guidate

Natale a Ischia: tra mostre e visite guidate

Natale a Ischia: tra mostre e visite guidate

Un Natale ricco di appuntamenti di ogni genere e per tutte le età quello del comune di Ischia. Eventi in musica, tradizionali e mirati alla riscoperta della cultura del nostro territorio.

E sulla scia di ciò arriva anche l’itinerario guidato e la mostra evento al Palazzo Reale di Ischia “Francesco Buonocore”.

L’inaugurazione della mostra è prevista per il prossimo 26 dicembre alle ore 11.00 e…

View On WordPress

RAGAZZI OCCHIO ALLA TRUFFA DELLE RAGAZZE RUSSE…!!! LEGGETE…!!!

Ci tengo ad informarvi circa una truffa, magari conoscendone il meccanismo riuscirete ad evitarla.
La settimana scorsa sono andato a fare la spesa alla CONAD.
Terminati gli acquisti, quando sono andato al parcheggio per caricare la spesa nell'auto, sono stato avvicinato da 2 ragazze molto belle e appariscenti (probabilmente russe o dell'est) vestite succintamente, in minigonna e top molto scollato. Una bionda ed una mora, veramente molto carine e provocanti. Le due truffatrici si avvicinano offrendo di lavare il parabrezza dell'auto e ovviamente lo fanno in modo sensuale e provocante, poggiando i seni sul vetro e cose simili. Quando offrite loro una mancia rifiutano e chiedono invece, il favore essere accompagnate in un altro centro commerciale. Se accettate si siedono dietro e mentre guidate iniziano a giocare tra loro toccandosi e baciandosi dappertutto. Questo ovviamente vi distrae dalla guida. All'improvviso la mora passa sul sedile del passeggero ed inizia a toccarvi. Se non la respingete inizia a farvi un ponch. Poiché è impossibile guidare in tale situazione, vi fermate in un posto un po’ appartato… A quel punto, sempre la mora vi sale sopra e, prendendo l'iniziativa, vi coinvolge in un rapporto sessuale. Approfittando della vostra distrazione la bionda scende dalla macchina, apre il portabagagli, vi ruba tutta la spesa e scappa. Sono molto brave e pericolose. Io stesso sono caduto in trappola.
Lunedì mattina m'hanno rubato una cassetta di Ferrarelle, lunedì sera un litro d'olio d'oliva.
Martedì un pacco di biscotti.
Mercoledì uno spazzolino da denti.
Giovedì mattina sei uova e la sera un pacchetto di fazzolettini di carta.
Venerdì all'ora di pranzo una scatoletta di tonno e nel pomeriggio un ovetto Kinder.
Sabato in tarda mattinata un pettine, dopo pranzo un tubetto di maionese e la sera una scatoletta di Ciappi.
Suggerisco molta cautela!!!

Ora scusate ma devo andare a fare la spesa che mi è finito il sale grosso.

(cit. dal web)

Dal 1° al 31 Maggio 2015 si svolgerà la IV edizione della manifestazione Ville di Roma a Porte Aperte. In un ricco calendario di eventi saranno aperte alle visite più di sessanta tra ville e giardini, molti chiusi al pubblico e privati.Dopo il grande successo delle precedenti Edizioni della manifestazione Ville di Roma a Porte Aperte delle edizioni del 2012, 2013 e 2014 Turismo Culturale Italiano, ha programmato la IV Edizione di questa importante iniziativa che si svolgerà dal 1° al 31 Maggio 2015. L’evento prevede l’apertura straordinaria, con visite guidate, delle ville romane, molte delle quali private e chiuse al pubblico. In questa nuova edizione primaverile, l’orizzonte culturale viene ampliato, comprendendo numerosi itinerari alla scoperta di giardini e ville posti fuori dal territorio cittadino. Un patrimonio storico, artistico ed architettonico spesso sconosciuto ai non addetti ai lavori ma in grado di connotare la nostra città quale una delle grandi capitali europee per importanza e numero delle ville presenti. Un patrimonio formato da decine di autentici gioielli che rappresentano il frutto della grande cultura umanistica, la straordinaria ricerca architettonica e la sperimentazione di nuove forme dell’arte dei giardini operata nei secoli da artisti ed architetti. Le celebri ville del Rinascimento romano o le grandi ville barocche per arrivare fino all’epoca dei villini di fine Ottocento-inizio Novecento, saranno al centro di questa nuova iniziativa culturale, mai realizzata fino ad oggi. Sono così previste numerose aperture straordinarie delle ville con visite che saranno condotte da guide conferenziere – storici dell’arte. Viene così offerta, al cittadino come al turista, la possibilità di seguire un excursus cronologico che copre i numerosi momenti artistici ed architettonici di Roma: Rinascimento, Barocco, Rococò, Neoclassico, Eclettismo e Liberty. Un’occasione per svelare le magnifiche opere firmate dai grandi Maestri dell’arte e dell’architettura italiana: Peruzzi, Raffaello, Giulio Romano, Sangallo, Vignola, Vasari, Caravaggio, Guido Reni, Guercino, Vasanzio, Algardi, Bernini, Canova, Valadier, Ximenes… Hanno aderito all’iniziativa numerosi Enti ed Istituzioni pubbliche e private, che apriranno le porte delle loro preziose ville ai visitatori. PROGRAMMA IN AGGIORNAMENTO Costo da definire – La partecipazione alle visite guidate è possibile solo con prenotazione obbligatoria. – L’accesso alle ville sarà limitato ad un numero massimo di visitatori prenotati, che saranno guidati alla visita da storici dell’arte – conferenzieri. – I partecipanti alle visite guidate saranno tenuti a compilare obbligatoriamente un modulo di adesione dove saranno riportati i dati d’identità personali, con autorizzazione al trattamento dei dati personali nel rispetto della Legge. – Saranno vietate riprese video e fotografiche. Per prenotare la propria visita e per ricevere informazioni: tel: 06 45421063 – email: porteaperte@turismoculturale.org Modalità di partecipazione: prenotazione obbligatoria Vedi anche: Sabato 9 e domenica 10 maggio Open House Roma 2015: apertura gratuita di centinaia di edifici della Capitale Speciale Musei a Roma Speciale Mostre a Roma Speciale visite guidate a Roma

4

TURISTI A ROMA (?)

Il NEDINA di Mesagne non è solo il più bel locale della città,ma anche uno dei migliori di tutto il circondario della terra dei Messapi. Parte quasi integrante del castello antico,con i due ingressi su entrambi i lati si ha proprio l’impressione di entrare in un museo durante una di quelle visite guidate… Gli scavi messapici sottostanti “a vista” sono senz’altro il punto forte e la caratteristica principale del locale…. Lo scontro tra le luci e l’arredamento post futuristico e la struttura praticamente medievale crea un effetto davvero fenomenale. Veramente stupendo anche il terrazzino esterno con affaccio sul ponticello e gli scavi esterni. Questo post era un atto dovuto verso il più bel posto in cui abbia indubbiamente mai suonato

anonymous asked:

Bea, con le ipnosi regressive vengono curate delle persone, è quindi perocoloso fare quelle guidate su youtube?

Il massimo che può succedere con quella di Brian Weiss (quella che uso io) è che ti addormenti. Non preoccuparti, resti sempre in totale controllo.

Se non scrivo adesso, non scrivo mai più.

Ecco, sono finalmente in quel momento in cui senti che il ghiaccio si sta sciogliendo a poco a poco. Quel ghiaccio bello spesso, costituito da tanti strati di indecisione relativa al “che cosa” e al “come”, ma anche al “perché” e al “quando”. Non so bene cosa scrivere; le mie dita stanno colpendo i tasti del pc prive di una guida strutturata e pre-meditata: avanzano guidate dall’istinto, dall’hic et nunc e non intendo fermarle, proprio ora che battono come possedute da uno spirito. 

Proprio ora che sto rompendo il ghiaccio.

Negli ultimi mesi mi sto dando tanto da fare per tutto il concernente i miei interessi e le mie passioni, eppure c’è ancora qualcosa in me che mi fa sentire di essere un’anima vagante a cui manca qualcosa. Ho capito che ho un profondo bisogno di generare; necessità che a primo occhio mi è sembrata “semplicemente” riferita al diventare madre, ma che, dopo attente osservazioni, dopo lunghi ascolti della mia voce interiore e successivamente a ripetute chiacchierate con il mio Partner, si è rivelata celare qualcosa di più profondo. Ho bisogno di generare, di dare vita a qualcosa di mio. Una valvola di sfogo e sorgente di ispirazione e arricchimento. Qualcosa da nutrire e accudire e che rispecchiasse la mia identità. 

Identità. Che cosa mai poi è l’identità? Gli studi antropologici hanno consumato questo termine pretendendo da esso il potere di rappresentare qualcuno in modo decisivo, dato una volta per tutte. Magari per alcune persone è ancora così, ma per me non lo è affatto. E’ un fiume che scorre inarrestabile, che si muove, circola, incontra ostacoli, comunica, riceve, si deforma al momento. Eppure rimane sempre lui. 

Tornando alla mia necessità di generare qualcosa, si è accesa la mia Lampadina del Blog. Esattamente. Lampadina intermittente, che a volte ho acceso per pochi minuti, ma che, per chissà quale motivo/esigenza di risparmio energetico, ho spento immediatamente soffocando quel bisogno di luce in uno scrigno di indecisioni e tentennamenti. E questa dubbiosa apnea nell’ombra ha prodotto i generosi e avari strati di ghiaccio di cui sopra. Ma ora eccomi qui. Il ghiaccio è diventato acqua, Pozzanghera aspirante Fiume.

Mi chiamo Elisa, ho 29 anni e un sacco di storie da raccontare. 

Il mio desiderio di genuinità mi ha spesso reso ribelle e talvolta impopolare. Se mi sento manipolata da qualcosa o qualcuno, scappo. E per questo ho perso una delle amicizie che reputavo più importanti. Il prezzo da pagare era troppo alto: l’annientamento della mia personalità e la perdita del diritto/piacere di vivere una relazione orizzontale, pura, scevra di secondi fini e meschinità.

Ogni tanto mi pongo delle sfide. Mi diverte mettermi alla prova. Analizzo me stessa e guardo cosa in me è migliorabile. 

Da tempo sto lavorando per diventare una persona puntuale. Piano piano ce la sto facendo, ma non è facile. E’ un lato di me che non sopporto, perché mi porta inevitabilmente a mancare di rispetto a chi mi sta aspettando. Giuro non ci faccio apposta. Il problema -lo so, può far ridere- è che sono troppo ottimista! Il mio ottimismo in passato è crollato nell’irrealtà. In pratica, quando mi preparo per andare in un certo posto, calcolo il tempo necessario per arrivare puntuale. Però -e c’è un Però, un grande, grandissimo Però- il mio inguaribile ottimismo mi fa dare per scontato che non incontrerò alcun tipo di ostacolo sul mio cammino, nessun imprevisto. E invece, dannazione, l’imprevisto c’è sempre. Ecco, devo prendere un po’ più di confidenza con gli imprevisti e prevederli. Però, se si chiamano Imprevisti, come faccio a intuirli? Devo escogitare qualche metodo. In ogni caso sono davvero migliorata, non ritardo sempre. E, quando capita, rientro nel quarto d’ora accademico.

Vi snocciolo qualche altra informazione sul mio conto per farvi avere un’idea del soggetto che sta scrivendo questo post e che sta avviando una lunga serie di notti in bianco

Ho lavorato tre giorni in un bar; per sei mesi ho fatto volantinaggio per una pellicceria (già); ho lavorato un anno in una pizzeria al taglio; ho fatto la cameriera per due anni in una osteria di Ancona; per poco più di un anno sono stata autrice e speaker di un programma di una radio indipendente bolognese; ho insegnato italiano a stranieri migranti da tutte le parti del mondo; per qualche mese ho dato una mano in un centro di accoglienza per rifugiati politici; attualmente lavoro come assistente allo studio per bambini in condizioni di disagio.

Ho studiato al Liceo Linguistico, all’Istituto d’Arte e a Ragioneria. Avrei voluto iscrivermi al Liceo Socio-Psico-Pedagogico, ma non l’ho fatto. Sono laureata in Scienze Antropologiche e sono iscritta al primo anno della magistrale in Pedagogia, a Bologna. Mi rispecchio nel pensiero di Gregory Bateson sulla Mente Ecologica.

Amo i viaggi e ad agosto partirò per il Kenya.

In generale devo dire che amo. Amo parecchio.

Juan MuñozOrari all' HangarBicocca

Juan Muñoz Double Bind & Around / A cura di Vicente Todolí

Foto: © Attilio Maranzano. Courtesy The Estate of Juan Muñoz, Madrid  La mostra “Double Bind & Around”aperta fino al 23.08.2015

all’ HangarBicocca  è la prima mostra personale in Italia dedicata a Juan Muñoz, a cura di Vicente Todolí. L’artista, scomparso nel 2001, è stato uno dei protagonisti della scultura contemporanea degli ultimi…

View On WordPress

Un nuovo viaggio nella storia dell’antica Roma

Un nuovo viaggio nella storia dell’antica Roma

Italia, Roma. Un’insolita passeggiata notturna nel cuore dei Fori Imperiali proseguirà il viaggio nella storia dell’antica Roma avviato lo scorso anno con il progetto di Piero Angela e Paco Lanciano nel “Foro di Augusto”. Un’iniziativa che ha raccolto un successo straordinario con 110.000 spettatori e 563 replicheed ha ottenuto reazioni entusiaste da parte del pubblico proveniente da ogni parte…

View On WordPress

MAG: «Fantasmagorie», laboratorio ed entrata gratuita con Educational Day a Riva del Garda

MAG: «Fantasmagorie», laboratorio ed entrata gratuita con Educational Day a Riva del Garda

In occasione del primo Educational Day AMACI (Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani),domenica 19 aprile alle ore 16 il MAG propone nello spazio INvento Relax del Museo di Riva del Garda la proiezione del cortometraggio «Fantasmagorie» dell’artista Virgilio Villoresi, e contestualmente un laboratorio per bambini dai 5 ai 10 anni d’età ispirato al video.

Domenica 19 aprile cade la…

View On WordPress

ANNI ‘30 A SALSOMAGGIORE - VISITA GUIDATA

25 e 26 aprile alle ore 16.00 

Le visite guidate inizieranno nel parco del maestoso stabilimento della Cassa Nazionale delle Assicurazioni Sociali, l'Istituto G. Tommasini, costruito secondo il gusto del Regime Fascista; edificio inaugurato nel 1932 e simbolo del passaggio dal termalismo d'èlite al “termalismo sociale” nella città di Salsomaggiore (da qui il nome “Terme Operaje” spesso utilizzato nei documenti).

Le visite proseguiranno poi nella Stazione Ferroviaria cittadina, altro esempio degli interventi voluti dal governo fascista nell'importante cittadina termale. La Stazione fu inaugurata il 21 aprile del 1937 secondo un progetto di severa monumetalità che prende a modello quello della Stazione Centrale di Milano.

Si passeggerà poi verso il Parco Mazzini, già Parco Regina Margherita, disegnato dall'architetto paesaggista torinese Giuseppe Roda nel 1913: “cuore verde” di Salsomaggiore caratterizzato dalla rigorosa regolarità tipica del “giardino all'italiana” e da uno scorcio particolarmente orientale sul laghetto con la pagoda.

Insomma…un appuntamento da non perdere! :) 

Visite guidate a cura di Verd&Acque Promozione Cultura e Turismo

Biglietto: € 4,00 a persona; prenotazione consigliata al numero: 0524/571957
E-mail: info@verdeacque.it

Cimitero monumentale del Verano, tornano le visite culturali gratuite

Cimitero monumentale del Verano, tornano le visite culturali gratuite

Torna, a partire da sabato 18 e domenica 19 aprile, Una Passeggiata tra i ricordi, il programma di visite guidate gratuite alla scoperta dello straordinario patrimonio storico, artistico e letterario del Cimitero Monumentale del Verano.

I weekend previsti per il ciclo primaverile sono nove, fino al 14 giugno, con appuntamenti speciali in occasione del 25 aprile, in cui si celebra il 70°…

View On WordPress

Trail Days – Il Bike & Music Festival per gli appassionati del trail-riding e per chiunque lo voglia diventare!

Laces / Alto Adige, 14-17 maggio 2015. Iniziate la stagione con un sacco di buona musica, amici e percorsi realizzati per tutti i livelli di abilità.
Gli ingredienti dei #TrailDays promettono un #weekend di #bici memorabile: uno dei paesaggi più belli del nostro Paese, il servizio di risalita per tutti i partecipanti all’evento ed un buffet di grandi band musicali. Un’altra chicca: l’impianto di risalita, il campeggio, l’area #Festival ed il parco per il noleggio bici si trovano uno accanto all’altro - e a distanza di sicurezza dal centro del villaggio. Sentieri, musica ed ottime vibrazioni - “quindi non dimenticate di portare gli amici”!
Su www.trail-days.com/it troverete tutti i dettagli di questa straordinaria apertura di stagione che offre tutto ciò che un biker possa desiderare: percorsi perfetti, visite guidate e non ultimo le bici #Specialized in #test. L’utilizzo dell’impianto di risalita è già incluso nella registrazione all‘evento, nonché la possibilità di fare il test ed una guida locale.
Per gli appassionati di musica, gli organizzatori hanno realizzato una scaletta che potrebbe far invidia ad un music festival.
E‘ possibile soggiornare sia nel vicino villaggio di Laces sia nel campeggio presso l’area Festival. Per prenotare : camping@trail-days.com
Cosa aspettate? Registratevi oggi su www.trail-days.com/it ed otterrete un ambito posto all’Evento Trail dell‘anno! Link nel profilo. #Specialized #SpecializedIta #SpecializedIgers #SpecializedItalia #DestinationTrail #trail #Mountainbike