il boa

FIRSTIES

Similar enough to @strongchanpion​,

First group you listened to?: H.O.T
First group you actually knew the members’ name?: H.O.T

First Bias ever? Onew (SHINee)

First song to make you emotional? Cannot remember any songs. >.<

Note: I am going to be very indecisive in these categories.

TOP 3
Top 3 Fav. Male Groups:

B1A4

B1A4′s music has something that’s different. They are true boys because their personalities are youthful and so it their music. When I listen to it, the music, voice, and energy is all there! B1A4 and their music makes me smile! By looking at how collective they are, I am blessed to see them understand when to come back as a team and perform well!

DAY6

These guys are crazy! They get noisy with their improvisational (in a good way)! One member can be hitting the table, the other vocalizing so loud as others are even having a conversation, quieting down the mess or zoning into his own world. Like Philosopher Jae said, “The key to success is be weird.” I agree because with Day6 composing, rearranging, and improvising makes them stand out.

EXO

What can I do without EXO? They teach us about life. Even if we started off the same and achieved one of the best hits together, eventually people will leave. When that comes, you will have to move on. EXO continues to grow more, like our lives do. (@strongchanpion​: “Monster For Life.”)

[][][][][][]

B.A.P comes 4th

B.A.P is the same as EXO except they teach us about the struggle. They went a nine month period of no activities to a return with Matrix in 2015. It’s a tough start to pick up what was stopped and B.A.P did an strong job to gain confidence again!

Top 3 Fav. Female Groups:

2NE1

As you can see, this photo is one of my favorites. It’s the color they never showed during any promotions, so I’ve decided this should be the one photo of 2NE1! I am glad to witnessed them debut back in ‘09 when girl groups were starting to flood in the music scene. 2NE1 is unique with music and its fashion. They never showed that they were weak, but it doesn’t mean they didn’t cried either. Bottom line, these ladies were being real and I loved that.

APINK

Apink is one of the groups that I’ve seen since a month-before-debut. They were a rookie female group that I thought wasn’t bad. (All thanks to Eun Ji’s voice and smile!) They are really always catchy songs and fun tracks to listen to! I see them improve a lot! 

GIRLS’ GENERATION

Before debut and now, Girls’ Generation has been that group that stuck to me. These ladies who have now became women has created that women power in the music industry, so thank you for that. The group has done an amazing job and I’m glad to see them grow!
(Photo scan by: xxlove812@soshified)

TOP 3 FAV. SOLO ARTISTS

Jung Joon Il

This pianist is so awesome! Look at all of his live performances and I kid you not, he can really kick the piano with his 10 fingers! His vocal range and tone varies as well! From 메이트 MATE to his solo activities (안아쥐 Hug Me and 새겨울 Next Winter) and to Underwater EP, he can really change his vocals! Jung Joon Il is a genius!

BoA

Many, many years have gone by and she still looks the same. BOA is one of a kind. She’s a few that knows what music is best for and dance wells all these years. Someone like this only occurs in a century and that is BOA.

Roy Kim

Roy Kim’s voice is the first thing I’ve heard from his track 1, ‘영원한 건 없지만 (Nothing Lasts Forever)’ from his second album, HOME. He’s a young musician that’s still trying new things in this career. I’ve admired his works a lot and the fact that he’s a university student as well. He’s willing to put time to music.

Top 3 Fav. Songs of All Time?

  • Park Bom - You and I
  • Ailee - Singing Got Better
  • Nell - Thank You (including Lena Park’s COVER)

Main Point: All of these songs are being thankful no matter what. “Being thankful” is one thing people don’t really do. No one ever takes the time to appreciate things around them. Always look up when you walk. See the world because it’s much more than what you think or believe.

TOP 3 BIASES

Kim Go Eun

My first impression was Il Young (Chinatown // Coin Locker Girl). She had this trait and look in her eyes that she was, not only Il Young, but an actress. I looked forward to her future roles because she’s still young in her career. It’s always good to drift around. (She also sings too! Very beautiful!)

CL

CL doesn’t care what people say about her. She goes what she wants and do it. That story of how she walked up to YG and gave her audition CD. That is totally awesome. Being a leader, she knows how to lead well when she was a part of 2NE1.

Bang Yong Guk

Bang is the one I respect most. Thanks to him, I am able to open up to all kinds of music aside from the mainstream Korean music/K-pop. Nothing sweet to be said. He’s a special piece in me, hidden somewhere.

Top 3 Fandoms You’re a Part of

  • Blackjack
  • Panda
  • MY DAY

Note: I am a part of BABY, BANA, and EXO-L BUT I am active with the fandoms I’ve listened above.

TOP 3 CHOREOGRAPHS

  • Kai - Deep Breath (Including all of EXO’s dances!!!)
  • B1A4 - Lonely: The dance practice starts on 0:36 seconds. It is such an amazing rhythm that they all have! Perfectly synced! (A Lie is also a really nice one too!)

>> There are so many dances that I like, even the old school ones like Seo Taiji’s To You or Yoo Young Jin’s Your Scent.

ULTIMATE
Ultimate Bias Group: 2NE1
Ultimate Male Bias: Bang Yong Guk
Ultimate Female Bias: Kim Go Eun (There are a few other females that are too cool to be named!!!)

>>THANKS @strongchanpion​!

"He changed his clothes as if he had to go out and see people. In reality, he only had to meet himself, and he wanted to make a good impression.

- Andrea Camilleri, from Il giro di boa. Translation is my own.

Original text (in Italian/Sicilian):
“…si cangiò di vestito come se dovesse nesciri e vidiri pirsone. Invece doveva incontrare solamente se stesso e voleva presentarsi bene.”

Perchè al mio giro di boa, farò un cambio di rotta.

In questi due anni, ma soprattutto questi ultimi 4 mesi, la vita vita è cambiata molto. Soprattutto il mio approccio ad ogni giornata. 

Non cerco scuse, non le invento. Nè per non fare fitness, nè per dire di no. Sono più sincera con me stessa, e questo ne è il risultato.

Dei tanti obiettivi, sono riuscita a focalizzarmi (intanto) su due: lo studio e il fitness. Mangio, studio, faccio il mio workout, dormo. E daccapo. 

Ho capito che la migliore forma di vendetta è stare bene con se stessi. Piacersi, lavorare su mente e corpo, vedersi ogni giorno un po’ più vicine al proprio ideale.

Il mio futuro, quello che tanto aspetto e su cui tanto fantastico, è creato e dipende da adesso. Da quello che faccio ogni giorno. E così mi motivo, perchè nessuno lo potrà fare efficacemente quanto me, rifiutando di mollare. 

Ho creduto a Babbo Natale per almeno 8 anni, forse di più.

Ho deciso di voler credere in me stessa per più di cinque minuti.

Perciò non vedrete più dagrassaagrandiosa, ma biomotivaction. Perchè, il mio percorso di vita (bios) è costellato da una continua motivazione verso l’elevazione e il progresso, no, non la perfezione. Ma non basta, tutto questo dipende dall’azione, dal momento in cui decidiamo di agire e fare quel piccolo passo verso il nostro grande traguardo. 

Oltre il nome, non cambierà quasi niente per questo blog. Rimane sempre il mio rifugio positivo, così come rimane quello per le fasi di down (qui) perchè non sono così ingenua da pensare che sarà tutto rose e fiori, tutto work out and study hard. Però può capitare che condivida qui qualche obiettivo o progetto in più, magari accademico o lavorativo. Questo è il mio giro di boa. Voglio portare il fitness, lo star bene, fuori dal mio corpo, anche in tutte le attività che svolgo. 

D'altronde, è questo che succede quando vivi il fitness, la sana relazione tra te ed il tuo corpo. Vuoi svegliarti e attaccare il mondo con entusiasmo, non solo il bilanciere della palestra. 

Ma io in quegli occhi mi ci perdo ancora.
Lui c'è. C'è sempre. Lo sento.
Dopo tutto questo tempo lui non m'ha lasciata.
Gli occhi di qualcuno che ami o che hai amato sono sempre qualcosa d'infinito. E ve lo posso giurare, lui ha degli occhi meravigliosi. E che ci crediate o no, mi perdevo in due occhi. Non erano mare. Non erano neve. Non erano finiti, dopo tutto. Erano il mondo. Ci viaggiavo per ore intere. Mi ci immergevo. Erano il mio e il suo mondo. Erano il nostro mondo. Ero un astronauta lì dentro. Viaggiavo e trovavo posti che non avevo mai visto. Angoli di paradiso insomma.
Sono l'ottava meraviglia del mondo, ve lo giuro.
Lo stringevo così forte da non lasciarli neanche il tempo di respirare. Era la mia boa. Era il mio salvagente. E le sue braccia erano persino più belle del Colosseo, della Torre Eiffel, del museo di Venezia, delle Piramidi, della Statua della libertà, del Grand Canyon, erano l'unico posto dove mi sentissi a mio agio. Dove potevo dire ‘Oh, sono a casa’.
Due labbra da morsicare.
Una voce d'ascoltare per ore.
Due mani che combaciassero perfettamente con le mie.
Mi completava.
Mi toglieva il fiato.
Mi sentivo amata.
E non m'abbatto,sapete?
Non m'abbatto se non sta con me.
Son sicura che quelle mani un giorno torneranno a stringere le mie.
Che quella voce faccia tremare le mie gambe.
Perché l'amore è anche questo.
L'amore è pazienza, giusto? Sarò paziente allora.
E se dovesse tornare tra un anno o due o tre o venti, io sarò sempre qua. A braccia aperte. Per potermi ri immergere completamente.
E la nona meraviglia del mondo saremo noi.
Ve lo giuro.
—  bubbbu

È Natale

Lucine natalizie accese in una calda giornata primaverile di metà maggio che si affaccia alla sera. Da qualche parte sarà Natale tutto l’anno. O siamo in prossimità del Natale? Non importa, credo di aver finalmente trovato il famoso boa che ha mangiato l’elefante assumendo la forma di un cappello. Ma gli stolti adulti vedranno solo delle lucine accese che illuminano un imbarazzante cappello e una famiglia stramba.

Un tempo lontano, quando avevo sei anni, in un libro sulle foreste primordiali, intitolato “Storie vissute della natura”, vidi un magnifico disegno. Rappresentava un serpente boa nell'atto di inghiottire un animale. C’era scritto: “I boa ingoiano la loro preda tutta intera, senza masticarla. Dopo di che non riescono più a muoversi e dormono durante i sei mesi che la digestione richiede”. Meditai a lungo sulle avventure della giungla. 

E a mia volta riuscii a tracciare il mio primo disegno. 

Mostrai il mio capolavoro alle persone grandi, domandando se il disegno li spaventava. Ma mi risposero: “ Spaventare? Perché mai, uno dovrebbe essere spaventato da un cappello?” . 

Il mio disegno non era il disegno di un cappello. Era il disegno di un boa che digeriva un elefante.  

Affinché vedessero chiaramente che cos'era, disegnai l’interno del boa. 

Bisogna sempre spiegargliele le cose, ai grandi. 

(Antoine de Saint-Exupéry - Il Piccolo Principe).