il vate

Rimani! Riposati accanto a me.
Non te ne andare.
Io ti veglierò. Io ti proteggerò.
Ti pentirai di tutto fuorché d'essere venuto a me, liberamente, fieramente.
Ti amo. Non ho nessun pensiero che non sia tuo;
non ho nel sangue nessun desiderio che non sia per te.
Lo sai. Non vedo nella mia vita altro compagno, non vedo altra gioia.
Rimani.
Riposati. Non temere di nulla.
Dormi stanotte sul mio cuore.

Un ingegnere rivoluzionario e senza scrupoli porta una succursale dell’inferno sotto le strade di Torino. L’invenzione del memristore cambierà il mondo dei computer: anzi, cambierà il mondo. Un nobile transilvano guida le sue truppe nell’Italia pre-risorgimentale. Una santa ormai morta e per niente contenta continua a rompere piatti e bicchieri nella cucina di una locanda particolare. E in una Fiume parallela si compirà di nuovo il destino del Vate, degli Arditi e della Disperata, testimoni di una spettacolare visita da oltreoceano come quella di H.P. Lovecraft e del mago Houdini… Sono i temi dei racconti e romanzi brevi del nostro concittadino Bruno Argento, alias Bruce Sterling, che ha voluto riunirli per la prima volta in questo eccezionale volume italiano, orgoglio di “Urania”.


BRUCE STERLING Nato nel 1954, è tra i più importanti scrittori della fantascienza americana, da lui profondamente innovata a partire dagli anni Ottanta. Il suo scenario abituale è il mondo del futuro prossimo, ma anche il presente visto in chiave realistica e sottilmente alterata dai processi di assuefazione tecnologica. Schismatrix (La matrice spezzata, 1985) è da alcuni ritenuto il suo capolavoro, insieme a Islands in the Net (Isole nella rete, 1988) e al classico di storia alternativa The Difference Engine (La macchina
della realtà, 1990), scritto con William Gibson. Questa raccolta di racconti e romanzi brevi “torinesi” segna l’esordio del suo alter-ego Bruno Argento, il Bruce Sterling italiano.


INDICE

9 Città esoterica


40 Cigno nero


67 Il bisturi partenopeo


85 Pellegrini del mondo rotondo

152 Utopia pirata