il grande lebowsky

Il grande Lebowsky
  • Donny: Stasera sembro un cannone, segna il punto Drugo.
  • Walter: Che schifo! E magari era un tappeto di valore... Che cosa poteva...?
  • Drugo: Certo, ci tenevo un sacco, dava un tono all'ambiente.
  • Walter: Allora era un tappeto di valore.
  • Donny: Cosa dava un tono all'ambiente?
  • Drugo: Il tappeto.
  • Walter: Stavi ascoltando la storia di Drugo?
  • Donny: Cosa?
  • Walter: Hai sentito quello che stava dicendo Drugo?
  • Donny: Giocavo a bowling...
  • Walter: Allora non hai nessun punto di riferimento Donny, sei come un bambino che entra in un cinema...
  • Drugo: Walter...
  • Walter: ... e pretende di capire...
  • Drugo: Walter... Walter! Si può sapere dove vuoi arrivare?
  • Walter: Te lo dico subito: non c'è un motivo, non c'è proprio nessun motivo per...
  • Donny: Già, dove vuoi arrivare?
  • Drugo: Walter, qual è il punto? Guarda, lo sappiamo tutti da che parte sta la ragione e allora perché parli a vanvera?
  • Walter: Cosa? No, ma vaffanculo! Io non... Stiamo parlando di una aggressione immotivata...
  • Donny: Si può sapere di che parli?
  • Drugo: Del mio tappeto.
  • Walter: Non ti immischiare Donny, non è il tuo campo.
  • Drugo: Walter... Walter, non posso presentare il conto al muso giallo che mi ha pisciato sul tappeto... Si può sapere di che cazzo stai parlando?
  • Walter: Di che cazzo stai parlando tu? La questione qui non è il muso giallo, io parlo di una linea tracciata sulla sabbia Drugo, se qualcuno la oltrepassa tu non devi... E poi scusa, muso giallo non mi sembra l'appellativo corretto per un cinese, asiatico è preferibile.
  • Drugo: Walter, non stiamo parlando di uno che costruisce ferrovie, quello è uno che...
  • Walter: Ma porca puttana!
  • Drugo: Quello mi ha pisciato sul tappeto!
  • Donny: Ha pisciato sul suo tappeto?
  • Walter: Donny, non è il tuo campo... Drugo, il problema qui non è... non è il muso giallo.
  • Drugo: E qual è?
  • Walter: Jeffrey Lebowski! L'altro Jeffrey Lebowski, il miliardario...
  • Drugo: Questo è estremamente interessante, interessantissimo...
  • Walter: Quello, quello dispone di un sacco di soldi, è evidente, e non c'è una ragione, non c'è una spiegazione al mondo, ma perché la moglie dovrebbe andare a far debiti a destra e a sinistra e quelli vengono a casa tua e ti pisciano sul tappeto, mi sbaglio?
  • Drugo: No.
  • Walter: Mi sbaglio?
  • Drugo: Sì, ma cosa...?
  • Walter: Ok, allora: quel tappeto dava davvero un tono all'ambiente no?
  • Drugo: Ti dico di sì.
  • Donny: E quello c'ha pisciato.
  • Walter: Donny! Ti prego...
  • Drugo: Sai che hai ragione? Dovrei cercare quel fottuto Lebowski, ecco...
  • Donny: Si chiama Lebowski? È il tuo cognome Drugo...
  • Drugo: È lui che dovrebbe ripagarmi il mio fottuto tappeto! La moglie lascia debiti per tutta la città e quelli pisciano sul mio tappeto?
  • Walter: Pisciano sul tuo bel tappeto...
  • Drugo: Hanno pisciato sul mio tappeto!
  • Walter: Esattamente Drugo... Hanno pisciato sul tuo bel tappeto
youtube

Fottuti dilettanti

“The Big Lebowski” di Joel Coen (1998)

“Come se fosse impossibile applicare un pò di smalto sul dito di una persona qualunque. Tacchete!”

“Una persona qualunque? Ma dove pensi se lo vanno a trovare…”

“Vuoi un dito del piede? te lo procuro io: credimi. C'è il modo, cose che è meglio non sapere, credimi. Te lo procuro io il dito, per questo pomeriggio. Smalto compreso. Fottuti dilettanti. Ci spediscono un dito e noi dovremmo farcela sotto dalla paura. Santa polenta! La mia opinione è…”

“Quelli l'ammazzano, Walter, e poi ammazzano anche me!”

“Drugo… vedi… è solo lo stress che ti fa parlare così. Adesso come adesso, noi abbiamo quella che secondo me è una serie di crimini senza vittime…”

“MA CAZZO, C'E’ IL DITO!!!!”

“LASCIAMO STARE QUEL CAZZO DI DITO!”

Sono al bancone del pub che dico cazzate con uno dei miei baristi di fiducia quando arriva una ragazza che fa: “Mi fai due white russian?”
Io faccio al barista: “ma è il cocktail de Il grande Lebowski”
Mi giorno e faccio alla ragazza: “ti piace il white russian?
Lei:” non saprei, l'ho voluto provare perché ieri sera ho visto Il grande Lebowski.
Il potere del cinema è una cosa meravigliosa.