lo vedo solo come un amico

ogni tanto vorrei rebloggare delle gif porno ma poi vedo che vengono da tumblr dai nomi come cumholeslut oppure uncles-little-fuckktoy o snatchingcocks e ho un momento di esitazione

mi sento davvero una cumhole slut? anche nei giorni feriali? francamente mio zio lo vedo solo come un amico e non me la sento proprio di mettermi lì a snatching i cocks 

non so, io pensavo più ad una cosa come pizza, dvd e pomicio sul divano

Ora sono questo

La mia testa è una stanza piena d'ansia

Invisibile agli altri, io la vedo che danza

Ecco perché bevo ogni sorta di sostanza

Assieme a qualche amico d'infanzia

Il mio animo è una fenice

Muore nelle ceneri stremata ed infelice

Rinasce come fuoco, senza una cicatrice

Si alza ed è pronta al volo, come una danzatrice

A volte penso di essere troppo banale

Ma sono solo il frutto di un conflitto esistenziale

Ho estratto dalla schiena più di un pugnale

Ora son capace di analizzare, odiare e ogni colpo parare

Più freddo dell'inverno

Adesso riesco a guardarvi dall'interno

Dicono che non ho un cuore, io confermo

Ma è in uno scrigno, nel fondale dell'oceano ghiacciato che ho dentro… È li che lo sconservo

-@poeta–estinto

23/12/2017

anonymous asked:

Durante la notte di capodanno un mio "amico" (è la solo seconda volta che ci vediamo), ormai ubriaco, mi fa "quando ti vedo non capisco più niente".Lo ha ripetuto 2 volte con qualche secondo di pausa in mezzo e quando me lo ha detto non mi ha guardata negli occhi. Il punto è che dal suo linguaggio del corpo non sembra interessato a me, mi stava a quasi un metro di distanza.Ci siamo sentiti oggi e mi ha inviata ad uscire uno di questi giorni. Ma la mia domanda è cosa voleva dire con quella frase?

In casi come questi cerca di viverti completamente il momento, senza freni inibitori. Esci con lui e fai le tue valutazioni su di te per prima e poi sul vostro rapporto.

cose a caso che hanno un prima e un dopo

1) I tappini delle penne a sfera
un tempo chiusi, ora bucati, da pessiconsumista incallito ho sempre pensato a biechi motivi di mercato (meno materiale, o la biro si secca così ne compri di più) ma pare sia per evitare soffocamento se un biNbo se ne inghiotte uno. Da quando l'ho scoperto ogni volta che vedo un tappino ho questa immagine di biNbi con tappino in gola che dicono “refpiro come darth vader, ma almeno refpiro”

2) Le giacche a due bottoni
ho comprato il mio primo completo per il matrimonio di mia sorella, e mentre me lo provavo, figo come può sentirsi uno che non s'è mai messo un completo, ho sentito la voce gelida della commessa che mi diceva “della giacca a due bottoni si allaccia solo quello sopra, non tutti e due” con il tono con cui diresti ad un amico al ristorante giapponese “le bacchette non si mettono nel naso”. E ora che lo so e che non posso fare a meno di notarlo in tutti quelli che vanno in giro con la giacca a due bottoni ho una vocina dentro che piange e si chiede il perché. C'è un'altra asola, c'è un altro bottone. E se te l'allacci vuol dire che fa fresco, mi lasci proprio aperto il bottone sul pancino?

3) Gli indiani sikh
da quando ho scoperto che oltre turbante e barbona girano con un pugnale rituale (il kirpan) e che dagli anni ‘70 è uno stillicidio di accordi e disaccordi su dove, come e quando lo possano portare in determinati ambienti (viaggi aerei, eventi pubblici, cose così) quando ne vedo uno mi chiedo dove sia il pugnale e se sia uno di quei cosetti simbolici da 5cm o uno sciabolone tipo sandokan, eccetera. Tipo l’altro giorno c’erano degli operai che asfaltavano un pezzo di strada, uno era un sikh e aveva questo meraviglioso turbante arancio fluo in tinta con la tuta di sicurezza e mi son chiesto se anche l’impugnatura del pugnale facesse pendant.

anonymous asked:

Secondo lei, perché si è gelosi e possessivi anche di una persona che abbiamo lasciato noi stessi? Ho lasciato la mia ragazza due settimane fa e l'ho incontrata, era felice, non me lo aspettavo, era davvero solare, raggiante... Vedo che mette molte foto con un ragazzo, magari è solo un suo amico, magari no... E sono geloso. Ma non dovrei, l'ho lasciata io, dovrei forse essere contento ma non ci riesco. Perché il cervello mi fa questi scherzi?

E’ insopportabile che le persone osino rifarsi una vita a prescindere da noi, non trovi?

Ma davvero, sti stronzi, come si permettono di essere felici dopo di noi? Come si permettono di andare avanti, di trovarsi qualcuno, come si azzardano a cercare di star bene nonostante la nostra storia bellissima sia finita? Dovrebbero rimanere spezzati a terra, a cercarci, a desiderarci, a tenerci sempre nel cuore, sti stronzi.

E invece questi dopo che li abbiamo allontanati, si prendono pure il diritto di metterci nella scatola dei ricordi, per fare spazio nel loro cuore ad altra gente.

Che stronzi.

(Cit. Un normale cervello alla fine di una relazione, quando pensa che nessuno l’ascolti)