insieme

Dormivo senza rendermi conto dove fossi e con chi fossi. Ad un certo punto un braccio mi avvolse da dietro. Disorientato e un po spaventato mi girai di scatto chiedendomi chi potesse esserci nel mio letto. Con la poca luce presente nella stanza vidi il suo viso, il suo bellissimo viso e mi ricordai. Mi ricordai delle ore che passammo abbracciati, anzi, appiccicati l'un l'altro, dei migliaia di baci sul collo, sulle labbra, sulle guance e sul naso, degli abbracci da dietro e soprattutto di quel senso di protezione mai avuto prima. E in quel momento fu così, in 1 secondo mi ritrovai a casa, protetto e al sicuro dal mondo, che sprofondavo tra le sue braccia che erano piccole ma mi proteggevano come mai nessuno era riuscito a fare. Mi baciò sulle labbra, si appiccicò alla mia schiena e mi strinse forte contro di lei. Ecco, quello fu il momento migliore della mia vita.
—  insiemepervivere
26th May

Di questo compleanno, ormai passato, 

dimenticherò quegli auguri che mi aspettavo e invece non sono mai arrivati.

Ricorderò, sempre, la sorpresa del mio cuore nello scoprire che esistono persone che ti vedono proprio per quel che sei. E ti guardano esattamente come vorresti essere guardata. Persone che ti fanno davvero pensare, di non essere così lontana dalla donna che avresti sempre desiderato diventare e soprattutto di non fare così schifo, come invece hai sempre creduto di fare. 

In questo compleanno ho espresso il mio più grande desiderio, che vorrei rimanesse la costante della mia vita: 

Ho fortemente sperato, che ogni mio giorno, d’ora in avanti, possa finire con te che mi baci.

Perchè mi sono accorta, solo in quel momento,
di come il mio Mondo apparisse spento, senza la tua presenza.

Di come una bella giornata, non possa essere definita affatto una bella giornata, fino a quando io non abbia parlato almeno un po’ con te.

Così, io soffierò su tutte le candeline a venire, pregando che il cielo accogli sempre lo stesso sospiro:

Che non mi venga mai a mancare il tuo Amore, che guida tutte le altre cose.

E ti diranno che sei cambiato. Mentre tu sorridi pensando che in realtà non ti hanno mai conosciuto.
—  Cit.
Tocchi il fondo e non risali.
Ti innamori degli abissi e ti divorano gli squali.
—  Cit.