maiali-tatuati

E tra sessanta, settanta e chissà magari anche ottant'anni saremo tutti un popolo di vecchi e rugosi tatuati, saremo i nonnetti più belli di sempre.
Ma ve lo immaginate?
Noi seduti sulla sedia a dondolo vicino al caminetto con i nipotini sulle gambe che ci chiedono perchè abbiamo tatuato un'ancora sul braccio o delle rondini sulla spalla. E noi lì, a raccontare la nostra storia invece di inventarci inutili favole, che poi si sa che a quelle si dimenticano, ma le storie che sono state talmente importanti da essere state scritte sulla pelle, quelle si che andranno avanti.
Della serie «Mia nonna era talmente pazza che dopo essersi ubriacata da non reggersi in piedi si tatuò una sirena sul petto perchè era quelle che vedeva ovunque, dopo l'ultima vodka lemon.»