mort cap

TOM RIDDLE ANAGRAMS
  • English ☩ Tom Marvolo Riddle ☩ I Am Lord Voldemort
  • French ☩ Tom Elvis Jedusor ☩ Je Suis Voldemort
  • Romanian ☩ Tomas Dorlent Cruplud ☩ Sunt Lordul Cap-De-Mort
  • German ☩ Tom Vorlost Riddle ☩ Ist Lord Voldemort
  • Japanese ☩ トム・リドル (Tomu Ridoru) ☩ 私はヴォルデモートです
  • Bulgarian ☩ Том Мерсволуко Риддъл ☩ Тук съм и Лорд Волдемор
  • Belarusian ☩ Том Вальдор Рэдл ☩ Лорд Волдеморт
  • Catalan ☩ Tod Morvosc Rodlel ☩ Sóc Lord Voldemort
  • Chinese ☩ 汤姆·马沃罗·里德尔 ☩ 佛地魔
  • Czech ☩ Tom Rojvol Raddle ☩ Já Lord Voldemort
  • Danish ☩ Romeo G Detlev Jr ☩ Jeg Er Voldemort
  • Dutch ☩ Marten Asmodom Vilijn ☩ Mijn Naam Is Voldemort
  • Esperanto ☩ Tom Vlades Mistero ☩ Mi Estas Voldemort
  • Estonian ☩ Tom Marvolon Riddle ☩ Mina, Lord Voldemort
  • Finnish ☩ Tom Lomen Valedro ☩ Ma Olen Voldemort
  • Greek ☩ Άντον Μόρβολ Χερτ ☩ Αρχων Βολντεμορτ
  • Hebrew ☩ טום ואנדרולו רידל ☩ אני לורד וולדמורט
  • Hungarian ☩ Tom Rowle Denem ☩ Nevem Voldemort
  • Icelandic ☩ Trevor Delgome ☩ Eg Er Voldemort
  • Italian ☩ Tom Orvoloson Riddle ☩ Son Io Lord Voldemort
  • Latin ☩ Tom Musvox Ruddle ☩ Sum Dux Voldemort
  • Lithuanian ☩ Tomas Malvoras Ridilis ☩ Aš Esu L. Voldemortas
  • Norwegian ☩ Tom Dredolo Venster ☩ Voldemort Den Store
  • Polish ☩ Tom Marvolo Riddle ☩ Jestem Lord Voldemort
  • Portuguese ☩ Tom Servolo Riddle ☩ Eis Lord Voldemort
  • Russian ☩ Том Марволо Реддл ☩ лорд Волан-де-Морт
  • Serbian ☩ Tom Mervolodomos Ridl ☩ To Smo Mi Lord Voldemor
  • Slovak ☩ Tom Marvoloso Riddle ☩ A Som I Lord Voldemort
  • Slovenian ☩ Mark Neelstin ☩ Mrlakenstein
  • Spanish ☩ Tom Sorvolo Ryddle ☩ Soy Lord Voldemort
  • Swedish ☩ Tom Gus Mervolo Dolder ☩ Ego Sum Lord Voldemort
  • Turkish ☩ Tom Marvoldo Riddle ☩ Adim Lord Voldemort
  • Indonesian ☩ Tom Marvolo Riddle ☩ Akulah Lord Voldemort
  • Ukrainian ☩ Том Ярволод Редл ☩ Я Лорд Волдеморт

Silente aprì gli occhi. Piton era sconvolto.
«L'hai tenuto in vita perché possa morire al momento giusto?»
«Non esserne stupito Severus. Quanti uomini e donne hai visto morire?»
«Di recente, solo quelli che non sono riuscito a salvare» rispose Piton. Si alzò. «Tu mi hai usato […] Ho fatto la spia per te, ho mentito per te, ho corso rischi mortali per te. Credevo che servisse a proteggere il figlio di Lily Potter. Adesso mi dici che l'hai allevato come una bestia da macello…»
«Ma è commovente, Severus» osservò Silente, serio.«Ti sei affezionato al ragazzo, dopotutto?»
«A lui?» Urlò Piton «Expecto Patronum!»
Dalla punta della sua bacchetta affiorò la cerva d'argento: atterrò sul pavimento dell'ufficio, fece un balzo e si tuffò fuori dalla finestra. Silente la guardò volar via e quando il suo bagliore argenteo svanì si rivolse a Piton, con gli occhi pieni di lacrime.


«Dopo tutto questo tempo?»
«Sempre» rispose Piton.

—  J. K. Rowling ; Harry Potter e i Doni della Morte (cap. 33)
Nulla è più singolare, più imbarazzante che il rapporto fra persone che si conoscono solamente di vista… s'incontrano tutti i giorni a tutte le ore, si osservano, e tuttavia sono costrette dall'educazione o dal puntiglio a fìngere l'indifferenza e a passarsi accanto come estranei senza una parola e senza un saluto. V'è fra loro una relazione d'inquietudine e di esasperata curiosità, l'isterismo prodotto dal bisogno insoddisfatto e innaturalmente represso di conoscersi e di comunicare l'uno con l'altro, e soprattutto una specie di ansioso rispetto. Giacché l'uomo ama e onora l'uomo finché non lo può giudicare, e il desiderio è il frutto d'una conoscenza imperfetta.
—  Thomas Mann, La morte a Venezia, 1912 - cap. IV