lâavventura

5

GIORNO 6 - Patrasso! -

Questa tappa, la sesta, ha un valore per me immenso. Sono stati percorsi 90 km fino ad arrivare a Bari da Canosa!!

Ho deciso di non seguire la superstrada ma percorrere tutti i paesi sulla costa ritornando al mio amato Mare! Non posso vivere troppo senza mare! Non appena chiudo gli occhi per annusare meglio la salsedine di casa, un uomo in macchina mi chiede di accostare…accosto, vuole offrirmi qualcosa di caldo per parlare un po’…parliamo sorseggiando un buon latte caldo, Giuseppe, una bella anima…lo saluto e a Morfetta pranzo!

C'è stata una fase in cui io ed il mio corpo siamo dovuti andare in profondo ascolto, 90 km trascinando 30 kg non sono facili…ho dovuto creare lo step successivo di relazione tra me e la bicicletta…non so come spiegarvi ma una splendida sintonia che rimuoveva fatica alle gambe…sono 30 kg che rappresentano parte di me e pesano meno quando li conosco meglio.

Arrivo al porto di Bari e riesco a prendere l'ultimo traghetto al volo dopo 10 ore di viaggio! Urlo quasi si gioia! Mi imbarco e do un bacio alla mia cavalcatura che riposerà tranquilla, ha lavorato tanto quanto me! Le devo tanto!

Oggi ho pianto…ho pianto tanto difronte ad un cartello cittadino con su scritto Bari! Ho pianto di una gioia che non ho mai provato prima.

Ho un team sempre pronto a muoversi per me con tanto amore. Grazie papà, grazie mamma, grazie Diego, grazie sara. Grazie di cuore Buon riposo
L'avventura mi seduce, mi rapisce la mente. È un amore che non riesco a contenere, come se il mio cuore dirompesse la cassa toracica per imbrattarsi con le bellezze del mondo. Voglio una vita piena: viaggi in macchina, falò sotto le stelle, sacco a pelo nello zaino e sorriso sulle labbra. Cerco persone con cui condividere il bello e non la triste monotonia dell'esistenza umana.
—  Neversurrender
Voglio essere la donna che lasci il segno.
Voglio che tu diventa pazzo, pazzo di me. Voglio che tu mi rompa il cazzo e che tu mi faccia incazzare, per poi farmi aspettare la chiamata in cui mi chiedi scusa, e mi dici che senza di me non ci puoi proprio stare, che proprio non ce la fai.
Voglio addormentarmi insieme a te, voglio crescere, voglio che viaggiamo insieme.
E quando la tua mano trema, prenderla e stringere forte.
Voglio dirti che ti odio, quando mi rendi la vita più difficile di quanto già sia, che poi, quando ci sei tu, non lo è mica.
Voglio sdraiarmi accanto a te, quando sei a terra e voglio aiutarti, quando deciso sai di voler di nuovo guardare davanti a te.
Voglio vederti piangere e voglio vederti ridere, sopratutto ridere, che tu hai quella risata che mi fa’ venire i brividi.
Voglio scrivere il tuo nome su un foglio, disegnarmi un futuro e, ascoltando canzoni d'amore, pensare a te.
Voglio amarti e odiarti, allo stesso tempo. Voglio sentire il tuo sapore sulle mie labbra, perché tu sei la mia casa.
Voglio essere la tua migliore amica, quella donna di cui tu ti fida sempre, quella donna con cui tu rida, con cui tu non abbia mai alcun problema, ma voglio anche stupirti: voglio che ogni attimo passato insieme a me sia speciale, come ogni momento passato con te lo è per me.
Voglio esserci quando hai i tuoi alti e bassi. Voglio stare giorni sdraiata nel letto con te. Con te voglio intimidire il mondo, così potremmo anche riuscire a cambiarlo un pochino.
Voglio che i sogni si realizzano: i miei, i tuoi, i nostri.
Voglio essere la ragione del tuo lottare, andare avanti, del tuo sorriso.
Nei tuoi occhi ci voglio annegare dentro.
Voglio esserci, quando dovrai affrontare le tue più grandi paure.
Voglio discutere con te, anche se sono incazzata nera.
Voglio essere la donna che non scorderai mai, la donna con cui puoi immaginare l'eternità. Voglio portare il tuo anello, un giorno.
Voglio così tanto e tanto altro ancora, con te. Voglio essere l'avventura della tua vita.
—  Cit.
Non mi interessa quello che fai per vivere. Voglio sapere che cosa brami – e se hai il coraggio di sognare di incontrare ciò che il tuo cuore desidera. Non mi interessa quanti anni hai. Voglio sapere se rischierai di sembrare un pazzo – per amore – per i tuoi sogni – per l’avventura di essere vivo.
—  Oriah Mountain Dreamer
DIFFERENZE

Ho trovato un paio di scarpe da “caccia” in Russia a 3000 Rubli, fatte da una piccola azienda composta da padre e figlio, resistono dai -20 ai +40 nella versione ESTIVA, quella invernale, un po più costosa ti tiene il piede caldo fino a -40 e le usano in Siberia…

Nei siti italiani o comunque dell’europa occidentale, per un paio di scarpe simili e decenti chiedono anche 400 euro

3000 rubli sono poco meno di 50 euro