giampietro

Watch on carmenisabelasandiego.tumblr.com

Last Copy! About Learning and Design

What does it mean to learn in the field of design? How can one learn to design? And how can one learn from design? How can one build the conditions for other people to have a significant learning experience? What is it important to teach future designers? Can one learn to teach?

Keep reading

Made with Instagram

Graphic Design: Now in Production

Featuring work produced since 2000, Graphic Design: Now in Production explores the worlds of design-driven magazines, newspapers, books and posters; the entrepreneurial spirit of designer-produced goods; the renaissance in digital typeface design; the storytelling potential of film and television titling sequences; and the transformation of raw data into compelling information narratives.

The catalogue features important original essays by leading designers that tackle themes such as the changing roles of reading and writing within the context of new technologies and self-publishing; the nature of design labor and production, from blue-collar handcraft and making to white-collar design thinking and strategy; and the impact and influence design programs and schools have had on shaping the direction of contemporary graphic design.

Co-organized by Walker Art Center and Cooper-Hewitt National Design Museum, Graphic Design: Now in Production is conceived as a visual compendium in the spirit of the Whole Earth Catalogue.

Texts by Åbäke, Ian Albinson, Peter Bil’ak, Andrew Blauvelt, Rob Giampietro, James Goggin, Peter Hall, Steven Heller, Jeremy Leslie, Ellen Lupton, Ben Radatz, Michael Rock, Dmitri Siegel, Daniel van der Velden, Armin Vit and Bryony Gomez-Palacio, and Lorraine Wild.

Published by Walker Art Center
240 pages, full color, fold-out dust jacket, 9 × 11.8 in.

Available at Draw Down

Made with Instagram

Back in Stock: About Learning and Design / Available at www.draw-down.com / What does it mean to learn in the field of design? How can one learn to design? And how can one learn from design? How can one build the conditions for other people to have a significant learning experience? What is it important to teach future designers? Can one learn to teach? About Learning and Design features contributions from Giovanni Anceschi, Marco Balesteros, Jurgen Bey, Bettina Böhm, Brave New Alps, Giulia Ciliberto, Emanuela De Cecco, Melissa Destino, Elliott Earls, Daniel Eatock, El Ultimo Grito, Riccardo Falcinelli, Stefano Faoro, Formafantasma, Jorge Frascara, Rob Giampietro, Roberto Gigliotti, Caterina Giuliani, Cynthia Hathaway, Hans Leo Höger, Silvio Lorusso, Victor Margolin, mischer'traxler, Eugenia Morpurgo, Flávia Müller Medeiros, Silvia Neretti, Jonathan Pierini, Michela Povoleri, Kuno Prey, Catharine Rossi, Simone Simonelli, Philip Tabor, Oliviero Toscani, Unità di Crisi, Roberto Verganti, Alex Wilkie and Giorgia Zanellato. #graphicdesign #typography #learning #teaching #design

Made with Instagram
Comunque Madonnaliberaprofessionista ha fatto un'ottima figura anche per radio.
—  Anzi, Giampietro, visto che la sua identità segreta da supereroe Marvel è saltata.
bergamonews.it
“Io, grande dittatore|in piazza per lanciare|un messaggio di pace” | Bergamonews - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

“Nessuno ha pensato al finale del Grande Dittatore di Charlie Chaplin, al suo discorso all'umanità. In fondo io volevo lanciare un messaggio di pace”. Domenica pomeriggio Giampietro Belotti è stato fermato dalla Digos, intervenuta per garantire l'ordine pubblico in piazza Sant'Anna durante il presidio delle Sentinelle in piedi.

Riguardo a Madonna

Personalmente, sotto il profilo penale, è da escludersi il reato di apologia del fascismo perché mancano gli elementi costitutivi del reato stesso.

Manca la volontà di esaltare, incentivare, mitizzare “esponenti, princìpi, fatti o metodi del fascismo, oppure le sue finalità antidemocratiche. Se il fatto riguarda idee o metodi razzisti”.

Essendo un reato doloso, mancando il dolo la vedo difficile che qualcuno lo possa condannare per apologia colposa. In secondo luogo l'atteggiamento satirico è così lapalissiano ed evidente che è implicito che sia una controprotesta ammantata di satira. La scelta oculata di citare The GReat Dictator ed i Nazisti dell'Illinois - entrambi personaggi di finzione, carichi di satira e comicità, ma portatori di un messaggio provocatorio e di critica legittima - sono un ulteriore indizio sull'assenza di apologia del fascismo.

Basterebbe poi verificare le foto di Giampietro per valutare come il suo atteggiamento, da sempre, sia assolutamente antifascista. 

Il suo obiettivo non era quello di esaltare, ma di condannare le veglie in piedi perché protestare per eliminare un diritto, anziché incentivarne la diffusione, è nel corredo genetico dei totalitarismi. Ed allora che cosa avrebbe fatto se non un'equazione, dove le sentinelle in piedi si comportano come i nazisti dell'Illinois o della Tomania?

Non voleva esaltare un atteggiamento fascista, ma far risaltare la contraddizione di un atteggiamento che - sebbene mostrato come democratico - presta il fianco all'antidemocrazia e, dunque, al fascismo.

Insomma, io starei tranquillo.

#freemadonna