ma perche

Ma perché tutti, amici, persone random su Tumblr o su facebook, hanno delle camere da letto bellissime e ordinatissime, mentre io a volte faccio fatica a ritrovare il letto?
—  Ragazzo-di-cenere
Prime volte e altre strane sensazioni

Ho un bel film da vedere ma non voglio farlo perché sono di cattivo umore, preferisco guardare un film che non è un granché per evitare di rovinarmi il bel film che probabilmente non apprezzerei in questo momento. 
È un po’ contorto, ma meno di quanto sembri. 

mentre leggevo A Song of Ice and Fire pensavo che George R.R. Martin avesse una fantasia folle (magnifica, ma soprattutto folle) perché. ora che ho finito di leggere il quinto libro mi aggiro tra i forum e i gruppi su facebook, un po’ per nostalgia e un po’ perché ho bisogno di condividere il mio cordoglio, così leggo le teorie dei fan, come proseguirà la storia, cosa succederà, di chi è figlio Jon Snow, e così via. e ho scoperto che noi fan siamo ancora più folli di George R.R. Martin. la fantasia è il ruscello rovesciato dell’oblio

anonymous asked:

Ho dato il mio primo bacio non per bisogno di adeguarmi alla massa, ma perché il desiderio di lei era più forte di qualsiasi calamità, più forte della magia delle stelle; ho dato il mio primo bacio perché ogni volta che sorride mi innamoro sempre di più.

£

anonymous asked:

Soffro di anoressia nervosa. Sono passata da essere sovrappeso (una ragazza per cui il cibo era tutto) ad essere sottopeso. Sono arrivata dai miei iniziali 66 kg (per 1.60) agli attuali 46. Tutti pensano che io odio il cibo. Ma non è vero. Io lo adoro, vorrei passare le mie giornate ad abbuffarmi di schifezze fritte e dolci. Ma non posso perché ho una tremenda paura di ingrassare. Sono arrivata a mentire ai miei per stare fuori casa e saltare pasti. L'anoressia è un mostro. Salvatevi.

Messaggio rivolto a tutti coloro che credono che non mangiando saranno felici, che ammalandosi otterrano ciò che vogliono.
Non c'è niente di più sbagliato, tutto ciò che ricavi è dolore.
Per doverti proibire sempre più cose, per distruggere ogni legame con amici e famiglia solo per evitare il cibo.
Sii forte tesoro, io credo in te, puoi farcela ad uscirne❤️

L’amore secondo Tumbrl

Ti innamori, così per caso, ma non ti dichiari perché sei timido/introverso/idiota. Allora stalkerizzi e cominci ad arrabbiarti perché il malcapitato ti ignora e non capisce che tu muori per lui, questo perché chiunque capirebbe che non parlando con questa persona e a stento frequentandola tu gli sta palesando il tuo amore. Allora scrivi su tumblr tutto, che questa persona è stronza, che ti ignora, che è senza cuore e la maledici in tutte le maniere chiamandola in tutti i modi possibili che possono essere conditi con un “vaffanculo”. La persona magari frequenta altri esseri viventi, come osa fare una cosa così? Ovviamente i suddetti esseri viventi diventeranno nuove vittime sacrificali per il tuo blog e i suoi adepti che saranno ovviamente dalla tua parte e la odieranno, la malediranno e ti diranno che tu sei unico al mondo e chiunque ti amerebbe, quindi questo individuo non ti merita.

E giù con post struggenti, fatti di pianti, isterismi, odio, amore, notti insonni, reblog di gif porno perché le faresti cose indicibili in tutti i luoghi, in tutti i modi e in tutti i laghi (maledetto Scanu), e i gif di gattini… perché sì… loro stanno bene ovunque, so come il nero.

E così il tuo amore non corrisposto perché ti sei innamorato della stronza di turno fa sì che il tuo blog sia una specie di diario del cuore infranto e passerai tutto il tempo lì, a soffrire, a scrivere, autocommiserarti senza MAI parlare con l’individuo e dirgli le cose come stanno. E come lo so? Mi è appena successo, io sono la stronza. Lui non mi ha mai fatto manco capire che era interessato a me, ma io sono la stronza. Sono diventata la cappero di protagonista di un blog depressivo per cuori infranti, centinaia di sconosciuti mi hanno mandato allegramente a fare in culo e io a stento ricordavo il nome del suddetto tizio che io starei “trattando male”, perchè l’ho visto mezza volta e l’unica cosa che ci siamo detti è “sai che hai un bellissimo ciondolo?” riferito al suo mini tardis a collana. 

E dire che lo trovavo carino, che se me l’avesse chiesto ci avrei preso anche un caffè insieme. Prima però, ora alla luce delle nuove scoperte mi trasferirò in Canada sperando non mi segua.

Ma io sono la stronza, lui è la vittima, io sono senza cuore ed ho perso l’uomo migliore del mondo che tutte le donne vorrebbero.  FINE.

anonymous asked:

Raccontarci qualcosa! C'ho voglia di leggere le tue belle parole

Non ho molto da raccontare al momento, quindi ti scriverò le cose insensate a cui sto pensando.
Stavo pensando che uno dei momenti più belli di quest'anno finora è stato quando sono andata con la mia classe e con la prof di arte, un pomeriggio, alla mostra di Chagall a Palazzo Reale, che era davvero meravigliosa ma che la prof ci ha fatto odiare a un certo punto. C'erano tantissimi quadri e stava almeno venti minuti su ognuno. Dopo una giornata di scuola immagina la voglia ahahah
Quindi a un certo punto lei è rimasta solo con tre delle nostre compagne, e noi altri siamo andati avanti per i fatti nostri lasciando spazio a commenti intelligenti (a volte) ma molto più spesso a commenti incredibilmente stupidi. Anche perché un nostro compagno dovrebbe fare il critico d'arte, secondo me :’)
E niente, stavamo guardando un quadro davvero particolare ed emozionante quando questo mio compagno se ne esce con: “Scusate, ma perché c'è un palo che cammina?”
E abbiamo notato un lampione con le gambe sullo sfondo. Siamo rimasti tutti lì a pensare, we.
Anzi, se qualcuno ha delle idee mi faccia sapere perché io ancora non l’ ho capita ahahah
Bah, l'arte. Vai a capirla.

Ma perché devo avere intorno gente così immatura? Preferite stare a parlare di come è andato il vostro sabato sera piuttosto che organizzare uno sciopero contro una riforma che danneggia una scuola già in pessime condizioni, che colpisce prima di tutto noi e il nostro futuro. Che vi piace stare a lamentarvi dei troppi compiti, degli insegnanti incompetenti, del governo che fa schifo ma alla fine vi importa solo di avere uno squallido locale in cui andare a bere e a limonare gente a caso. “Gli studenti non sono vasi da riempire ma fuochi da accendere” ma a voi piace troppo essere vasi da riempire, ha ragione la mia profe di inglese. Voglio andarmene da tutta questa ipocrisia, andare lontano e combattere per quello in cui credo. Ricordatevi solo che quando saremo adulti conterà avere ricevuto una buona istruzione, avere le idee chiare e degli ideali forti, non le vostre stupide classifiche di quante ragazze vi siete fatti in una sera in discoteca.

Per favore spiegami come cazzo hai fatto a dimenticare tutto…
Cazzo, io non ci riesco…
Perché non ti dimentico?
Perché sei così importante?
Perché mi sono affezionato così tanto? E pure lo dovevo mettere in conto che un giorno avresti trovato degli amici meglio di me.
Perché cazzo???? Perché cazzo? Perché cazzo? Perché cazzo? Perché, cazzo, non ci sei più?

Giuro che io non ti sto pensando…
Ma…non è vero!
Questa notte mentre lei mi stava amando,
io…non c'ero!
Sono con te in qualunque posto tu sarai,
sono con te e non lo sai.
E disperatamente cerco di scordarti…
Ma…non è vero!
Perché ogni volta che ho deciso di lasciarti…
Io…non c'ero!
Sei come un missile che vola via,
tu chiudi gli occhi e immagina la scia.
E ci sei dentro bambina mia…
Ti lasci andare e lui ti porta via!
Aspettami!
Non vedi che ci sto provando?
Aspettami!
Non senti che ti sto chiamando?
Aspettami!
Rimani li da sola…
Stanotte ho già deciso.
Stanotte non si vola…
Aspettami!
Aspettami!

Affondo le mie labbra in una coppa di gelato…
Fino a che…gelo.
E maledettamente quel che è stato è stato…
Io…non c’ ero.
Sono con te anche se adesso non ci sei.
Non so perché i tuoi respiri sono i miei.
E poi ti voglio,
e poi ti perdo,
e poi vedrai…
E poi mi accorgo che non ti ho lasciata mai.


— Vasco Rossi, Aspettami.


Mi sono ossessionata con questa canzone anche se la storia cantata non c'entra con me personalmente.