i dolori del giovane me

Quando in una bella sera d’estate tu salirai sulla collina, ricordati di me: ricorda quante volte ho attraversato la valle, poi volgi il tuo sguardo verso il cimitero, verso la mia tomba; guarda il vento che fa ondeggiare l’erba alta nello splendore del sole che tramonta… Ero tranquillo quando ho cominciato a scrivere, e ora… ora piango come un bambino pensando a tutto questo rigoglio di vita intorno a me.
—  Johann Wolfgang von Goethe, I dolori del giovane Werther
Allora la lasciai chiedendole il permesso di rivederla lo stesso giorno; essa permise; e io son venuto; e da quel tempo il sole e la luna e le stelle possono girare a lor piacimento, ch'io non m'accorgo più se è giorno o notte, e tutto l'universo si perde intorno a me.
—  I dolori del giovane Werther
Certo io m'accorgo ogni giorno di più, mio caro, quanto sia insensato il voler giudicare gli altri col metro di noi stessi. E poiché io ho molto da fare con me stesso e questo mio cuore è così agitato, volentieri lascio che gli altri facciano la loro strada, purché almeno vogliano lasciar andare anche me per la mia.
—  I dolori del giovane Werther.

anonymous asked:

10 libri da leggere assolutamente?

Veronika decide di morire
L'ombra del vento
I dolori del giovane Werther
1Q84
Milk and honey
Questi sono per me i libri in assoluto che bisogna leggere. Poi ci sono tanti che potrei consigliare ma vanno più sui gusti personali.