j.dell

Ho bisogno di andare via, ma non via dietro l'angolo andare proprio lontano, che più lontano non si può.
Ed ho bisogno di staccare, di buttare fuori tutto d'un fiato quello che mi porto dentro già da troppo tempo.
Non voglio più pensare alle cose da risolvere, all'amore da dare e alle cose da pretendere, a questa scuola che mi distrugge ed alla famiglia che mi tormenta.
Non voglio più pensare alle cose che mi porto dietro da troppo tempo e che stanno degenerando.
Io devo andare via.
Dove nessuno mi conosce, dove nessuno sa di me.
Voglio essere felice, due secondi, il tempo di prendere una boccata d'aria buona che tanto poi lo so che si ricomincia.
—  Sorrisicollaterali
Poco poco, pianin pianino

Se ogni giorno trattenete il respiro trenta secondi, dopo un paio di settimane, se tutto va bene, dovreste essere morti. Questa procedura si chiama “suicidio diluito” ed è stata messa a punto dal Professor Bill J. J. Paxton dell'Università di Baltimora. È un sistema studiato apposta per chi vuole suicidarsi, ma con calma.

Luke’s not big on public displays of affection. Not around his friends or in the streets, sometimes at parties when his mind is tipsy and he can’t help but to chase your lips, addicted to the bitter taste of alcohol on you tongue. He’s not big on making a show of your relationship in front of anyone else, more often preferring to keep kisses for moments between only the two of you. But holding your hand, he loves that; feeling the softness of your skin between the roughness of his fingers, watching you twirl his digits between your own, humming to yourself as if the tug of his hand against yours was an anchor tying you to the thing that made feel the most content in the world; admiring as you brought his palm to your lips and then carried on walking as if you hadn’t just left your heart in his hand. He loved the way his hand engulfed yours, the way you drew patterns against his skin and the way you let your fingers dig into his as if the tighter you held him the more grounded you were. He’d probably giggle about it, too, probably tease you a little if he weren’t so busy squeezing right back to make sure you were anchored to him with a smile and a subtle kiss to the temple.

RIVOGLIO LA MIA OLD SCHOOL ITALIANA.

RIVOGLIO ILL MIO MOSTRO.
RIVOGLIO IL VERO LOWLOW.
RIVOGLIO SERCHO, NON SER TRAVIS.
RIVOGLIO I BEAT DI MANUSSO E YOSHIMITSU.
RIVOGLIO IL SAC DI GOLDIE EP.
RIVOGLIO J, NON LUCA J.

VOGLIO ILL RITORNO DELL MOVEMENT.
VOGLIO GLI NSP.
VOGLIO UNA PARTE SECONDA DI TRE STRONZI MIXTAPE E DI SOCIA MIXTAPE.
VOGLIO UN NAVE FANTASMA VOL.2 E NON THE ILLEST.
VOGLIO UN UNHAPPY EP VOL.2 NON SERCHO AKA SER TRAVIS.
VOGLIO AUTODISTRUZIONE.

NON VOLEVO UN SCUSATE PER IL SANGUE.
NON VOLEVO UN METRICHE VOL.2 COSI.
NON VOLEVO THE ILLEST FATTO COSI.

RIVOGLIO LA POESIA CHE UN TEMPO RIUSCIVA A SALVARMI, NON TUTTA QUESTA MERDA COMMERCIALE.

« Ti posso rivedere? » Ha chiesto.
C’era un tenero nervosismo nella sua voce.
Ho sorriso. «Certo.»
«Domani?» ha chiesto.
«Come corri» ho detto. «Non vorrai sembrare troppo impaziente.»
«È ben per quello che ho detto domani» ha detto. «Io vorrei rivederti stanotte. Ma sono disposto ad aspettare tutta la notte e molta parte di domani.»
—  Colpa delle stelle, J. Green