ièse

E’ una follia odiare tutte le rose perchè una spina ti ha punto, abbandonare tutti i sogni perchè uno di loro non si è realizzato, rinunciare a tutti i tentativi perchè uno è fallito. E’ una follia condannare tutte le amicizie perchè una ti ha tradito, non credere in nessun amore solo perchè uno di loro è stato infedele, buttare via tutte le possibilità di essere felici solo perchè qualcosa non è andato per il verso giusto. Ci sarà sempre un'altra opportunità, un'altra amicizia, un altro amore, una nuova forza. Per ogni fine c'è sempre un nuovo inizio.
—  Labellezzadellepiccolecose - (via labellezzadellepiccolecose.)

Näin unta et budjettisyistä Salatut elämät muutettiin animaatioks. Mut sen sijaan et ne hahmot ois ollu ihmisiä, ne oli samanlaisia autoja ku Pixarin Autot-leffassa paitsi sillee et ne oli yksvärisiä, hädin tuskin liikku, taustat oli tosi yksinkertasii ja muutenki se animaatio oli paskaa koska maikkarilla ei ollu rahaa kunnon animaatiotiimiin. Ainut kohtaus minkä muistan oli sellanen et Kari-auto ja Aaro-auto piti jonku grand battlen isomman jättiauton konepellillä. Mut oudointa oli se et ne hahmot ei tiedostanu olevansa autoja vaan ne käyttäyty niinku ennenki.

Rischia, cazzo, rischia. Fai la prima cosa che ti passa per la testa. Non pensare a quello che succederà dopo, pensa a come ti senti in quel momento, non avere rimpianti, parla con chi hai bisogno di parlare e manda a fanculo chi se lo merita, pensa a te stesso, sii egoista quanto basta, non ti far mettere i piedi in testa, se hai cose da dire, dille, vai contro corrente, pensa diverso, sii diverso. Divertiti, mangia, bacia, fai quello che ti piace, vai dove vuoi. Ma soprattutto, ama.
—  Labellezzadellepiccolecose - (via labellezzadellepiccolecose.)
Scusa non ho capito.
  • Cena di compleanno, osteria di basso livello. Ho mangiato poco e bevuto più del dovuto. Vado a fare la pipì. C'è un ragazzo appoggiato al lavandino.
  • Io: c'eri prima tu, vai pure..
  • Lui: no no vai tranquilla
  • Finisco, mi lavo le mani e lui è sempre lì. Gli sorrido.
  • Lui: sei bellissima, non dovevo andare in bagno, volevo dirtelo
  • Io: oddio grazie
  • Lui: mi dai il tuo numero?
  • Lo guardo attentamente, sorrido, gli appoggio una mano sulla spalla:
  • Io: toglimi una curiosità, di che anno sei?
  • Lui: 2000.
  • Sipario.