La psicologia afferma che per star bene non bisogna aspettarsi niente. Tutto quello che ci capita deve essere una sorpresa. Se una persona ci manda il “buongiorno" il giorno seguente non dobbiamo aspettarlo di nuovo. Non possiamo abituarci alle cose, tanto meno alle persone. Se si considerano gli avvenimenti come delle sorprese e mai come delle aspettative, si è più felici.
Capisci di aver bisogno di quella persona quando ti incanti a guardare qualcosa e ti accorgi di star pensando a lei.
E chiamami
se hai bisogno di parlare,
chiamami
anche se non hai niente da dire,
possiamo stare anche in silenzio
se non trovi le parole,
oppure cercarle insieme,
sai che non importa dove.
—  cit. pioggia-di-parole ☂Michele Giorgi
Ti porterei a visitare una galleria d'arte
ma ho paura che tutti guarderebbero te,
che negli occhi
hai girasoli di Van Gogh
e sulle labbra
i papaveri di Monet.
—  cit. pioggia-di-parole ☂Michele Giorgi
Chiudevo gli occhi, e tu mi baciavi, e in quegli istanti sentivo solo le tue labbra: s'era annullato il rumore dei motori, i passi delle persone nella via: la strada stessa non c'era più, né il marciapiede. La città s'era spenta, il cielo non lo sentivo più sopra di noi, e neanche le parole percepivo, le mie, le tue, quelle degli altri: nessuno sembrava in grado di vocalizzarle ancora. I suoni ed il silenzio non li distinguevo, né gli odori ed i profumi, la stessa aria sembravo averla dimenticata.
Le tue labbra, percepivo, e solo le tue dita che mi accarezzavano il viso: non sentivo più la mia carne, se tu non la toccavi.
Non sentivo altro che quei baci, quell'amore: all'infuori di quell'amore null'altro esisteva.
—  Elisa Rossi | uncasinoinnamorato
Lui è una di quelle persone che quando manca le senti, come se tutto diventasse all'improvviso un po’ più spento.
—  ibattitidelcuore