koda-fratello-orso

6

1-Curiosità:

• In Italia ha incassato € 6.314.000.
• Si tratta del terzo film realizzato negli studi d’animazione Disney in Florida, dopo Mulan e Lilo & Stitch.
• I tre fratelli e la saggia del villaggio hanno tutti nomi di città del Nord America: Kenai, Denali (nel film Denahi), Sitka e Tanana.
• Dopo che Kenai ha ucciso il suo animale totem, viene punito venendo trasformato in un orso. Analoga cosa avviene nel classico La bella e la bestia, quando Adam viene a sua volta trasformato in un terribile mostro come punizione per il suo egoismo.
• Quando Kenai ferisce Koda dicendogli di aver ucciso, in passato, la madre del piccolo orsetto, ricorda molto Zira che rivela a Kiara che Kovu è stato scelto da Scar come erede al trono della Rupe dei Re nel film Il re leone II - Il regno di Simba.
• All’inizio Denahi avrebbe dovuto essere il padre di Kenai; in seguito divenne il fratello.[2][3]
• In un primo tempo la guida di Kenai avrebbe dovuto essere un orso di nome Grizz (divenuto Tug) e doveva essere doppiato da Michael Clarke Duncan (doppiatore di Tug) ma si preferì sostituirlo con Koda.[4][5]
• Kenai (quando è un orso) e Koda sono orsi grizzly.
• Il film è ambientato nel Pleistocene durante la glaciazione Würm.

È diverso l’uomo che vorrei,
Niente al mondo, ormai,
Cancellerà gli errori miei.
Ho cercato di cambiare, ma
È stato inutile,
Non è facile trovare quella via.
Proprio tu, che credi in me,
Io non avrei voluto mai ingannare te.
Fratello Orso ascoltami,
Perdonami se puoi.
Il dolore che nascondo in me
È forte più che mai.
Dove andrò?
Io non lo so.
Non ho futuro.
Vorrei la libertà,
Ma in realtà, non l’avrò mai.
Per noi due
È tardi, ormai.
—  Phill Collins
youtube

Tell everybody I’m on my way
New friends and new places to see
With blue skies ahead yes
I’m on my way
And there’s nowhere else
that I’d rather be

Tell everybody I’m on my way
And I’m loving every step I take
With the sun beating down yes
I’m on my way
And I can’t keep this smile off my face

'Cause there's nothing like seeing
each other again
No matter what the distance between
And the stories that we tell
will make you smile
Oh it really lifts my heart

So tell ‘em all I’m on my way
New friends and new places to see
And to sleep under the stars
Who could ask for more
With the moon keeping watch over me

Not the snow, not the rain
Can change my mind
The sun will come out, wait and see
And the feeling of the wind in your face
Can lift your heart
Oh there’s nowhere I would rather be

'Cause I'm on my way now-
well and truly
I’m on my way now

(I’m on my way now)

REPEAT

Tell everybody I’m on my way
And I just can’t wait to be there
With blue skies ahead yes
I’m on my way
And nothing but good times to share

So tell everybody I’m on my way
And I just can’t wait to be home
With the sun beating down yes
I’m on my way
And nothing but good times to show
I’m on my way

Yes, I’m on my way.

Grazie Disney per parlare al posto mio

È diverso l’uomo che vorrei. Niente al mondo, ormai, cancellerà gli errori miei. Ho cercato di cambiare, ma è stato inutile: Non è facile trovare quella via.
Proprio tu, che credi in me, io non avrei voluto mai ingannare te.
Fratello Orso ascoltami, perdonami se puoi, il dolore che nascondo in me è forte più che mai..

3

2-CURIOSITA’:

• In una scenetta dei titoli di coda, Koda dipinge, sulla parete di una grotta, Una domenica pomeriggio sull’isola della Grande Jatte di Georges Seurat.
• Le battute “Non mi importa niente della volta in cui tu e Patty avete trovato… che so… la pigna più grande di tutte” e ” Prima di tutto si chiama Bucky, non Patty. E secondo non era una pigna, era un pinolo ed era enorme. Anche più grosso del tuo testone vuoto” non erano previste nel copione: si tratta di un’improvvisazione di Phoenix (doppiatore di Kenai) alle prese in giro, in sala di doppiaggio, di Suarez (doppiatore di Koda).
• Phil Collins avrebbe voluto che la canzone Spiriti degli antichi eroi la cantasse Laura Pausini.
• Furono gli stessi registi del film a chiedere a Collins di utilizzare strumenti che avessero un suono primitivo in quanto più aderenti al film.
• Aaron Blaise ha dichiarato che, secondo lui, «L’orso è la metafora di un’altra cultura» e che «L’orso è un animale che riveste un ruolo importante nell’inconscio collettivo, è un simbolo come il leone, attrae e terrorizza al tempo stesso».
• Nella versione originale i due alci si chiamano Rutt e Tuke; in quella tedesca Benny e Björn, accenno umoristico ai nomi di due membri dell’ex gruppo pop svedese ABBA.
• Inizialmente si era pensato di realizzare una serie spin-off su Rocco e Fiocco, ma alla fine non se ne fece più niente.
• Sitka è il primo (e unico) personaggio Disney a morire per suicidio, sacrificandosi per salvare i suoi fratelli.

6

Koda, fratello orso è un film della Disney ispirato al Re Lear di Shakespeare e a una vecchia leggenda del Perù che racconta come l’istinto degli animali sia paragonabile a quello dell’uomo, che pur disponendo di una mente superiore deve imparare ad usarla. È considerato il 44º classico Disney secondo il canone ufficiale. Il film ha ricevuto una nomination al Premio Oscar come miglior film d’animazione nel 2004. Negli U.S.A. è stato classificato con il bollino PG (i bambini possono vederlo solo se accompagnati da genitori).

youtube

IL MIO CAMMINO