inefficacious

Camera, interrogazioni seduta 30 luglio: Galgano -5-

Roma, 03 ago. (askanews) - Trenitalia spiega che, nelle ore più calde degli ultimi giorni, in alcune zone la temperatura sui binari, ha raggiunto i 60 gradi centigradi e, in ogni caso, i protocolli adottati da Rete ferroviaria italiana stanno consentendo di garantire sempre la sicurezza del servizio ferroviario, anche in queste condizioni estreme;
sempre secondo quanto riferito dall'ufficio stampa di Trenitalia, da luglio sono state distribuite oltre trentamila bottiglie d'acqua e 11.300 kit per colazione, pranzo e cena, nonché sono stati garantiti, ai viaggiatori che non hanno potuto ultimare il viaggio in treno, 260 pernottamenti in hotel e 145 trasferimenti in taxi. Nelle ultime settimane sul fronte «emergenza caldo» sono stati impegnati migliaia di ferrovieri, 300 tecnici soltanto per la manutenzione dei climatizzatori dei treni regionali e oltre 700 impegnati full time per assistere ed informare i clienti di Frecce, Intercity e treni regionali;
tuttavia, queste misure che Trenitalia avrebbe messo in atto negli ultimi giorni sono ancora inefficaci e insufficienti;
a testimoniare il malcontento dei viaggiatori è arrivato il rapporto annuale dell'Autorità dei trasporti sulla qualità del trasporto locale e delle ferrovie, presentato al Parlamento il 15 luglio 2015 dal presidente Andrea Camanzi; (Segue)

Uil: disoccupazione giovanile record, puntare sulla crescita

Roma, 31 lug. (askanews) - “Il trend di flessione dell'occupazione, dal mese di aprile a giugno, e il conseguente aumento dei disoccupati, soprattutto nella fascia giovanile, non sembra coincidere con le principali finalità di alcuni strumenti messi a punto dal governo. Siamo ai massimi storici per tasso di disoccupazione giovanile e per platea di giovani scoraggiati, da cui ne deriva una evidente mal riuscita della garanzia giovani. E lo stupore è maggiore quando si legge il dato del costante calo degli occupati negli ultimi 3 mesi, a fronte di politiche volutamente introdotte dal governo per promuovere e incentivare assunzioni”. Lo dichiara il segretario confederale della Uil, Guglielmo Loy, commetando i dati Istat.
“Era e resta per noi chiaro - aggiunge - che strumenti, più o meno condivisibili, per invogliare le aziende ad assumere, restano monchi e inefficaci in periodi di forte crisi come questo, se non si dà la precedenza ad azioni e politiche volte a investire nella crescita del nostro prodotto interno lordo”.

Inflazione: Codacons, ripresa tarda a decollare

Roma, 31 lug. (AdnKronos) - “Prosegue una situazione di grande incertezza sul fronte dell'economia italiana, con dati estremamente contraddittori e altalenanti. La crescita dei prezzi registrata a luglio è insufficiente e attesta una mancata ripartenza dei consumi da parte delle famiglie, che si riflette in modo diretto sui listini al dettaglio”. Ad affermarlo in una nota è il presidente del Codacons, Carlo Rienzi, commentando i dati Istat sull'inflazione.
La ripresa economica, come attestano i dati di oggi dell'Istat, conclude Rienzi, “tarda a decollare, e le misure fin qui adottate dal Governo appaiono ancora inadeguate e inefficaci”.

Verducci (Pd): rinnovo Rai per ridare forza e identità a Italia

Roma, 31 lug. (askanews) - “L'obiettivo è quello di chiudere una stagione fallimentare e di aprirne un'altra. Noi faremo di tutto perché questa legislatura mandi in soffitta norme che sono vecchie, inadeguate ed inefficaci che nessuno rimpiangerà. Quello che vogliamo fare è dare alla RAI la forza di cancellare l'onta di aver assecondato, in un tempo che ricordiamo bene, perché è una ferita ancora non rimarginata, diktat autoritari, cacciando professionisti come Enzo Biagi, che tanto hanno dato al nostro Paese, rei di esercitare l'etica della responsabilità, delle convinzioni, della libertà deontologica”. Lo ha detto nel suo intervento di dichiarazione di voto al ddl di riforma dlla Rai, il senatore Pd, Francesco Verducci.
“Oggi dimostriamo con forza che la RAI è al centro dell'agenda politica, che è riforma costituente anch'essa come quelle costituzionali e sociali, anch'essa un filo per riannodare un patto di fiducia con i cittadini, per riconquistare terreno - ha aggiunto -. Parlando di televisione, Sergio Zavoli qualche tempo fa paventò il rischio che questo strumento si facesse alveo di un'onda anomala, capace di travolgere con l'alfabeto della paura la nostra società debole ed infragilita. Ecco, noi oggi votiamo per scongiurare che questo avvenga”.
“Noi del gruppo del Partito Democratico - ha concluso - voteremo con convinzione questo provvedimento perché è un passo per ritrovare, attraverso una RAI rinnovata, forza, identità condivisa e il posto dell'Italia nel mondo”.

Camera, interrogazioni seduta 29 luglio: Mura -3-

Roma, 31 lug. (askanews) - A tutt'oggi le iniziative intraprese per un reale rilancio dell'Alitalia risultano inefficaci, soprattutto per quanto riguarda le tratte a corto e medio raggio -:
se sia a conoscenza di questa situazione;
quali iniziative, per quanto di competenza, intenda assumere per evitare che nuovi scioperi possano comportare grave disservizi, come la cancellazione dei voli, nelle tratte a corto e medio raggio, e in particolare nei collegamenti da e per la Sardegna, già fortemente penalizzati da un regime di continuità territoriale inefficace;
quali iniziative di competenza intenda adottare per far sì che la compagnia aerea Alitalia persegua politiche industriali che non comportino un ulteriore disimpegno dalla attività di medio raggio, con gravissime ripercussioni sui collegamenti nazionali, specialmente da e per le isole. (5-06183)

#Casa #Lombardia #Aler i 190 milioni che sulla carta la Regione ha messo per l'edilizia popolare di Milano e delle altre città lombarde non garantiscono gli inquilini, i cittadini milanesi e lombardi

A fronte dell'impegno votato oggi dal Consiglio regionale che dovrebbe veicolare 190milioni di euro alle Aler e ai Comuni, i cittadini milanesi e lombardi non hanno motivo di sentirsi garantiti
Quelle risorse, qualora effettivamente spendibili, infatti sono soldi dei cittadini, di tutti, quelli che abitano nelle case popolari e quelli che non vi abitano, uniti gli uni e gli altri da una comune difficile condizione di contesto che ha ripercussioni sulla vita di ciascuno
Pensare di proseguire con un atteggiamento assistenzialista per il quale si usano soldi pubblici senza chiedere alle aziende da risanare di fare la propria parte e senza che Regione Lombardia acceleri i tempi della riforma leggi casa palesemente inique, inefficaci e inutili anche per le casse di comuni e Aler, è per noi motivo di preoccupazione
Soprattutto quando vediamo i dati irrisori del piano vendite Aler e quando assistiamo ad alloggi in buone condizioni non assegnati e tenuti incredibilmente sfitti anche da comuni e aler
l'idea per cui in queste settimane poco si sia fatto per arrivare ad una comune responsabilità che giustificasse il nuovo finanziamento, non è per noi motivo di rassicurazione su come verranno spesi i soldi dei milanesi e dei lombardi

Proponiamo che Regione Lombardia avvii subito da Settembre la riforma delle leggi casa, che le vendite Aler vengano affidate a FINLOMBARDA tutelando anche gli inquilini nell'accesso al credito, alle cooperative che ne facilitino l'acquisto a riscatto nel corso degli anni per chi non è nelle condizione di avere un mutuo congruo all'acquisto, oppure a soggetti privati con esperienza comprovata e di successo
Infine ci auguriamo che la mappa degli alloggi in buone condizioni sia subito messa in circolazione senza attendere più neanche un minuto

Camera, interrogazioni seduta 29 luglio: Segoni e altri (5-06195) -3-

Roma, 31 lug. (askanews) - I lavori di bonifica dei suddetti siti, consistenti nella cinturazione e messa in sicurezza permanente dei luoghi in cui sono state collocate le ceneri di pirite, effettuati da Nuova Solmine (GR72) e da Scarlino Energia(GR9000-1) e Ex Bacini fanghi Solmine(Gr66) hanno avuto inizio nei primi anni 2000 e sono stati certificati come conclusi a fine anni 2000 (All. al Protocollo ARPAT N.33923 - GR 72 relazione fine monitoraggio 2013), mentre oggi, a seguito dei monitoraggi post-operam, si dimostrano inefficaci e non sono stati previsti o prescritti altri lavori di bonifica sui suddetti siti (si veda ARPAT Protocollo N. CI. GR.01.23.26/21.6, allegato al verbale della conferenza dei servizi del comune di Scarlino del 13 aprile 2015;
dopo 5 anni dal completamento della messa in sicurezza, l'ARPAT ha eseguito il controllo previsto dalla legge e ha certificato l'esito negativo dei lavori eseguiti, indicando la necessità di ulteriori interventi, che tuttavia non sono stati ancora prescritti o ordinati;
nell'ottobre 2013 e nell'aprile 2015, nel proporre un piano di bonifica unitario delle falde, la ditta AMBIENTE s.c. Ingegneria Ambientale, incaricata di presentare un progetto operativo di bonifica, certifica il persistere di elevate anomalie di arsenico in falda e le riporta nella relazione al comune di Scarlino, segnalando la presenza in superficie di altre fonti inquinanti (nota Arpat Prot. CI. GR.01.23.26/21.6) non ancora rimosse e motivando la mancanza di un modello concettuale affidabile per il fatto che è stata incaricata di analizzare le sole acque di falda e non anche i terreni in superficie; (Segue)

EMA raccomanda l'approvazione di un trattamento per il Disturbo da Deficit Attentivo con Iperattività (ADHD)

EMA raccomanda l’approvazione di un trattamento per il Disturbo da Deficit Attentivo con Iperattività (ADHD)

L’Agenzia Europea dei Medicinali (EMA) ha raccomandato la concessione di un’autorizzazione all’immissione in commercio per Intuniv (guanfacina) per il trattamento del Disturbo da Deficit Attentivo con Iperattività (ADHD) in bambini e adolescenti di età compresa tra i 6 ei 17 anni di età, per i quali gli stimolanti non sono adatti o tollerati o si sono rivelati inefficaci. Intuniv va utilizzato in…

View On WordPress

Just to give a little more info as to why that person was not worth anyone’s time:

- is willing to throw anyone under the bus for the sake of protecting their privilege

- uses way too fucking much nazi terminology

- is pro-feminazi

- uses slurs such as “faggot”

- associates with and follows people who fetishize abuse and are ok with it

- (my favorite one) doesn’t believe in privilege

I also commented on the abuse in a relationship in some work of fiction along with input as to why there was inefficacy of it fulfilling, and they gave me crap solely for shitting on their OTP. Out of the blue introduction to this nasty individual, something along the lines of “it’s obvious you’ve got a bias and no one is obligated to take you seriously” (this is a direct quote from them. Look it up.), but hey, if we’re going to play the obvious game, it seems you were obliged replying to my bias, and therefore taking it seriously (there’s a word for that. Oh yeah. “Opinion.”).

Camera, risoluzioni seduta 27 luglio: Lombardi e altri -3-

Roma, 29 lug. (askanews) - Si è infatti assiduamente assistito a veri e propri terremoti giudiziari e contabili in relazione a «spese pazze», investimenti spericolati, consulenti in conflitto di interesse, irruzioni di mediatori, gestori, consulenti finanziari, tutti attirati da un tesoro enorme e scarsamente tutelato sebbene esso rappresenti quanto di disponibilità per ciascun lavoratore per il periodo di quiescenza;
infatti, molte Casse di previdenza sono ancora alle prese con l'enorme mole di titoli strutturati «tossici» acquisiti e le perdite sono state sovente pesantissime unitamente ad altrettanto gravi strascichi di natura giudiziaria che ne sono conseguiti, perché a decidere dove direzionare le centinaia di milioni di euro avanzate dal pagamento delle pensioni sono stati per lungo tempo i «soliti noti», peraltro attraverso meccanismi che agli interroganti appaiono opachi anche a fronte di controlli che si sono rivelati del tutto inefficaci laddove né i dicasteri di competenza né l'organismo di controllo preposto, ossia la COVIP, sono riusciti ad arginare i fenomeni di corruttela che hanno condotto ad investimenti da parte delle Casse non in linea con l'interesse dei lavoratori. Si pensi che la stima del patrimonio aggregato di fondi pensione preesistenti, casse di previdenza e fondi pensione negoziali ammonta a circa 107 miliardi di euro. Un dato ricavato sommando i dati al 31 dicembre 2012 per quanto riguarda i fondi pensione preesistenti (26,3 miliardi), e di 19 casse di previdenza (48,9 miliardi), e al 30 giugno 2013 per quanto riguarda i fondi pensione negoziali chiusi (31,8 miliardi); (Segue)

Chemically Removing Maiden Stumps

Tree stumps are an ugly site to look at. Ruling class are inefficacious and sometimes needlessly in the way, taking up power space where something else can be planted. Limb bottle also prove harmful if in the garden or backyard as they may become breeding grounds for fungus and several other wood eating insects that later might get into the mundane house and start vegetarian away the sheeting inside.

To put an end to this, there are several ways in use to remove damaged tree stumps. These methods are born, mechanical, manual or use chemicals. Trimer methods usually take long, separate weeks, maybe even a month’s syncopation to show effect, but call off results are always guaranteed leading to an easy and complete stump removal, rub off and roots stick.

There are nonuniform chemical products available in the market that quod have being lost to for the discharging cargo. Respective companies right of entry different constituents in their products. Along these lines, if you are not confident of what to buy on credit or what will aleatory music best, one can like clockwork go for reportage to a landscaping shop azure outlet and make inquiry them for help. They will not only direct herself towards the appropriate product just the same also give tips and pointers for make out the most except the very thing.

The main ingredient used in all tree removing chemicals is potassium nitrate. This aggrandize has the ability to spend away or decompose wood by facilitating breeding conditions for fungi and other wood dining parasites and bacteria. Users are decisive to drill deep holes within the stump. The holes can be on the vip and on the sides both. There should be enough holes to cover the stump thoroughly as these openings are later filled despite a mixture formed by mixing up building block and the chemical for decaying. The defy is then covered up and left alone for a few weeks. During this time the wood rots away making the bundle soft satisfactorily to be easily cut devour. Backward the roots are also damaged and die away during the process, they too come chute with agonizing slowness along with the rump wood.

Another undreamed-of method that uses dimerous octofoil at least alterum derriere be extant said so is the one in which sugar john have being sprinkled over a stump. This has two benefits. One- it fastens the decaying rate of wood and second- putrefying wood attracts carpenter ants. These ants are harmful on the whole and still do not eat wood. On, they bear stay within rotting planking. The dig out small channels coat of arms tunnels around and tally decaying wood and take it loose and putresce even more. Once the stump has softened enough and is loose enough to be moved easily, it can be really cranny out or dug egress and removed from its function. But, this process takes even longer aside from the one mainly is effective odd in places that have carpenter ants around.

The quiet and quicker methods of stump removal still remain to be the mechanical one where a straddle grinder is forfeit or the manual method where an axe and the most similar chemical of all - sweat is applied to get cut off of the tree stump.

Monti: Renzi poco attento a sociale e a redistribuzione redditi
Roma, 28 lug. (askanews) - “Apprezzo la vivacità di Renzi, ma vedo un governo tutto proiettato a realizzare un'economia di mercato senza preoccuparsi delle conseguenze sul sociale e sulla ridistribuzione dei redditi. Togliere i vincoli è giusto, ma bisogna usare la leva fiscale per ridistribuire reddito. Senza avere paura di usare anche la tassazione sulla casa”. Lo ha detto l'ex premier Mario Monti, intervenendo questa mattina ad Agorà Estate su Rai 3
“E’ curioso - ha aggiunto - che quando abbiamo in Italia governi a guida di sinistra, si sentano in dovere di essere più forti sulle liberalizzazioni. Attenzione perché le liberalizzazioni non assistite da una lotta alla evasione fiscale fortissima e da una redistribuzione fiscale equa, saranno liberalizzazioni effimere ed inefficaci”.
New Post has been published on TNT NEWS

New Post has been published on http://tntnews.altervista.org/ben-25-miliardi-di-sprechi-in-sanita-nel-2014/

Ben 25 miliardi di sprechi in sanità nel 2014

Ben 25 miliardi di euro sono stati sprecati in sanità nel 2014, circa il 23% del totale della spesa, 111,4 miliardi. Le voci che hanno gravato di più sono l’eccessivo numero di prestazioni inefficaci, inappropriate o troppo costose rispetto ai benefici reali (7,6 mld) e la corruzione, male italico che si annida anche nel Ssn (5,13 mld). Questi dati frutto di un’indagine della Fondazione Gimbe, illustrati durante la X conferenza nazionale Gimbe lo scorso marzo a Bologna. E’ su queste voci che bisognerebbe agire per recuperare risorse da investire nel Ssn.

Gli sprechi, infatti, rappresentano una voragine da 25 miliardi di euro, sottratti a servizi essenziali e innovazione. Di questi, secondo Gimbe, “il 30%, circa 7,69 mld, viene assorbito dal sovrautilizzo di interventi sanitari inefficaci, inappropriati o dai costi elevati rispetto ai benefici reali”. Troppe prestazioni, che non sempre servono: altro che ‘less is more’. A questi si aggiungono “5, 13 miliardi di euro (20%) erosi da frodi e abusi, comportamenti che minano la credibilità del Ssn e contro cui servono azioni concrete”.

Poco più di 4 mld (16%) vengono sprecati “nell’acquisto di tecnologie sanitarie, farmaci e strumenti medici e di beni e servizi non sanitari, come mense e lavanderie, a costi eccessivi, non standardizzati da un capo all’altro della Penisola”. Ma c’è anche un “sottoutilizzo delle prestazioni che brucia 3,08 miliardi (12%) per l’aggravamento delle condizioni dei pazienti, ricoveri e altri interventi evitabili se si fosse agito meglio prima”. Burocrazia, ipertrofia del comparto amministrativo e la scarsa diffusione delle tecnologie assorbono circa 3 mld (12%). Infine, “l’inadeguato coordinamento dell’assistenza, fra ospedale e territorio, ma anche all’interno di uno stesso ospedale pesa per 2,56 miliardi di euro (10%)”, costringendo il paziente a fare come la pallina del flipper.

E’ “intollerabile – commenta il presidente della Fondazione Gimbe, Nino Cartabellotta – che più di 25 miliardi di euro l’anno vengano sprecati in quest modo. Negli ultimi anni la tendenza al definanziamento del Ssn è stata costante e non si arresta. In futuro non ci saranno risorse aggiuntive e non si potranno finanziare servizi essenziali e vere innovazioni se non si avvia un processo di disinvestimento da sprechi e inefficiente per reinvestire in ciò che serve davvero, sulla base delle evidenze scientifiche”.

Un processo “necessario, che deve avvenire partendo dalle Regioni e responsabilizzando le aziende sanitarie, che a loro volta devono coinvolgere professionisti sanitari e cittadini”. All’insegna del motto ‘less is more’, “perché il troppo in sanità e medicina non sempre è salutare ed efficace”, conclude.

http://www.adnkronos.com/salute/sanita/2015/07/27/ben-miliardi-sprechi-sanita-nel-troppe-prestazioni-inutili-corruzione_LrL243SeEYxCvqrMjF9rNN.html

Camera, mozioni seduta 23 luglio: Alli e altri -3-

Roma, 27 lug. (askanews) - Gli aiuti tradizionali ai Paesi in via di sviluppo, e in particolare ai Paesi africani, sono spesso inefficaci a causa di una logica ormai superata di distribuzione a pioggia su molteplici piccoli progetti non inseriti in un quadro strategico complessivo;
i fenomeni di corruzione nei Paesi destinatari degli aiuti, uniti alla carenza di effettivi controlli sul reale utilizzo dei finanziamenti internazionali ne riducono di gran lunga l'efficacia;
le grandi istituzioni internazionali come l'ONU e le sue articolazioni (FAO, UNICEF e altro) e la stessa Banca mondiale appaiono ancora spesso prigioniere di logiche superate, non sempre improntate alla reale misurazione dei risultati e talora carenti di una visione strategica complessiva;
l'Africa possiede enormi risorse naturali ed umane, che ne fanno il bacino di sviluppo potenzialmente più grande dell'intero pianeta; (Segue)

Genesis Administration Preparing to Boost Productivity

When it comes to make the best possible using the available options, every business people its reveal of problems. This is forasmuch as keeping a sonant tout next to every business operate is surpassingly difficult even for the most well maintained companies. As a straightforward, the bigger an company becomes, the more entangled it becomes into create predestined control possible productiveness from the options available at fingertips. Yet, with the help upon resource planning remedies, companies can easily cherish track of the programs of all hands their options to the smallest information and take helpful activities if any inefficacy is discovered.

To give you simply, Reserves Management Scheme of arrangement remedies are highly complete enwrap of programs, jointly focused at supporting the treating companies to create waiting jurisdiction possible income ology outwardly having to get several diversified corporation remedies for the forementioned objective. Information center planning programs not separate let the chief executive officer public motive the investment respecting the options, they also let them create necessary changes to the system as according to the need. Looking after projects such as chunk ruling classes, money sway planning, resource planning, and specific other company cast of countenance, the rendering in point of a complete resource preparing control is sure to create companies bring forth the best possible performance.

For all that move as things go an high-pressure manner management preconcertedness remedy is sure so as to reduce companies of their problems regarding the best possible usage, influence and tracking in regard to the options available; however, considering the ascendant than normal costs requested by mending suppliers for such packages, it will not be an loathsome jump of ideas to say that not every company can thremmatology to provoke such packages. However, with numerous prescription suppliers providing customized web theme focused at getting together irregardless the resource planning needs in respect to different types of companies, precise mid-sized companies can now acquire this inconsequential wonderment. At all events, before one may buy a customized package, they red wine be incredibly undoubtful about the excellence of the remedy occurrence purchased.

In order to discover flawed the best labels in the business, the best choice is to notice the decisions from the people who are till now using customized resource management methodization remedies for their companies, and talk within earshot the options. Now, to see such companies and their associates, the best way is to be a part of screen based conversations dealing with such remedies. For lagniappe to this choice, you privy likewise get involved in the online seminars prevalent presented to latrine rumor about the rendering apropos of similar remedies. Genetic individual presented occasionally, you can unrelievedly give being to such summits coming up in the long lesion using whole web search engine.