la bella mano

Con tan maravillosa Boda no podía hacer solo un dibujo… TENIA QUE HACER UN GIF *o*

Aish *O* sé que no es algo que puedan poner en el museo, pero no necesito que lo hagan UuU con todo el amor que le han dado a mis dibujitos es suficiente para vivir mil vidas TuT Estoy muy agradecida con ello <3

Así que igual lo subiré a twitter, pero con que lo vean, soy feliz TuT

Espero les guste bellas~

pd: La mano de willy… casualidad? 7v7 

Ya quiero hacer más~ y más zuculentos 7v7

10

Dante Gabriel Rossetti (1828–1882, England)

Allegory, mythology and genre paintings 1

Rossetti was an English poet, illustrator, painter and translator. He founded the Pre-Raphaelite Brotherhood in 1848 with William Holman Hunt and John Everett Millais. Rossetti was later to be the main inspiration for a second generation of artists and writers influenced by the movement, most notably William Morris and Edward Burne-Jones. His work also influenced the European Symbolists and was a major precursor of the Aesthetic movement.

Ecco qui un nuovo anno.
Mi sento sempre triste ogni volta che scatta il nuovo anno, perchè i propositi nuovi sono i vecchi non realizzati.
Quanto vorrei per esempio, che mio padre trovasse un lavoro stabile, e che finalmente se ne vada in pensione e si riposi, quando per quasi 40 anni si è spaccato la schiena.
Quanto vorrei poter frequentare quel corso per diventare qualcuno, qualcuno non di importante, ma qualcuno di successo, per me, il tanto successo personale inseguito fino ad oggi.
Quanto vorrei poter vedere mia sorella felice, sposata e con una famiglia, e invece la vedo piangere e abbattersi, ogni giorno di più. E poi mia madre, quando vorrei donargli almeno la metà di quello che lei ha donato a me, perchè a volte il solo cuore, non basta.
Vorrei, vorrei ma questi vorrei sono così da anni, non se ne vanno, non si evolvono in un “Ce l'ho fatta”! La verità è che il coraggio e l'ambizione nella vita non bastano, a volte servono cose di cui non si ha la disponibilità, ne adesso ne mai.
I soldi per esempio.
Sento persone dire che i soldi non fanno la felicità. Giusto, giustissimo. Ma per chi non li ha la fanno e come.
E’ vero, non potranno mai comprare l'amore, l'affetto, i sentimenti… Ma potevano curare mio zio dalla sua malattia, oppure potevano far passare a mia nonna gli ultimi anni della sua vita magari non in una stanza diroccata di uno ospedale ma in una clinica.. Potevano far diventare di me una truccatrice esperta, e far riposare mio padre dalla stanchezza e dal sudore delle sue giornate di lavoro intenso. Non faranno la felicità, ma una bella mano..
Comunque, dicevo di questo nuovo anno.
Solite cose, vecchie speranze e vecchi rancori e rimpianti, forse più oggi di ieri, perchè anche se è un numero, insomma, gli anni li senti… E mentre io vi sto scrivendo qui, su questa pagina, da sola nella mia camera, con la musica che mi riempie il cervello, gli altri vanno avanti e si costruiscono una vita.
C'è chi si sposa, chi ha un bambino, chi parte, chi va via, chi è semplicemente felice.. E poi ci sono io, che continuo a sperare di trovare un amore semplice ma che mi renda almeno metà di quello che spero da una vita, semplice ma che occupi le mie giornate, riempendole d'amore.
Ci sono io che continuo a passare le giornate dicendo di arrendermi e poi continuo a lottare, perchè è così che mi hanno insegnato.
Crollo. Mi rialzo. Crollo ancora.
Che questo anno mascherato da finti cambiamenti mi porti un minimo di serenità, perchè io, nelle mie condizioni, la merito davvero.
Un augurio sentito a tutti voi.