it's a pug pug life

La domanda che mi viene posta più spesso dagli allievi del corso di fumetto, delle scuole di disegno e di chi ha la passione del fumetto in generale è sempre la stessa: “ma come fa un fumettista a campare?”
è presto detto, ragazzi: andiamo negli all you can eat ad ingozzarci per l'80% del nostro peso come fanno le anaconde, in modo da poter sopravvivere per le successive due settimane senza mangiare, e alla fine del pasto facciamo disegnini carlini sui loro menù sperando che ci offrano la cena per riconoscenza o compassione.
La percentuale di fumettisti che supera l'inverno è bassissima.