grido

Soffrire in silenzio è un grido disperato, che pian piano ti uccide
—  Thiago - Casi Angeles
Prima di salvare chiunque altro devo salvare me stessa, perché io ho l'inferno dentro e nessuno che lo spenga
—  scrivoperanestetizzaretutto
Io che piango, io che rido, io che grido e basta.
Io che cerco di convincermi che tutto passa.
—  Irama - ricordoiricordi
Non so che dire, mi spiace con tutto il cuore. Ho come un nodo in gola che intrappola le parole. Ma io non voglio fare come fanno gli altri, dirti di tirare avanti e di non pensarci: tienine stretto il ricordo, fallo ogni giorno anche se farlo ti fa detestare il mondo.
—  Grido

Urlo. Finalmente urlo. Dico tutto e niente. Guardo mia madre. Odio accumulato si sprigiona. Frustrazione. Non capisce. Lacrime agli occhi. Grido. Non grido nulla. Gola strozzata. Piango di rabbia. Vorrei una sigaretta. Mi sento impotente. Non capisce. Mi parla. Non capisco. Comunichiamo in due lingue differenti. E lei ha ragione. Sempre. Perché? A me non sembra. Faccia delusa. Di chi? Di mia madre. Ok adesso anche di mio padre. Da chi? Da me. Ovvio. Non reggo. Apro la porta. Esco di corsa. Ci vediamo tra un po’. Tanto sapete che tornerò, anche se non so ancora come.

(Via ilcircodellanotte)