lequattromani

25 gennaio 2014 - Piacenza

Formazione per educatrici di nido. Grandi emozioni, divertimento e musicalità in sala. Contenuti apprezzati e condivisi in una bella mattinata di sole. Sorrisi e giochi tra una battuta e una disquisizione filosofica del bello. Grazie a tutti i partecipanti, come voi anche noi ci siamo divertiti…

LA PELLE DELLA NATURA

Chiudere gli occhi e pensare al colore della terra, alla forma dei fili d'erba, alla rugosità delle cortecce: diamo per scontate così tante cose, ne abbiamo solo una visione parziale e non ci regaliamo mai il tempo per la scoperta che scende in profondità. Indossiamo gli occhi di un bruco: insolite prospettive si svelano e ci invitano ad osservare con attenzione. Gli occhi sono supportati dalla nuove tecnologie e dagli accorgimenti tecnici che possiedono e scoprono un mondo di intrecci, sfumature, strutture che solo i bruchi hanno il privilegio di abitare.
Esperienza di contaminazione dei linguaggi espressivi dai 4 ai 99 anni.
Per bambini e genitori, insegnanti, educatori, animatori e curiosi.
1 turno dalle 15,30 alle 16,30
2 turno dalle 17,00 alle 18,00
max. 10 esploratori per turno

Evento Gratuito per conoscere 
“Le Quattro Mani & Gli Attrezzi dello Stupore”

Per info e prenotazioni
lequattromani@gmail.com
333 3522913

notare il bruco sul diario dell'esploratore!

Ora è ufficiale!!!! Il prog. presentato da “Le quattro mani” è tra i vincitori di Incredibol 2014. Grazie a Officine On/Off e a Punto Europa per averci seguito e ai molti “amici” che hanno raccontato di noi. A presto con nuove notizie!

3

Esperienze con i materiali traccianti per scoprire come carta e formati accolgono e raccontano i loro passaggi.

Klee portava a spasso la sua matita…
Non smetterò mai di farmi incantare da questa immagine. 
Facile è lasciare un segno.
Ma che tipo di segno?
Chi lo leggerà?
Sarà leggero?
Sarà letto come pesante?
Lo spazio in cui muoversi con la matita è uno specchio in cui riflettersi.
Siamo tracce?
O mani in traccia?
Sicuramente non siamo solo punti.

Ieri alle 20,30 è andato in diretta su Sky Arte un documentario “A spasso con le dita” con il nostro piccolo contributo.

Qui le repliche per chi fosse interessato!

giovedì 10 ottobre 2013 15:30

venerdì 11 ottobre 2013 01:00

mercoledì 16 ottobre 2013 23:55

venerdì 18 ottobre 2013 14:30

domenica 20 ottobre 2013 09:00

lunedì 21 ottobre 2013 08:20

venerdì 25 ottobre 2013 15:30

sabato 26 ottobre 2013 00:45

CLICCA PER VEDERE IL VIDEO

7 Ottobre 2013 - Istituto Ciechi G. Garibladi - (Re)

G.: H. vuoi raccontarci la tua storia di carta?

H.: qui c'è un contadino che viveva in una capanna… che si era stancato di vivere lì. Si sentiva diverso dagli altri, si sentiva migliore così decise di andare a vivere nell'albero cavo.

H. non è solo un bambino e perciò poeta o artista, nessuno ci nasce. H. è un esempio delle profondità che sono in alcune persone, H. è un metro di giudizio, un testimone delle diversità.
H. mi ha ricordato di quando ero piccolo, di quando sono piccolo. 
Di quando ho la forza di immaginare enormi alberi cavi da costruire in cui potermi nascondere.
Il resto è carta…

5

6 Ottobre, Mercanteinfiera (Pr)

La forma suggerisce, nella sua statica presenza e nel suo limite intrinseco.

Nonostante i confini la nostra immaginazione sembra varcare i limiti, è qualcosa che ha a che fare con la speranza.

Così mi piace credere.

Queste foglie, morte, concludendo il loro ciclo di vita, si sono trasformate. Sono mutate. Da verdi in oro.

E noi, passanti, col nostro “fare” abbiamo immaginato un mondo intorno ad esse.

Esattamente come i pezzi storici, le “robe” vecchie, i resti di una soffitta sfrattata diventano oro e valori di un'antichità perduta, altrettanto queste foglie diventano tributo ad una pianta antica, un fossile vivente. 

Mai vecchio, ma antico.

Grazie Amici dell'Orto Botanico di Parma!

4

Abbiamo “abitato” il castello di Torrechiara… è ufficialmente iniziato #‎CortiRinascimentali2.0 - progetto con cui siamo risultati vincitori all'edizione 2014 di Incredibol.
Collaborando con Officine On/Off abbiamo conosciuto Giulio Bigliardi di #‎3DArcheoLab; FabLab Parma e la stampa 3D e abbiamo unito il “giocare” che ci contraddistingue con le possibilità che le nuove tecnologie danno.
80 persone, bambini e adulti tra i 4 e i 60anni, hanno abitato il castello auscultando e catturando suoni; sedendosi per terra e regalandosi il tempo per osservare e disegnare dal vero e usando la macchina fotografica o lo smartphone per capire come lavora un archeologo 2.0 come Giulio con la fotogrammetria digitale.
I bimbi della Scuola Pagani potranno toccare e ritoccare ogni volta che vorranno le formelle della “ Camera d'Oro”, attribuite a Pietro Bembo e agli artisti della sua scuola, che decorano le pareti di uno dei castelli rinascimentali più belli d'Italia.
Grazie a: Sovrintendenza dei Beni Architettonici di Parma, Scuola Materna Pagani, Jessica Cavalli; Francesca Conti, Giulio Bigliardi e Riccardo Ronzoni.

We have “lived” the castle of Torrechiara …has officially begun CortiRinascimentali2.0 - a winner project  by Le Quattro Mani of Incredibol 2014.
Collaborating with Officine On/Off we met Giulio Bigliardi (3DArcheoLab); FabLab Parma and 3D printing, and we joined the “playing” that distinguishes us with the possibilities that the new technologies offer.
80 people, adults and children between 4 and 60 years, have inhabited the castle auscultating and capturing sounds; sitting on the floor and giving themselves the time to observe and draw, use their camera or smartphone to understand how a 2.0 archaeologist as Giulio works with photogrammetry digital.
The children of the Pagani School can touch and touch up whenever they want the panels of the “Golden Camera”, attributed to Pietro Bembo and to artists of his school, which decorate the walls of one of Italy’s most beautiful Renaissance castles.
Thanks to: Superintendent of Architectural Heritage of Parma, Pagani School, Jessica Cavalli, Francesca Conti, Giulio Bigliardi and Riccardo Ronzoni.

8

Fidarsi di un processo di costruzione di significato e conoscenza questo è “Prove di Volo”: il primo esperimento di tinkering targato “Mani"in collaborazione con Officine On/Off (Leonardo Barbarini).
Cosa succede se si costruiscono contesti di apprendimento fluidi?
Abitare Museo di Scienze Naturali e Orto Botanico di Parma focalizzando l'esperienza sulle forme naturali del volo; costruire aereoplanini di carta per interrogarsi su forma, peso, equilibrio; assemblare stuzzicadenti costruendo e ricostruendo un'idea cooperativa che piano piano diventa progetto è solo la punta di un iceberg.
Sì perchè si volerà per davvero grazie alle nuove tecnologie: stay tuned!

Trust a process of construction of meaning and knowledge brings to "Flight Test”: the first experiment of tinkering labeled “Le Quattro Mani” in collaboration with Officine On / Off (Leonardo Barbarini).
What happens if you build fluid learning environments?
Living the Museum of Natural History and University of Parma experience focusing on natural forms of flight; building paper airplanes to question ourself on the form, weight and balance; assemble toothpick building and reconstructing, an idea that slowly becomes a cooperative project that is just the tip of the iceberg.
Yes, because it will fly for real with the help of our new technologies: stay tuned!

3

terzo incontro di ‎Sensibilmente‬ al‪ ‎Laboratorio Famiglia San Martino
Siamo profondamente debitori a Jhon Dewey, Bruno Munari e a Reggio Children: da loro arrivano le nostre radici e stiamo provando a contaminarle sempre di più

pictures from the third meeting of the workshop “Mind&Senses”
We are deeply inspired by Jhon Dewey, Bruno Munari and Reggio Children : those are our roots and we are trying to contaminate more and more

3

questione di gusto… o di colore? il secondo incontro di Sensibilmente ha giocato la verdura con i suoi colori e le sue consistenze
@Laboratorio Famiglie San Martino

…matter of taste or sense for colors ?
pictures from the second workshop with the colors and textures of the vegetables
@Laboratorio Famiglie San Martino

2

Ponti che uniscono
ponti di carta colarata
ponti di sentimenti
ponti di strada
ponte tra persone
ponte per le biglie
ponte per vicini
ponte per famiglie

(Inaugurazione Laboratorio Famiglia San Martino)


Bridges that unite
bridges of coloured papers 
bridges of feelings
bridges of street scrapers
bridge between people
bridge for the bees
bridge for the closests
bridge for families

(Opening Laboratorio Famiglia San Martino)