I libri, per me, sono sempre stati come i numeri della roulette. Una questione d'istinto e di fortuna. Non avevo la minima idea di quale avrei scelto. Mi lasciavo attirare dalla copertina, dal nome dell'autore, da una frase; ne sfogliavo le pagine come un ladro, in piedi. Era il piacere dell'imprevedibilità, lo stesso che provavo quando conoscevo una donna. Quasi sempre valeva la pena. Ed erano scoperte, innamoramenti, smanie.
—  È finito il nostro carnevale, Fabio Stassi
Chi non ha le ali necessarie quando nasce non gli crescono mai più. Chi non sa per natura piombare a tempo debito sulla preda non lo imparerà giammai e inutilmente starà a guardare come fanno gli altri, non li saprà imitare. Si muore precisamente nello stato in cui si nasce, le mani organi per afferrare o anche inabili a tenere.
—  Italo Svevo, Una vita
Non sei il mio tipo, come io non sono il tuo. Ma è per questo che siamo fatti l'uno per l'altra: siamo così diversi, eppure siamo uguali.
—  After, Anna Todd.