foto napoli

“I libri, loro non ti abbandonano mai. Tu sicuramente li abbandoni di tanto in tanto, i libri, magari li tradisci anche, loro invece non ti voltano mai le spalle: nel più completo silenzio e con immensa umiltà, loro ti aspettano sullo scaffale.“

cheamorifessi

Asaletim de sizin olsun baylar, rezaletim de!Beni bir sutyen lastiğiyle asın.“


Didem Madak - Enkaz Kaldırma Çalışmaları ( Grapon Kağıtları ) 

Görsel :  David Seymour, Naples 1957

9

Napule è mille culure
Napule è mille paure
Napule è a voce de’ criature
Che saglie chianu chianu
E tu sai ca’ nun si sulo
Napule è nu sole amaro
Napule è addore e’ mare
Napule è na’ carta sporca
E nisciuno se ne importa
E ognuno aspetta a’ sciorta
Napule è na’ camminata
Int’ e viche miezo all'ate
Napule è tutto nu suonno
E a’ sape tutto o’ munno
Ma nun sanno a’ verità.

Spesso derisa, a tratti odiata. Protagonista delle notizie di cronaca nera.. cattivo esempio per tutti. Ah, mia bella Napoli.. quanta sofferenza nei tuoi occhi e in quelli di chi ti ama come me.. come noi. Gli stessi occhi che sono capaci di rappresentarti come la città più bella del mondo. La città dei mille colori, come definita dal grande Pino Daniele. La città di chi ha forza di arrangiarsi e di rimboccarsi le maniche dopo ogni sconfitta.. la città della rinascita. Sì, rinascita.. perché tu, proprio tu.. ci hai insegnato a rialzarci dopo ogni caduta. Ci hai insegnato ad ignorare quelli con opinioni d’odio, perché noi non siamo come loro. Siamo napoletani con la forza di rimboccarci le maniche dopo ogni sconfitta. Siamo napoletani con la voglia di continuare a ridere di ogni problema, mentre chi odia trema.