in più, e qualche abbraccio più forte.
non saprai mai che mi sono tenuta tante tue parole e tanti tuoi gesti che mi facevano male,ma non ci pensavo,perché, insomma, stavamo insieme, e a me, solo a me, bastava. non saprai mai che quella sera in cui chiudevi drummini e mi parlavi di tante cose per non parlare della nostra fine io avrei voluto andar via perché lo sapevo.
non saprai mai che non avrei mai voluto parlare della nostra fine, e che tu mi hai costretto.
non saprai mai che quella sera le tue parole, pronunciate nel posto in cui una volta ci guardavamo e mi baciavi a lungo prima di prendere il pullman, mi uccisero.
non saprai mai che ti chiamai per sentire un'ultima volta la tua voce che rispondeva a una mia chiamata, perché sapevo che avrebbe regnato il silenzio da allora in poi.
non saprai mai che questo silenzio mi sta uccidendo.
non saprai mai che ignorarti davanti a tutti è così facile, e non saprai che mi fa tanto male.
non saprai mai che vorrei tornare, ma il tuo essere così vicino eppure tanto lontano me lo impedisce.
non saprai mai che mi manchi tanto da reprimere e sotterrare tutto ciò che sento.
e cosa sento?
sì, non ti ho detto che non saprai mai che mi sono innamorata di te, e che continuo a negarlo anche al mio riflesso.

anonymous asked:

Cosa ne pensi della sola attrazione fisica tra due persone? Può sfociare in altro?

Io trovo che l’attrazione fisica tra due persone sia una cosa molto comune, sopratutto tra noi giovani.
Ci vogliamo scoprire, sperimentare e avere più familiarità con il nostro corpo.

Toccarsi non è un reato, anzi, è tra i piacere più grandi della vita.

E sì, c’è anche la possibilità che possa nascere qualcosa di più da questa “Amicizia con benefici”, ma non è detto che venga ricambiato questo sentimento.
Questa è l’unica eccezione che può bloccare una persona, ma sappiate che un rapporto di questo tipo può finire in tre diversi modi: non ci si parla più, si rafforza il rapporto o si crea un rapporto più forte.

Si insomma come una semplice amicizia, che da cosa nasce cosa o rimane semplice amicizia.

Il mio consiglio? Fa ciò che ti senti, non c’è nulla di sbagliato; se non ti butti non lo saprai mai.

[…] Scusa se in quel momento ti ho trascurato e non ho dato importanza a tutte quelle cose, e scusa se per colpa mia ci ritroviamo in questa maledetta e bruttissima situazione.
Niente ma, niente però, è solo colpa mia, non ho scuse o giustificazioni. È stato l'errore peggiore della mia vita, non mi viene in mente nient'altro di così importante per cui ho avuto tanta paura. Paura di cosa? Di perderti, di doverti per forza dire addio, di non vedere più quegli occhioni e quel sorriso che mi hanno fatta innamorare così tanto. Sì, perché io ti amo, ti amo con tutta me stessa, con tutta l'anima, non ho mai amato nessun altro così tanto e fino a quando avrò un briciolo di speranza ci riproverò fino allo sfinimento, me ne importa se dovrò sbattere sempre contro lo stesso muro. Io quel muro lo voglio buttare giù, e voglio correre da te per poterti abbracciare.
Dio, quanto mi mancano i tuoi abbracci, i tuoi baci, i momenti in cui ci coccolavamo e ci dicevamo tutte quelle cose dolci. Mi manchi, mi mancano tutti quei momenti “nostri”, che ci concedevamo solo per noi e tutte quelle piccole cose per noi tanto importanti, come tutti gli intervalli passati insieme, come i bei voti presi nelle materie e l'orgoglio negli occhi dell'altro, lo studiare insieme sapendo che dopo un po’ saremmo finiti a coccole e bacetti nel letto tuo, l'andare avanti e indietro per casa tua e casa mia fino allo sfinimento, il festeggiare ogni mese insieme come un qualcosa di unico e speciale (che infondo lo era davvero), il solletico che ti facevo ogni volta poichè sapevo i tuoi ‘punti deboli’, la musica altissima che mettevo quand'eravamo in macchina per farti fare la figura da tamarro e tu che abbassavi sempre il volume per poi creare quella “lotta” tra chi cliccasse più velocemente il pulsante fino a quando tu non spegnevi proprio la radio, gli abbracci che ci davamo quando ci comportavamo come due bimbi, il fiocco del vortice che tu cercavi di farmi prendere con tutte le tue forze poichè dopo sorridevo come una scema e non lasciavo quel cavolo di fiocco fino alla fine del giro, il nostro “tata” di cui nessuno ne capiva il significato e ci chiedevano sempre spiegazioni, i panini alle feste, tu salsiccia e kechup e io come una porca salsiccia kechup maionese e patatine, ci mettevo sempre di tutto, come nelle pizze, tu salsiccia e patatine oppure col tonno e io capricciosa, che mi dovevo abbuffare e poi non la finivo mai, e tutte quelle scritte sui tuoi libri, quaderni, appunti.. tutto ciò che ti riguarda ora ha una mia frase, bella o brutta che sia, dovevo ‘lasciare il segno’ pensavo io, e spero di averlo lasciato davvero. Non immagini neanche come tu abbia saputo lasciare quel segno nella mia vita. Io ormai sono proprietà tua, un qualcosa che non si potrà mai staccare da te, anche a 3847728 km di lontananza, io apparterrò sempre a te. Ma no, che dico, quei kilometri non devono esistere tra di noi, non riuscirei neanche a starci un giorno così. Non ha senso poi, se io dovrò fare un viaggio mi porterò anche a te, è logico.
Io c'ho bisogno di te porca troia, perchè tutti i miei ricordi più belli, tutto il pezzo migliore della mia vita è rimasto là con te, incastrato, e non vuole ritornare qua. E come faccio io senza quel pezzo mancante? Come? Che il mio sorriso, la mia felicità si trova là. La mia felicità sei tu, siamo noi due, insieme.
“Noi due”, non sai come mi piaccia dire queste due parole. Nonono, io non butto tutta sta meraviglia, non butto ciò che mi ha reso quella che sono oggi e che mi renderà quella che sarò in futuro. Perchè anche se non ci sentiremo più, cosa impossibile, ma ipotizziamo, continuerai a influenzare la mia mia vita, in un modo o nell'altro. Tu sei tutto ciò che ho e non lo dico solo per. Tu sei veramente tutto ciò che mi è rimasto, perchè il resto per me non conta, non è così importante, passa in secondo, in terzo piano, anzi, forse un posto non ce l'ha proprio, perchè col passare del tempo li hai occupati tutti tu. Ogni giorno ne occupavi uno, dal 6 marzo 2014, pensa ora quanti ne hai occupati… Te lo dico io, con oggi 475. 475 posti dedicati solamente a te. E per me sono ancora pochi eh !
Tu mi hai davvero stravolto la vita, e chi l'avrebbe mai pensato che un ciuccellone come te si andasse a scegliere una come me ? Io non l'avrei mai pensato, mai, e ora che è capitato però non ti lascio più scappare. Scusa se non ho dato importanza alla nostra storia ultimamente, scusa se ti ho fatto star male, scusa ti ho deluso. Non puoi immaginare quanto me ne penta ora, quanto mi senta stupida per ciò che ho fatto. Tu sei tutto quello che avevo di bello e ti stavo facendo allontanare da me senza neanche accorgermene veramente… Però ora c'ho bisogno di te, ho bisogno di te e del noi che ho sempre amato. E credimi, ne ho bisogno più di qualsiasi altra cosa. Più di tutto, più di Internet, più della palestra, più del mare, più delle melanzane alla parmigiana o dei calamari fritti con tanto limone, più del semplice viaggiare, più dell'ossigeno, più dei dolci, più dell'estate, più dei 9-10 che vorrò prendere a scuola l'anno prossimo. Che poi, a chi li mostrerò quei compiti perfetti se tu non sarai più con me ? Chi mi dirà “bravissima piccolina mì” se preferirai andare via. Chi ? Nessun altro riuscirà a prendere il tuo posto, quindi perfavore rimani. Rimani quì, non andare via perchè senza di te io non valgo più nulla. Tu m'hai fatta sentire speciale, importante, m'hai fatto capire il valore delle cose e con te mi è sembrato tutto più bello. Mi è sembrato di vivere in un posto migliore di quello che mi sembrava all'inizio, prima di conoscerti. Te lo sto ripetendo all'infinito proprio, resta, forse per te sarà troppo tardi ma se non ci provi un'ultima volta non lo saprai mai. I bei voti non li vorrò mostrare più a nessuno se non a te, perché altrimenti non avranno lo stesso valore, la stessa importanza. Quel nove per me è importante non per il numero in sè ma per il significato che ne darai tu. Se tu lo ignorerai per me perderà tutta l'importanza di questo mondo, non varrà neanche un centesimo. Stessa cosa, se tu a quel centesimo darai assai importanza, per me diventerà meglio di una banconota da 500. Ti sembrerà un concetto assurdo, ma è così. Io ora mi sento come quel 9, anche se gli altri mi vedono così io mi sento completamente diversa, in quel numero non mi ci rispecchio proprio perchè tu ora non mi stai dando l'importanza che chiunque darebbe a quel maledetto nove. E al posto di correre da chi avrebbe preso a braccia aperte anche un otto, io sono rimasta da chi in questo momento non mi guarda neanche. E il mio valore allora si perde, “sbiadisce”. Preferirei quindi essere quel famoso centesimo. Si, io voglio ritornare ad essere quel centesimo di una volta: per gli altri insignificante, senza alcun valore, stupido, se vedi nei supermercati neanche te lo danno quel centesimo di resto tanto che è poco importante. Ma a me non importerebbe nulla, perchè saprei di contare qualcosa per te, saprei di valere più del 9, più di un 10. Saprei di essere poco ma per te di valere tanto e mi basterebbe questo. Scusa per il testo lunghissimo. Scusami se ti stancherai a leggerlo, ma ci volevo provare, volevo che tu leggessi questo dato che con le parole faccio schifo e ti rendessi conto di ciò che avrei voluto urlarti l'altro giorno, in macchina, mentre piangevo come una stupida. Non sei obbligato a rispondermi con un messaggio chilometrico, non ce n'è bisogno, mi basta che tu legga questo messaggio con un po’ d'amore in più. Ti amo, e t'amerò per il resto dei miei giorni, è più forte di me, non posso farci nulla. Quindi scusami anche di questo.
Buongiorno amore mio.
È strano perché quando parlo di te ho quel timido e fragile sorriso permanente, dopo tutto quello che hai causato in me, dopo tutte le delusioni. È strano perché il tempo passa ed un motivo per citarti in una mia frase c'è sempre, è strano perché parlo di tutte le cose belle che mi hai donato, delle frasi e dei gesti, come se ti difendessi ancora una volta,come se non mi avessi mai fatto male. È strano perché le cose sono cambiate d'improvviso, è strano perché ti trovo spesso nelle canzoni e questo non lo saprai mai. È strano perché non ho mai toccato i tuoi capelli, non ho mai guardato dentro i tuoi occhi e non ho mai ascoltato la tua voce,ed è come se ti conoscessi da sempre. È strano perché sei stato lontano da me sempre pur avendoti qui vicino ad ogni modo, è strano perché tu sei sempre stato distante,ora sei il mio passato ma tu sei stato importante proprio come se fossi stato sempre presente. Con me.
—  @dipingersi
Io ti amo, ti amo davvero mio principe, ti amo come non ho mai amato nessuno, ti amo e ti ameró finchè il mio cuore smetterà di battere perchè ho trovato la mia anima in te. Quando mi guardi negli occhi vedo solo amore, cosi tanto amore da poterci affogare dentro. E non voglio nessun'altro, nessuno, cazzo, stiamo scherzando? Voglio alzarmi la mattina e vedere te, fare colazione con te, andare a dormire mano nella mano con te. Io voglio te, dio solo sa come farei se accanto a me ci fosse qualcun'altro. Voglio te e ti vorró sempre, voglio il tuo cazzo di sorriso perfetto, i tuoi occhi blu perfetti, la tua barbetta perfetta, i tuoi capelli perfetti, la tua persona perfetta. Voglio te e non accetteró nessun'altro al tuo posto, neanche se mi proponessero Depp, nemmeno se mi proponessero gli uomini più sexy. Vaffanculo Depp, vaffanculo tutti. Senza di te non avrebbe senso niente. Ed è per questo che ti sposeró, ma non te lo diró e non lo diró a nessuno perchè mi prenderebbero per matta, ma io ti sposeró, lo faró, mio piccolo principe.. Diventerai il mio re. 👑💍
—  Bimel