macchina-da-scrivere

La nostra vita è come una macchina da scrivere.
Nella macchina da scrivere, una volta impressa una lettera, essa rimane - anche se è sbagliata, non puoi più cancellarla.
E anche nella vita è così; una volta che fai una cosa, essa rimane - anche se è sbagliata, non puoi più cancellarla.
Quindi, tocca a te decidere se iniziare da capo, oppure andare avanti cercando di non fare più lo stesso errore.
—  Marilyn.
…quel che voglio dire è che se non rispondo
non rispondo, e il motivo è
che non sono ancora pronto a ucciderti
o ad amarti, o anche solo ad accettarti,
vuol dire che non ti voglio parlare
che sono occupato, che sono arrabbiato, che sono felice
o forse che sto appendendo il cappio;
quindi anche se le luci sono accese
e senti dei rumori
come respirare o pregare o cantare
una radio o il rotolio dei dadi
o i tasti della macchina da scrivere –
vattene, non è il giorno
la sera, l’ora…
—  Charles Bukowski, Tutti gli anni buttati via