miglietta

Ti ho dato tutto quello che ero.
Ora mi guardo dentro, e ti giuro,
mi manca tutto quel che non sono più.
Ero felice, mi nutrivo del poco che mi davi,
vivevo degli attimi di vita che mi regalavi.
Solo ora mi rendo conto di cosa hai fatto,
quant'ero innamorata e mi hai distrutta.
Io che elemosinavo il tuo amore,
e tu che, viziato dal mio, lo calpestavi.
E ogni volta, mi sono fatta forza da sola,
le lacrime come pioggia,
i sorrisi come lame.
Non era concesso neanche parlare,
né sussurrare parole tristi.
Perché per te se parlavo ero di peso.
Perché per te se ero felice ero stupida.
Perché per te non sarei mai stata abbastanza. Non mi avresti mai capita.
—  Luana Miglietta. @this-is-my-mental-suicide

luxlazuli  asked:

Can a characteristic evolve more than once in a species? Or maybe a better question is HAS a characteristic evolved more than once in a species? Eg; if heaps of the male widow birds with the longest tails died due to increased predation (or something) and the females had to mate with less impressive specimens leading to shorter overall tails in young.

This is an interesting and complex question.

A fellow named Dollo says no, and in 1893 he proposed a law- Dollo’s Law, in fact- that stated that once lost, genetic traits could not be regained via evolution. We’ll discuss how well Dollo’s Law has held up a bit more further down.

A trait can absolutely appear more than once in a species. In fact, certain traits go in and out of style all the time in some species based on changing environments.

Keep reading

Te ne sei andato, anche se non ci sei mai stato. Mi hai lasciata da sola in questo mondo e da sola ho imparato a cavarmela. Mi guardavi da lontano affrontare le mie paure come se non potessi avvicinarti di più per paura di fare un passo falso. Non potevi fare di più e mi hai resa così una guerriera. La tua principessa non sarei mai potuta essere io, ero forse troppo per te e tu avevi bisogno d'altro. In compenso mi hai insegnato tanto. Con te ho imparato a non fidarmi degli altri. Da te ho imparato a far soffrire gli altri, anche se detesto farlo. Per te ho imparato ad accettare che la felicità di chi amiamo è più importante della nostra, sebbene noi stessi restiamo la priorità assoluta. La persona che amiamo, è la parte migliore di noi. Ed è per questo che a costo di sacrificare tutto il resto, dobbiamo renderla felice.
—  Luana Miglietta. @this-is-my-mental-suicide
Mi aveva detto ironicamente di stare zitta,
così avevo finito con il chiudermi realmente.
Non riuscivo più a parlargli di me
senza pensare che non gliene sarebbe importato niente.
E in effetti, era proprio così.
Non gli importava più di nulla:
né di me, né di lui, o della sua vita.
L'apatia l'aveva portato via,
e ora poteva vivere solo a metà.
—  Luana Miglietta. @this-is-my-mental-suicide
E volevano che io parlassi,
che li incantassi con parole liete.
Mi piaceva ammaliarli
parevano bambini curiosi
in cerca di storie.
Ma cosa potevo offrire io?
Non avevo più fiato in corpo
e la vita mi aveva stremata.
Avrei potuto raccontar
tante di quelle storie,
ma non avevo nulla da dire.
Parole strozzate in gola,
a metà tra realtà e illusione.
—  Luana Miglietta. @this-is-my-mental-suicide