kagge

Ciò che avviene tra due persone è evidentemente solo una piccola parte di tutto quel che succede. Sotto la superficie si svolge un gioco. Se le vibrazioni fossero percepibili, si sentirebbe lo stesso frastuono prodotto da un'orchestra serba di corni.
—  E. Kagge, Il silenzio. Uno spazio dell’anima, Torino 2017, p. 84

legendarytaletheorist  asked:

Hey Kaggs! *rushing in, escaping from a storm outside* Do you have something spicy to order? I love spicy food (because Mexican)

not on the menu but i can make you some  Budae Jjigae! *i got back and get you a bowl and set it down in front of you* careful its a bit spicy!

“Il silenzio ha per l'appunto un compito, deve parlare. Deve dirci delle cose, e noi dobbiamo parlare con lui e sfruttare il suo potenziale inespresso”.
—  E. Kagge, Il silenzio. Uno spazio dell'anima, Torino 2017, p. 8