intervista radio

E pensavo dondolato dal vagone
«Cara amica, il tempo prende, il tempo dà
noi corriamo sempre in una direzione
ma qual sia e che senso abbia chi lo sa».

Questa immagine viene direttamente da: - «Il tutto infinito scorre infinitamente in una direzione, quale sia noi non lo potremo mai sapere», una frase di Husserl. Non mentirò dicendo che ho letto Husserl. Si tratta di una frase che ho letto su un manuale di Anceschi sulla poesia italiana del Novecento

—  Francesco Guccini, intervento di Francesco Guccini a Radio Città Futura di Roma, (1976). 
Pensieri #2

Notte.

Il cameriere mi ha appena portato il cavatappi.

Questa stanza mi piace molto…ho una fame incredibile. Ho trovato le noccioline nel frigo, cazzo mi sento come a 13 anni quando catturai il mio primo pokemon.

Vedo il mare, cè silenzio, sono lontano da casa, ho tutta la valigia disfatta, regali ovunque, mille sacchetti, oggi ho fatto shopping, sto davvero diventando donna, giuro che a volte lo penso.

Il cellulare non smette di suonare, che figata tutti mi cercano, i miei amici si complimentano per la canzone, ancora in classifica Itunes, cioè raga un coglione con la parrucca è 5 in classifica nazionale.

Raga sono una star, di cosa parliamo? Milioni di views su Facebook, 23 date sold out, una canzone, intervista alla radio, la gente mi ferma ovunque, mi invitato dappertutto, sono l’antifacebook star, perchè non mi limito solo ai video ma porto tutto nella vita reale, la gallina dalle uova d’oro.

Chiunque mi fa complimenti, 6 mesi e ho distrutto ogni record possibile, 750 mila fan, video con 10 milioni di views e oltre 140mila like, fan medie di 22 anni e mamme che mi adorano.

EPPURE.

Eppure quando sono in stanza da solo ripenso alla ragazza che ieri sera era seduta da sola al ballo di fine anno, Elisa, L’ho portata sul palco con me a ballare, per la prima volta ho capito cosa davvero possano fare i video.

Tutto quello che ho scritto sopra è MERDA, cose futili, domani arriva qualcuno più bello, simpatico, con più voglia e tu passi in secondo piano, se non sei sveglio, se non stai al ritmo perdi tutto, ma ADESSO, in questo momento io posso, io DEVO, farvi stare bene, io DEVO esserci, io DEVO finalmente usare questa possibilità per scrivere la mai vita, per scrivere qualcosa insieme a voi, questi momenti, sono vita, sono felicità, sono il motivo primario per cui ora scrivo, con gli occhi lucidi perchè vorrei farlo con ogni singola persona.

Perchè nessuno mi ha salvato. Nessuno mi ha teso la mano.

Ma io lo voglio che questo non succeda a voi. 

IO VOGLIO ESSERE QUEL QUALCUNO CHE VI TENDE LA MANO.

Scusate, ma devo esternare queste emozioni, sono cosi forti, cosi potenti, che mi distruggono. Vedere Elisa, finalmente ridere, perchè credetemi che è stata seduta 2 ore su un divanetto da sola, vederla guardarmi quasi con speranza mi ha fatto capire che cosa significa essere al mio posto.

Mi ha fatto capire quando sia importante per voi.

Mi ha fatto capire quanto siete importanti per me.