femmina

Sarebbe bello avere un amico maschio. Uno a cui dici tutto, uno che sai che ti vorrà sempre bene nonostante tutto. Perché maschio? Perché l'amicizia tra i ragazzi dura per sempre e va oltre tutte le cose, mentre le ragazze che si definiscono “amiche” sono sempre pronte a parlarsi alle spalle. Un amico maschio perché è bello avere qualcuno di più alto di te che quando ti abbraccia ti avvolge. Qualcuno che, magari pur essendo fidanzato, ti considera come parte integrante della sua vita. Vorrei un amico maschio perché lo considererei come un fratello. Non sto parlando di friendzone, ma di una vera e propria amicizia infinita.
Auguri a noi donne
Auguri a noi e non solo oggi
Auguri a noi che siamo sempre forti
A noi che ci facciamo carico
dei problemi degli altri
A noi che da sempre ci
prendiamo cura di tutti
A noi che meritiamo di essere
amate e baciate ogni giorno,
ogni ora, ogni minuto.
A noi che affrontiamo
tutte le difficoltà che
la vita da donne riserva.
A noi che piangiamo la notte
e la mattina dopo rallegriamo
le giornate degli altri.
A noi che non ci accettiamo
A noi che andiamo
avanti nonostante tutto
A noi che siamo fragili e
nel contempo una forza della natura
A noi che siamo capaci di tutto
A noi che non dovremmo essere festeggiate solo oggi.
—  Noemi Pei
Essere un maschio, sai che bello?
non avrei problemi a parlare con il tipo che mi piace
non dovrei essere denifita troia per ogni cosa che faccio
non dovrei truccarmi/piastrarmi
non avrei problemi 5 giorni al mese
non potrei restare incinta ahahah
potrei pisciare dove cazzo voglio ahahah
non sarei così timida
probabilmente i miei genitori mi lascerebbero più libertà
non dovrei farmi paranoie del tipo “perchè non mi scrive” “devo mettermi in dieta” ecc ecc
essere una femmina è davvero complicato
  • Esemplare di maschio rincoglionito: Hei, ti va di uscire con me?
  • Ragazza: Sono lesbica e ho la fidanzata.
  • Esemplare di maschio rincoglionito: Bene allora chiamala così facciamo una cosa a tre!
  • Ragazza: Quale lettera non ti è entrata in testa della parola L.E.S.B.I.C.A?
Tu non sei l'eccezione, tu sei la regola.
E la regola dice che se un uomo non ti chiama, è perché non vuole chiamarti.
Se ti tratta come se non gliene fregasse un cazzo, è perché non gliene frega un cazzo.
Se ti tradisce, è perché non gli piaci abbastanza.
Non esistono uomini spaventati, confusi, disillusi, non esistono uomini tragicamente segnati dalle passate esperienze, bisognosi d'aiuto, bisognosi di tempo, gli uomini si dividono in due categorie soltanto: quelli che ti vogliono e quelli che non ti vogliono, tutto il resto è una scusa.
E Tu, tu, donna, di mestiere fai l'avvocato, la commessa, la cameriera, l'insegnante, la casalinga, la commercialista, la modella, la ragioniera, l'attrice, la studentessa, non la crocerossina, quindi aspetta che sia lui a chiederti di uscire, perché va bene la parità dei sessi, le quote rosa, e l'eguaglianza dei diritti, ma i tempi non sono poi così cambiati.
Gli uomini restano pur sempre dei cavernicoli sia pure incravattati e come tali adorano il sapore della conquista.
Tieniti lontana dagli uomini sposati, non lasceranno la moglie per te, meno che mai lasceranno i figli per te.
E non credere alla storia dell'amica della sorella di tua cugina, appena convolata a nozze con quello divorziato, tu non sei l'eccezione, tu sei la regola.
Al bando quelli che ti costringono ad aspettare ore accanto ad un telefono che non suona, non hanno perso il tuo numero, non hanno investito un cane, non hanno appena scoperto di avere un tumore alla prostata.
Probabilmente sono al telefono con un'altra. Oppure sono gay. Fanculo quelli che non declinano i verbi al futuro, non sono analfabeti, semplicemente non vogliono impegnarsi perché non gli piaci abbastanza. Li riconosci facilmente, girano con un cartello appeso al collo e la scritta: “Ci stiamo frequentando”.
Quando la senti, scappa, non consumare le tue belle scarpe nuove (e neppure quelle vecchie) per correre dietro un uomo che non ti vuole. Usale, piuttosto, per prenderlo a calci in culo.
Impara l'arte dell'essere donna.
Impara l'arte di ottenere dagli uomini quello che desideri, non sbattendo i piedini, ma facendogli credere che siano stati loro a decidere.
Impara a scegliere, invece che essere scelta
—  La verità è che non gli piaci abbastanza.