fischia

a capo

e poi.

cosa ci infilerai negli interstizi di queste frasi?

in mezzo alle parole?

in quante maschere infilerai il viso prima di giungere ad una nuova lettera?

c'è un passo di tango che fischia nella testa. ostinato nel volerlo pensare.

l'hai tradotto bene, o ti accontenti di quel che passa il vento?

si legano, si slegano si allacciano e svolazzano.

intanto che ci resta quel tanto per immaginare,

fra gli spazi e gli a capo,

un mondo non scritto.

Comunque da persona che suona e che va a sentire musica, sapere che la gente fischia un artista sul palco e lo insulta solo perché non ha capito che in un festival non c'è solo la band/l'artista che vuole lui, fa molto male.
Soprattutto perché il rispetto dovrebbe andare aldilà del gusto musicale.
Inoltre suonare le proprie canzoni, o anche suonare in generale, è come spogliarsi davanti al pubblico e non essere ascoltati è già brutto (ma capita spesso se non sempre), ma essere fischiati per ignoranza e impazienza è decisamente peggio.