frasi d'amore

Mi ripeti spesso che ho gli occhi spenti,
che devo imparare a guardare il sole e mostrargli i denti.
Ma io guardo i tuoi, sempre sorridenti, e tu ti lamenti se rispondo che il mio sole ha i tuoi lineamenti.
—  cit. pioggia-di-parole
E poi senti un po'di nostalgia.
Quel pizzico che basta per ricordarti quanto la felicità sia in un altro posto.
Un posto di cui tu non conosci nè l'indirizzo, nè il modo per arrivarci.
—  Whiteheaven93
Io ti ho voluto per interesse e ti chiedo scusa, tu eri ricco ed io non avevo niente.
Ma non avrei preteso tanto giuro, mi bastava un po’ del tuo tesoro, per ricevere le invidie di chi non ne poteva avere, 
perchè volevo essere l'unica regina di quel regno riflesso nell'azzurro dei tuoi occhi.
Le necessità dovevo colmarle, giusto quelle primarie. E’ che avevo, vedi, una lista di cose che bramavo da tanto tempo,
le vedevo in ogni dove e non erano mai mie.
Le cose più inutili per te, per me erano importanti.
Mi piacevano soprattutto le superficialità che brillavano: due sorrisi da indossare la sera a mò di perle e diamanti,
e poi mi è piaciuto quando mi hai regalato le tue carezze sul mio polso, la mia pelle ha rabbrividito al tocco di quella seta morbida che era la pelle tua
a contatto con le mie braccia, nemmeno fosse di quelle stoffe pregiate indiane.
E pensa, non avrei voluto nemmeno che scomparissi per il testamento, mi bastava condividere un po’ di quella felicità con te,
che lo so che i miei sorrisi hanno poco valore e per questo non li indosso mai,
però con te nessuno era in eccesso, 
che ti bastava esserci per farli brillare.
—  About a moonlight
Dici che è solo un periodo, capita.  Che dopo mi abituo, basta fare pratica… ma l'ansia non passa, ricompare.
—  Madman
Sto capendo sulla mia pelle che di tutto si può fare a meno nella vita, ma non dell'amore.
L'amore è qualcosa di imprescindibile, necessario, un ingrediente fondamentale.
Senza amore si vive a metà anzi forse anche di meno; e succede poi che il tuo cuore si “raffredda” a causa del tempo, troppo tempo passato in solitudine nel quale hai imparato a fare a meno di una carezza, di un bacio o meglio ancora, a fare a meno di qualcuno che rappresenti il tuo “posto sicuro”, il tuo faro nella notte quando ti senti perso. Ti ci abitui, è la verità, ma ciò non toglie che non ne avresti un maledetto bisogno.“ #perle #postpezza
—  G. C. Volpe
Quando non sei abituato a chiedere a nessuno di restare nella tua vita non è detto che tu non abbia una disperata voglia che qualcuno ci resti. È che forse hai imparato a tue spese che non serve chiedere di rimanere. Chi vuole restare c’è già ancora prima che tu lo trovi e resta senza che glielo chiedi.
—  Il quadro mai dipinto