folta

18.02

C'è un ragazzo lì, al di là del finestrino. Ha I capelli lunghi e neri, così come la sua barba, lunga e nera e folta.
Il treno parte e lui poggia le dita sulle labbra e le porge in avanti, mandando un bacio a chissà quale fanciulla in chissà quale vagone.
Tutto ciò si svolge sotto le note di Unplayed Piano di Damien Rice ed io mi commuovo.

“Non so scrivere niente, mi aggiro soltanto fra le righe, alla luce dei Suoi occhi, al respiro delle Sue labbra come in una bella giornata felice che rimane bella e felice anche se la testa e malata e stanca.”

Ripenso a quanto le mie sensazioni circa qualcosa siano cambiate.
Per esempio, prima quando vedevo una persona starnutire rabbrividivo di ribrezzo. Cioè sì io proprio odiavo gli starnuti.
Ora invece rabbrividisco perché non riesco a trattenermi dal ridere. Vabbè.

Nel 1922 il sottosegretario alla Pubblica Istruzione Dario Lupi lanciò la proposta di realizzare in tutti i comuni italiani un Parco o un Viale della Rimembranza, per ricordare e onorare i caduti della prima guerra mondiale, dedicando ad ognuno di essi un albero. Dopo solo un anno erano stati inaugurati in Italia 1048 Viali o Parchi della Rimembranza.
L’idea aveva trovato la prima attuazione nella città canadese di Montreal dove, dopo la Grande Guerra, era stata creata una Strada della Rimembranza fiancheggiata da alberi. Lupi importò in Italia l’esperienza americana, moltiplicandola su tutto il territorio, in modo da realizzare un’enorme folta foresta fatta di più di cinquecentomila chiome di alberi nuovi, tanti quanti erano i caduti italiani. A Prato il Viale della Rimembranza fu realizzato a san Giusto e ancora oggi introduce il percorso verso la chiesa parrocchiale del paese.

#prato #pratograndeguerra #igersprato #igerstoscana #primaguerramondiale #firstworldwar #ww1 #wwi #rimembranza #centenario #centenary #caduti #fallen #storia #history by pratograndeguerra http://ift.tt/1erCvvs

Sam Falcetti was talking about how he really didn’t want go to prom tonight, but at the same time, he was considering ditching his date. I called him out on it by typing up a message for him in class, teacher caught me, and I got a chat with Folta later for childish behavior and calling him names in a message. Real nice Sam…. realllll nice. 

anonymous asked:

Mentre la lametta affonda nella mia carne da macello attraversando la folta peluria la vita mi sorride, o forse la morte, non riesco a capire. Ma qualcosa mi sorride, e se questo accade, significa che sta andando tutto bene. Può sorriderti anche il diavolo, ma è tutto okay, è tutto okay. Al massimo morirai avvolta dalla felicità di qualcuno, del diavolo. Del mostro. Del cazzo.

Vedi, io credo che per provare tutte queste sensazioni basti quella gamba molto pelosa, tutta la carne da macello coperta da quel sensibile strato simile ad un tappeto che ti implica un piacere immenso.
HAHAHAHA, buongiorno anche a te Cappelli! ❤