l'arte del sogno

Colleziono bellissimi oggetti. Un paio di scarpe. Degli occhiali. Un telefono. Una macchina da scrivere. Sono fatti di legno e feltro con cuciture evidenti, quel loro delicato aspetto non rifinito li rende amichevoli, rassicuranti.
Li ha fatti Stefanie e io allestirò una mostra per esporli.

- Stefhanie? Dici che posso prendere anche la coperta rossa?
- Certo Stefane, vuoi scherzare?

E poi c'è questa stupenda coperta. E’ di feltro rosso doppio con dei grandi quadrati bianchi. Animali selvatici ci corrono sopra.
Lei sorride.
Io mi piego su una roccia nel tentativo di raggiungerla. Lo stomaco compresso mi fa male.

-Stefanie, mi tieni la mano? Non riesco a dormire.

Lei la prende.
Io mi addormento.

— 

Michel Gondry, L'arte del sogno (2006)

Vi mostrerò come si preparano i sogni: innanzitutto mettiamo un tantino di pensieri a casaccio, poi aggiungiamo appena una punta di reminescenze del giorno mischiate con un po’ di ricordi del passato: è per due persone. Amori, relazioni, emozioni, e tutte le cose che finiscono in “zioni”, le canzoni ascoltate durante il giorno, le cose che avete visto e altre cose personali
—  L'Arte Del Sogno

Stasera vi mostrerò come si preparano i sogni. Come potete vedere una delicatissima combinazione di complessi ingredienti è la chiave. Innanzitutto mettiamo un tantino di pensieri a casaccio e poi aggiungiamo appena una punta di reminiscenze del giorno, mischiate con un po’ di ricordi del passato – è per due persone – amori, relazioni, emozioni e tutte le altre cose che finiscono in -zioni.

E’ stata un'esperienza intrippante.

Salve! E benvenuti a un altro episodio di televisione educativa.
Stasera vi mostrerò come si preparano i sogni. Normalmente la gente pensa che sia un procedimento molto semplice, ma in realtà è un tantino più complicato.
Come potete vedere una delicatissima combinazione di complessi ingredienti è la chiave.
Innanzitutto mettiamo un tantino di pensieri a casaccio e poi aggiungiamo appena una punta di reminiscenze del giorno, mischiate con un po’ di ricordi del passato – è per due persone – amori, relazioni, emozioni e tutte le altre cose che finiscono in -zioni.
Le canzoni ascoltate durante il giorno, le cose che avete visto e… altre personali.
—  Stéphane Miroux, L'Arte del Sogno