le cose che non sai

Sai che c'è? Le cose non si rincorrono e forse nemmeno si aspettano troppo. Arrivano probabilmente quando ti fermi o ti stanchi di aspettare sempre quello che non c'è. Quando quasi non ci credi più. Tu non ci credi ma in fondo non è mai vero. Lo dici per imbrogliare e alla fine arrivano due occhi che imbrogliano te.
—  Massimo Bisotti
INVIO UNA DOMANDA TRA QUESTE A CHIUNQUE ME NE MANDA UNA O REBLOGGA :) (pt.2)

1) Data di nascita?
2) Cambieresti mai per qualcuno?
3) Un consiglio che daresti al te stesso del passato?
4) Un consiglio che ti daresti per il futuro?
5) Sei una persona che si fa “comandare” dagli altri?
6) Definisci la tua personalità in 10 parole.
7) Film/serie tv preferito/a?
8) Sei egoista o altruista?
9) Se il mondo finisse in questo momento, a chi andrebbe l’ultimo messaggio e cosa ci sarebbe scritto?
10) L’ultimo messaggio inviato?
11) L’ultimo messaggio ricevuto?
12) Quando hai dato l’ultimo bacio?
13) Quand’è stata l’ultima volta che hai amato?
14) Ti sei mai sentito preso/a in giro da qualcuno?
15) Hai mai preso in giro/illuso qualcuno?
16) Se qualcuno se ne va, aspetti il suo ritorno?
17) Hai mai odiato qualcuno?
18) Ti sei mai sentito davvero amato?
19) Come vorresti che fosse la relazione perfetta?
20) Hai mai avuto una Tumblr Crush?
21) Tagga 5 blog che ti piacciono particolarmente.
22) Cosa ne pensi delle relazioni a distanza?
23) Hai mai avuto esperienze con una persona del tuo stesso sesso? Ne vorresti?
24) Cosa non può mancare in un buon rapporto sessuale?
25) Hai mai fantasticato su qualche ragazzo o ragazza che ha un blog su Tumblr?
26) Che atteggiamento hai con le persone?
27) Vorresti sposarti?
28) Vorresti avere dei figli?
29) Qual è la canzona da cui sei ossessionato in questo momento?
30) Ti senti con qualcuno?
31) A chi pensi prima di addormentarti?
32) 5 cose che ti infastidiscono.
33) 5 cose senza le quali non sai stare.
34) Sei una persone gelosa e possessiva?
35) Scrivi ad una persona che segui e che vorresti conoscere (in anonimo o non).
36) Scrivi qualcosa di dolce ad una persona che segui (in anonimo o non).
37) Sei pigro?
38) Cibo preferito?
39) Qual è il posto in cui vorresti andare con qualcuno di importante?
40) Faresti mai un intervento di chirurgia plastica?
41) Sei felice?
42) La citazione che ti rappresenta di più?
43) Cosa ti renderebbe felice in questo momento?
44) Se tu scoprissi che ti sono rimasti pochi mesi di vita, come ti comporteresti?
45) Hai mai fatto sesso in luoghi pubblici?
46) Hai mai fatto sesso occasionale?
47) Ti lasci sottomettere o sei tu a dominare?
48) Parlare di sesso ti mette a disagio?
49) Con chi vorresti essere ora?
50) C’è qualcuno con cui vorresti recuperare il rapporto che avevate?
51) Con chi stai parlando ora?
52) 4 cose che ti eccitano.
53) Faresti nuovamente sesso con l’ultima persona con cui l’hai fatto?
54) Qualcuno di Tumblr ti ha mai mandato delle foto nsfw?
55) Ti piacciono i grattini? Dove?
56) Ti piace farti accarezzare o accarezzare i capelli?
57) Racconti spesso bugie?
58) Segui qualche blog porno su Tumblr?
59) Hai mai inviato una submission a qualche blog?
60) Hai voglia? 

@oshitwhysoserious

Ti amo.
Ti amo quando mi dici che mi scoperesti.
Ti amo quando mi chiami piccola.
Ti amo quando mi guardi e sorridi.
Ti amo quando mi abbracci e mi tieni stretta.
Ti amo quando solo sola in mezzo alla gente e vieni a farmi compagnia.
Ti amo quando fai il geloso.
Ti amo quando mi rubi il telefono. 
Ti amo quando fai il pervertito.
Ti amo la mattina.
Ti amo la sera.
Ti amo quando ti faccio innervosire, ma tu rimani li con me.
Ti amo quando vuoi accompagnarmi a comprare i pantaloncini.
Ti amo quando ti preoccupi.
Ti amo quando mi riempi di domande su i tizi che conosco.
Ti amo quando dici che con me sarebbe potuto essere bellissimo.
Ti amo quando ti arrabbi se dico che sarebbe stata una cazzata.
Ti amo quando mi invii le foto e mi chiedi come stai, e cazzo, stai da dio.
Ti amo quando mi tocchi il mento.
Ti amo quando mi saluti baciandomi la guancia.
Ti amo quando mi prendi per il culo.
Ti amo quando dici che non perdi mai, e poi mi lasci vincere.
Ti amo quando mi dici “parla” e so che non ho altra scelta.
Ti amo quando mi invii il buongiorno.
Ti amo quando mi chiedi le foto prima di uscire per vedere come sono vestita.
Ti amo quando dici che non posso andare in pantaloncini a casa di altri ragazzi.
Ti amo quando invii cuori.
Ti amo quando dici di essere nervoso per gli esami quando sappiamo tutti e due che andrai benissimo.
Ti amo quando dici che sono la prima ragazza a cui hai mai fatto un regalo. 
Ti amo quando ti incazzi perché ti hanno rubato il regalo che mi avevi comprato.
Ti amo quando mi abbracci da dietro.
Ti amo quando mi dici che non mi tocchi se non te lo chiedo io.
Ti amo quando ti incazzi perché ti lascio in tredici.
Ti amo quando dici che non disturbo mai.
Ti amo quando ti arrabbi con le persone che non ti capiscono.
Ti amo quando fai il bambino.
Ti amo quando sai come tirare su di morale mio fratello.
Ti amo quando dici che la mia famiglia ti adora.
Ti amo quando dici che vuoi cambiare.
Ti amo perché so che non cambierai.
Ti amo perché sei tu.
Ti amo perché hai la barba.
Ti amo perché non ho mai amato nessun altro.
Ti amo perché le cose difficili sono fatte per essere amate.
Ti amo perché un tuo messaggio rende tutto più colorato.
Ti amo perché sai tutto di me.
Ti amo perché sai quando qualcosa non va.
Ti amo perché sai come risolvere le cose che non vanno.
Ti amo perché non posso odiarti.
Ti amo perché sei lunatico.
Ti amo perché sei 120 sfumature di te.
Ti amo perché con te sono sincera.
Ti amo perché sei arrivato più in la di chiunque altro che abbia mai provato ad essermi amico.
Ti amo perché se non ti amassi non avrei perso tempo nel scrivere una lista di 120 sfumature.
Ti amo da quando ho conosciuto il vero te.
Ti amo da quando ti sei fidato di me.
Ti amo da quando mi hai fatto capire cosa è l'amore.
Ti amo da quando mi hai detto che ti piacevo.
Ti amo da quando mi hai detto che sono diversa.
Ti amo da quando Margherita e Pippo sono diventati più di un semplice fiore e uno dei migliori amici di Topolino.
Ti amo anche se sei un donGiovanni.
Ti amo anche se sei Stronzo.
Ti amo anche se mi fai soffrire.
Ti amo anche se piango spesso a causa tua.
Ti amo anche se mi ignori.
Ti amo anche se non mi baci.
Ti amo anche se non capisci che quando ti guardo voglio che mi baci.
Ti amo anche se ti vedo con altre ragazze.
Ti amo anche se non dormo la notte quando litighiamo.
Ti amo anche se mi dici che puzzo.
Ti amo anche se dici che non possiamo stare insieme.
Ti amo anche se non dimostri ciò che mi scrivi.
Ti amo anche se dici che posso indossare il costume verde solo quando ci sei tu.
Ti amo anche se ti arrabbi quando bacio altri ragazzi e piango quando vedo te che fai lo stesso.
Ti amo anche se pensi che quando dico “ti lascio studiare” in realtà uso solo una scusa per non parlarti.
Ti amo anche quando sei incazzato con me.
Ti amo anche quando non vuoi parlarmi.
Ti amo anche quando dici che allontanarti da me è l'unica soluzione, ma non ci riesci.
Ti amo anche quando ti parlo e mi lasci sbattere.
Ti amo ma tu non lo fai.
Ti amo ma tu hai paura di sentirlo dire da me.
Ti amo ma non sarai mai mio.
Ti amo ma non posso dirtelo (di nuovo).
Ti amo ma non va bene così.
Ti amo ma non sono l'unica a farlo.
Ti amo ma non sono abbastanza (tutto) per te.
Ti amo ma non ho il coraggio di fare il primo passo.
Ti amo e ho paura di perderti.
Ti amo e ho paura di non poter amare nessun altro.
Ti amo e non ho il coraggio di dirti tutte queste cose.
Ti amo e nessuno sa quanto.
Ti amo e ti amerò per chissà quando tempo.
Ti amo e lo sanno tutti ormai.
Ti amo e resterò al tuo fianco finché non mi dirai di andarmene.
Ti amo e rimango sveglia la notte a scrivere queste cose che non leggerai mai perché non ho le palle di dirtelo.
Ti amo e non ti dico queste cose per paura che tu te ne possa andare di nuovo.
Ti amo e quando non mi calcoli mi sento persa, vuota, scartata.
—  Rainbowwithoutcolorss
Fanno male, fanno male le parole,
Certe volte vanno oltre ogni volere.
Tiran fuori dei dolori primordiali,
Fanno male, fanno male le parole.
Tutta rabbia che non sai gestire dentro.
Tutte cose che non si risolveranno.
Fanno male, fanno male le parole,
Specialmente se son dette da chi ami.
—  Alessandra Amoroso, Non devi perdermi
Amore mio, voglio ripartire dal giorno in cui ci siamo visti per la prima volta.
Ricordo i giorni che sprecavi per chiamarmi, per sentire la mia voce, eri con i tuoi amici eppure questo non ti causava problemi.
Io, di uscire con te non avevo proprio intenzione, ma tu continuavi ad insistere e a volermi incontrare e beh, alla fine decisi di vederti.
Ero entrata li, in quel centro commerciale alla tua ricerca.
Ti vidi li, seduto su quella piccola panchina, abbracciarti fu l'unica cosa che mi veni in mente in quel momento giusto per rompere un po’ l'imbarazzo.
Uscimmo un po’ fuori e ci sedemmo su delle scale, per parlare un po’ di noi.
Il bacio.
Ci fu un bacio, un bacio che e’ impossibile dimenticarlo anche se siano passati quasi otto mesi da quel giorno…
Non volevo vederti più, volevo stare da sola.
Mi mancavi.
Ma avevo paura che tu pensassi cose assurde su di me,non vere.
Due giorni dopo ci vidimo di nuovo e da lì fecimo pace.
Avevamo deciso di avere una storia proprio quel giorno.
Non mi ero mai sentita in quel modo, così amata, così importante per qualcuno.
Ho cominciato a mettere la mia vita nelle tue mani, a far sì che tu diventassi il mio di sorriso.
Quella persona che mi ha completamente cambiata.
Ho provato a dimostrarti tutto l'amore che provo verso di te, tutto quello che penso su di te, ma non ci sono mai riuscita, ho provato a scriverti delle lettere alla quale non ho avuto una risposta solo dei baci o dei piccoli cuori, ho provato a farti la sorpresa di uno striscione e neanche li ho avuto una risposta, solo bacio.
Ma non e’ questo che mi fa male, ma le tue parole che mi ripeti in continuazione “tu non mi ami, non mi hai dimostrato mai nulla,sai solo rinfacciare le cose” non capisci che con le tue parole ferisci, e anche tanto.
L'inizio eri così diverso, mi facevi sentire così importante per te ma ora, ora no.
Ora mi sento trascurata, invisibile.
Vengo sempre messa in secondo piano.
Vengono sempre loro, i tuoi amici che la tua ragazza.
Non capisci, che vederti mi fa star bene, che ho bisogno di te, che ho bisogno dei tuoi abbracci e dei tuoi baci,che ho bisogno di guardarti negli occhi, che ho bisogno di dirti di quanto ti amo anche se mi e difficile dirtelo.
Non capisci che ho bisogno della tua presenza, delle tue attenzioni, del tuo amore.
Non capisci che sei quella persona che vorrei avere al mio fianco per un bel pò, e perche no, anche per il resto dei miei giorni.
Sei quella persona che rende la mia vita a colori.
Sei la persona più importante e piu bella che ho in questa vita di merda.
E so che litighiamo molto spesso e credimi, ogni volta ho sempre paura che sia l'ultima.
La paura di perderti e’ così tanta,ma essere trascurata dalla persona che amo non e’ che mi fa piacere ma te non capisci.
Non so più come farti capire che sei l'unico uomo che voglio nella mia vita.
Ma che ho bisogno di certezze,dimostrazioni,amore e attenzioni da parte tua.
Fanno male, fanno male le parole,
certe volte vanno oltre ogni volere.
Tiran fuori dei dolori primordiali,fanno male, fanno male le parole.
Tutta rabbia che non sai gestire dentro.Tutte cose che non si risolveranno.
Fanno male, fanno male le parole,
specialmente se son dette da chi ami.
— 

- Non devi perdermi - Alessandra Amoroso.

(Via, @ragazzaincompresaesola.)

Stamattina al seminario c’ero solo io.
Io e il tutor.
Io, il tutor e, dopo un’ora, la tutor.
Io, il tutor con il pacco enorme e, dopo un’ora, la tutor che si arrabbia se non sai le cose come i commercialisti.

E’ stato bellissimo.
Dopo i primi cinque minuti in cui volevo gettare una boccetta da mago a terra per fare una grande esplosione di fumo e scomparire, è stato bellissimo.

Vabbè in macchina mi erano venute in mente tante frasi sul non arrendersi, sulla costanza, sull’importanza dello studio, ma ogni volta so’ 50 minuti di macchina e mi sono dimenticata tutto.
Il sunto è tipo: Yeah! Dai cazzo.

Sono le 23:57.
E sto scrivendo di te.
Okay forse non di te, ma di me.
Si , mancano 3 minuti a mezzanotte e io sto scrivendo di me e segretamente di te.
Sto ascoltando una canzone che si chiama demons ti sembra un caso? 
Forse nulla è per caso, amore mio.
Credi nel caso? io no.
Credo che tutto cio che ci accade è perche noi ce lo siamo creato.
Un passo alla volta noi ci scriviamo il “futuro”
che cazzo di brutta parola che è
“futuro”
Penso che non ci sia cosa piu brutta che farsi paranoie sul futuro.
Giocati tutto, amore mio.
Vivi la tua vita come se ogni giorno fosse l'ultimo e non rimandare mai a domani.
fai tutto cio che cazzo ti pare in una sola giornata.
Guarda chi lo sta scrivendo, è ironico da parte mia potresti dirmi..
ma non me lo dici perchè sei cosi amorevole nei miei confronti.
Sono le 23:57 e io sto pensando che sei amorevole quando in realta sei solo un fottutissimo lunatico del cazzo.
Credo anche che le parolacce amplificano tutti i concetti, tu no?
Si, sei molto lunatico.
E ti odio per questo perchè non riesco a starti dietro e mi fanno tanta paura le cose che non posso controllare lo sai?
Mi dispiace se starmi dietro è molto difficile ma tu non puoi immaginare quanta fatica io faccia con te.
Mi fa innervosire non avere la certezza che tu mi pensi sempre.
Mi fa dannare pensare che tu magari stai con lei.
Voglio essere strafottente come te, amore mio.
Voglio essere come te.
Voglio che i tuoi difetti del cazzo siano anche i miei.
Voglio che la gente guardandoci per strada dica “come stanno ancora insieme quei due?" 
Voglio piangere perche ci siamo fatti cose che nessuno si aspetterebbe da noi.
Voglio ridere con te e guardarti cadere per le scale quando torni alle 4 di pomeriggio strafatto.
Voglio fare l'amore con te.
Voglio fare anche sesso con te.
Voglio che mi baci disperatamente.
Voglio che hai bisogno di me.
Voglio stare con te per tanto tanto tanto tempo.
E voglio dimenticare tutto il giorno dopo.
E voglio che tu torni da me, chiedendomi un dettaglio di quando abbiamo fatto l'amore o di quando ci siamo baciati la prima volta e voglio non ricordarmelo.
Voglio farti vivere quello che ho vissuto io.
Magari capirai che vuol dire odiarti e volerti, amore mio.
—  astory

Vorrei dirti che un abbraccio forse non risolve le cose,

che magari siamo destinati a perderci perché non sappiamo più come tenerci.

Ma, sai, a volte le parole sono vuote

e solo un abbraccio può riempirle di senso.

Mi chiedo se mai i nostri corpi si sfioreranno,

se mai le nostre menti smetteranno di darsi contro,

di urlarsi cosa c’è di sbagliato in tutto ciò che a stento riusciamo ad essere,

se mai - insieme - abbatteremo questa distanza 

che nasconde chi siamo davvero.

Caro papà,
mi sembra di parlare di più con te nella mia testa che nella realtà, nonostante tu la maggior parte del tempo sia distante da me poche stanze di una casa non abbastanza grande da contenere tutto il vuoto che c'è tra di noi.
Ti voglio chiedere scusa, per essere stata fondamentalmente una delusione. Per non essere la persona in cui tu vuoi riporre la tua fiducia, alla fine crescendo forse ho capito che la colpa può solo essere mia. Sto facendo del mio meglio ma le infinite strade in cui cerco di impegnarmi affondano sempre e mi ritrovo anche oggi a non avere parole, a non avere giustificazioni, a non avere il coraggio di rinfacciarti “io sono cresciuta da sola” perché sono cresciuta male, perché mi sono cresciuta male. 
Mi fai sentire come se tutto fosse inutile. Come se ogni cosa raggiunta fosse senza valore. 
Non mi piace più parlarti. Non mi piace passare del tempo con te. Non mi piace stare con te. E mi detesto tremendamente per questo.
Per ammirarti da lontano, per prenderti per esempio nonostante tu non abbia mai visto in me niente da valorizzare, per non cercare mai di avvicinarmi per paura che tu possa prendere il mio piccolo mondo e metterlo sotto le tue regole.
Vorrei che mi sentissi, vorrei che sapessi le tante cose che non sai, che io allo stesso tempo non voglio che tu sappia. Mi sento così egoista a volerti fare partecipe del mio dolore, di poter anche solo pensare di farti sentire in qualche modo, ma sarebbe tutto così semplice.
Come faccio a preoccuparmi ancora di te? Come faccio a volerti ancora così bene nonostante tu mi butti sempre giù, sempre più a fondo?
Vorrei solo renderti orgoglioso. E fa male, è l'unica cosa che fa veramente male, vederti disapprovare in tutto.
Ho sempre visto la mia vita come qualcosa di inutile tranne quando tu la approvavi. 
Non sono mai stata abbastanza brava per te.
Ti ringrazio per tutto quello che hai fatto e fai per me.
Non so neanche cosa sto scrivendo, vorrei solo andare via.
—  22:32