morsie

E poi fate l’amore.
Niente sesso, solo amore.
E con questo intendo
i baci lenti sulla bocca,
sul collo,
sulla pancia,
sulla schiena,
i morsi sulle labbra,
le mani intrecciate,
e occhi dentro occhi.
Intendo abbracci talmente stretti
da diventare una cosa sola,
corpi incastrati e anime in collisione,
carezze sui graffi,
vestiti tolti insieme alle paure,
baci sulle debolezze,
sui segni di una vita
che fino a quel momento
era stata un po’ sbiadita.
Intendo dita sui corpi,
creare costellazioni,
inalare profumi,
cuori che battono insieme,
respiri che viaggiano
allo stesso ritmo.
E poi sorrisi,
sinceri dopo un po’
che non lo erano più.
Ecco,
fate l’amore e non vergognatevi,
perché l’amore è arte,
e voi i capolavori.

E poi fate l’amore.
Niente sesso, solo amore.
E con questo intendo i baci lenti sulla bocca,
sul collo, sulla pancia, sulla schiena,
i morsi sulle labbra, le mani intrecciate,
e occhi dentro occhi.
Intendo abbracci talmente stretti
da diventare una cosa sola,
corpi incastrati e anime in collisione,
carezze sui graffi, vestiti tolti insieme alle paure,
baci sulle debolezze,
sui segni di una vita
che fino a quel momento era stata un po’ sbagliata.
Intendo dita sui corpi, creare costellazioni,
inalare profumi, cuori che battono insieme,
respiri che viaggiano allo stesso ritmo,
e poi sorrisi,
sinceri dopo un po’ che non lo erano più.
Ecco, fate l’amore e non vergognatevene,
perché l’amore è arte, e voi i capolavori.
—  Alda Merini
Se ti penso prendo a morsi le mie stesse labbra.
—  GionnyScandal
Lo sai, quant'è bello dire “fare l'amore” in inglese? 
Si dice “to make love”, ed è un'espressione sconvolgente, perchè non è come in italiano, in cui “fare” può voler dire anche solo compiere un'azione, no. In inglese è “make”, che vuol dire creare, far nascere qualcosa dal nulla. Come se l'amore lo creassimo noi con i nostri baci, con le carezze e i morsi sui seni, come se noi fossimo così potenti da poter creare l'amore.
—  Labellezzadellepiccolecose - (via labellezzadellepiccolecose.)
E poi fate l'amore.
Niente sesso, solo amore.
E con questo intendo i baci lenti sulla bocca, sul collo, sulla pancia, sulla schiena, i morsi sulle labbra, le mani intrecciate, e occhi dentro occhi.
Intendo abbracci talmente stretti da diventare una cosa sola, corpi incastrati e anime in collisione, carezze sui graffi, vestiti tolti insieme alle paure,
baci sulle debolezze,
sui segni  di una vita
che fino a quel momento era stata un po’ sbagliata.
Intendo dita sui corpi, creare costellazioni, inalare profumi, cuori che battono insieme, respiri che viaggiano allo stesso ritmo,
e poi sorrisi,
sinceri dopo un po’ che non lo erano più.
Ecco fate l'amore e non vergognatevene,
perché l'amore è arte, e voi capolavori.
—  Alda Merini
Sai che c'è? Non so spiegare cosa provo quando è vicino a me,lo guardo, o lo sento.
Resto minuti interi a guardare il suo viso,resto incantata e involontariamente mi mordo il labbro..io,non so,me ne innamoro sempre di più.
Quando lo guardo mentre parla,ho occhi solo per il movimento delle sue labbra,le sue labbra rosee e morbide.
E poi la sua camminata,il movimento della sua mano che passa fra i capelli,il modo in cui sistema i suoi occhiali sul viso,la sua espressione mentre è concentrato a fare altro,occhi grandi e profondi,la sua barba,i sui capelli soffici,il suo collo,le sue clavicole,le sue braccia,il suo profumo,quanto lo amo e ancora..i comportamenti da ragazzo geloso oppure da bambino,ma quando in realtà è già un uomo,non so spiegare cosa mi accade quando mi prende per mano,quando mi sfiora le guance,non so spiegare i miei atteggiamenti nei suoi confronti,il mio viso che diventa più roseo quando mi guarda. Mi fa impazzire,dio quanto mi fa impazzire.Io non posso spiegare ciò che provo,davvero,io non ci riesco.

E poi fate l’amore. Niente sesso, solo amore.

E con questo intendo i baci lenti sulla bocca, sul collo, sulla pancia, sulla schiena, i morsi sulle labbra, le mani intrecciate, e occhi dentro occhi.

Intendo abbracci talmente stretti da diventare una cosa sola, corpi incastrati e anime in collisione, carezze sui graffi, vestiti tolti insieme alle paure, baci sulle debolezze, sui segni di una vita che fino a quel momento era stata un po’ sbagliata.

Intendo dita sui corpi, creare costellazioni, inalare profumi, cuori che battono insieme, respiri che viaggiano allo stesso ritmo, e poi sorrisi, sinceri dopo un po’ che non lo erano più.

Ecco, fate l’amore e non vergognatevene, perché l’amore è arte, e voi i capolavori.

- Alda Merini

—  ( via @larivoluzionechenonpassaintv)