francesco-carone

artribune.com
Il luogo della contemporaneita'. A Bergamo.

Ma siamo davvero sicuri di conoscere il valore di un luogo del contemporaneo? È contemporaneo un museo, magari vuoto e tenuto in piedi solo grazie a qualche fondo pubblico? È contemporanea una Biennale, dove partecipano, generalmente, solo gli amici degli amici? È contemporanea una fiera, un concerto-performance, un ministero inesistente, la redazione di una freepress? A Bergamo sembrano aver trovato delle risposte. Non tutte, certo, non in maniera rivoluzionaria. Ma almeno qualcuno ci prova. Il tentativo si chiama Contemporary Locus 1, primo di una serie di tre eventi che si svolgeranno in città nei prossimi mesi. Il primo appuntamento parte proprio nel weekend.
External image
External image