ledwalls

instagram

#CeBPH #CeBPHlifestyle
@AyalaCenterCebu @KPub_BBQ @BIGseedPr

The newest dining experience in the metro is located at the 2nd Level of Ayala Center Cebu Terraces bringing downtown Seoul to Cebu.

KPub Barbecue and Meat-All-You-Can Restaurant offers Authentic Korean barbecue and more.

KPUB’s meat all you can gives diners four packages to choose from: Eat and Run (P499), Eat and Run Level Up (P699), Meat All You Can (P899) & To the Max (P999)

KPub Cebu branch is equipped with a stage and band setup, state of the art lights and sound systems with three large LED walls airing ultimate Korean Pop or KPop for a complete experience.

#CebuEventsBlog #KPub #KpubCebu #Kpop #Korean #KoreanPop #Barbecue #MeatAllYouCan #Cebu #Food #Restaurant #LEDWalls #Bulgogi #Kimchi #KoteanChicken #Salmon #Prawns #Crab #Tempura #Pizza #Kimbab #japchar #dumplings
(at KPub BBQ Cebu)

instagram

#teamrbr @rbrprodgroup lol #lovemyjob #vegas @dlouisrbrceo #yes #production #venue #roadhog #ledwalls #elation

instagram

#LEDWalls #SuperHeatOnTheBeach #AtlanticCity (at Tropicana Casino & Resort)

instagram

Custom walls, fabrication, and more!

#interiordecor #interiors #walls #ledcrystal #LEDwalls #hometheater #bose
Email us for your home,or/and business!
ipaintmiamikartel@gmail.com
(at Decorative Wall Letters)

External image

Uno spazio che raccoglie il palco e la platea in un unico contenitore e che suggerisce – con i giochi di luce e di grafica, le linee architettoniche, la tecnologica e i movimenti scenici – lo sbocciare di un fiore. È l’idea di Riccardo Bocchini, l’architetto che torna a firmare la scenografia per il 66° Festival di Sanremo

simply_publisher = 26297;
simply_domain = 24867;
simply_space = 65259;
simply_ad_height = 90;
simply_ad_width = 728;
simply_callback = ”;

var cb = Math.round(new Date().getTime());
document.write(”);

“Lo sbocciare del fiore – spiega – è rappresentato in maniera subliminale: dall’apertura sull’asse orizzontale del sipario in ledwall prima concavo e poi convesso, e dall’apertura sull’asse verticale del sipario Kinetic polarizzato”.

E non manca la scala, protagonista di tanti Festival, che Bocchini reinterpreta partendo dall’idea del piccolo bicchiere richiudibile: “Le persone della mia generazione – ricorda – lo hanno usato in molte situazioni. E’ davvero un oggetto cult degli anni ’60. E anche questo elemento scenografico ci permetterà di trasformare la scena nella forma, nelle atmosfere e nei colori, “personalizzandoli” per ogni artista”.

La scenografia è impreziosita, inoltre, dalle sculture in policarbonato artistico dello scultore Davide Dall’Osso: “Il maestro è intervenuto con la sua preziosa arte – conclude Riccardo Bocchini – su alcuni punti della mia scenografia : un connubio tra due arti che arricchisce sicuramente il valore dell’immagine globale. L’idea è quella di cogliere e portare fin dentro la scena di Sanremo quello che gli spagnoli chiamano “el duende”, lo spirito che “possiede” l’artista – la sua anima, il suo corpo – nel momento del suo maggior splendore. E questo rappresentano anche le sculture, ballerine, collocate nell’atrio dell’Ariston”.

Sanremo 2016, la scenografia Uno spazio che raccoglie il palco e la platea in un unico contenitore e che suggerisce - con i giochi di luce e di grafica, le linee architettoniche, la tecnologica e i movimenti scenici – lo sbocciare di un fiore.