fashionill

In Italian some nouns have both a masculine and a feminine version, especially those who indicate living beings, people, professions, animals… For instance: gatto means cat (or, more specifically, a male cat), gatta means female cat. Gatta is the feminine version of gatto. There are however words that look like they’re the masculine and feminine version of the same noun, but they have nothing to do with one another just to mess up with people The same goes for their plurals. Here’s a comprehensive list of these words, called “Falsi cambiamenti di genere” (fake gender changes):

  • L’arco (m) = arch/bow    vs.    L’arca (f) = ark
  • Il banco (m) = desk    vs.    La banca (f) = bank
  • Il baleno (m) = flash, lightning    vs.    La balena (f) = whale
  • Il branco (m) = pack, herd    vs.     La branca (f) = branch
  • Il busto (m) = bust, torso     vs.      La busta (f) = envelope
  • Il cappello (m) = hat      vs.      La cappella (f) = chapel
  • Il caramello (m) = caramel      vs.      La caramella (f) = candy
  • Il caso (m) = case, accident      vs.      La casa (f) = house/home
  • Il cavalletto (m) = easel      vs.      La cavalletta (f) = grasshopper
  • Il cerchio (m) = circle (figure)     vs.       La cerchia (f) = circle (group)
  • Il cero (m) = big candle      vs.      La cera (f) = wax
  • Il colletto (m) = collar       vs.      La colletta (f) = collection
  • Il costo (m) = the cost     vs.     La costa (f) = the coast
  • Il foglio (m) = paper      vs.       La foglia (f) = leaf
  • Il gambo (m) = stem      vs.      La gamba (f) = leg
  • Il manico (m) = handle      vs.      La manica (f) = sleeve
  • Il mento (m) = chin      vs.       La menta (f) = mint
  • Il modo (m) = way, manner      vs.      La moda (f) = fashion
  • Il mostro (m) = monster      vs.      La mostra (f) = exposition
  • L’oro (m) = gold      vs.      L’ora (f) = hour
  • Il palmo (m) = palm (hand)      vs.       La palma (f) = palm tree
  • Il panno (m) = cloth      vs.       La panna (f) = cream
  • Il pasto (m) = meal      vs.       La pasta (f) = pasta, dough
  • Il pianto (m) = cry      vs.      La pianta (f) = plant
  • Il punto (m) = dot, period       vs.       La punta (f) = tip
  • Il soffitto (m) = ceiling       vs.       La soffitta (f) = attic
  • Il taglio (m) = cut      vs.       La taglia (f) = size
  • Il tasso (m) = rate, badger       vs.       La tassa (f) = tax
  • Il testo (m) = text      vs.      La testa (f) = head
  • Il torto (m) = wrong, injustice      vs.      La torta (f) = cake
  • Il visto (m) = visa, authorization      vs.      La vista (f) = sight
Atlante dei fascisti - le 8 categorie del ducetto
  1. Il fascista neofascista, quello a cui non importa tanto il fascismo quanto il ritorno di una forza politica di destra repressiva che sconfigga tutti i cattivoni come un supereroe Marvel
  2. Il fascista souvenir, che adora i memorabilia, gagliardetti, statuine, immagini, per il carattere tipografico del ventennio, che ama quel look retrò ma a cui non interessa effettivamente della politica. E’ fascio perché è fashion
  3. Il fascista storico, quello che vuole solo questionare sugli effettivi accadimenti storici e proclama un fraintendimento del fascismo in quanto elemento storico. E’ riconoscibilissimo perché è un bastian contrario e rompe i coglioni questionando continuamente con tutto e tutti. Se solo avesse un hobby
  4. Il fascista di famiglia. Dice di essere fascio solo perché lo sono i genitori, e Dio solo sa quanto ha bisogno della loro approvazione
  5. Il fascista inconsapevole. Non sa di esserlo. Non lo immagina nemmeno. Si sente a disagio nel mondo, non trova il suo ruolo, ma un giorno scoprirà di essere fascio e cercherà di riabilitare i fascisti perché questo mondo chiuso e bigotto reprime la sua libertà di opinione
  6. Il fascista delle forze dell'ordine, a cui rendo il merito di essere riuscito ad incanalare in una professione la sua frustrazione personale
  7. Il fascista da stadio, a cui non importa niente, se non fosse che la sua squadra sportiva preferita è tradizionalmente abbinata ad una corrente politica e quindi cambia il suo intero stile di vita attorno alla curva
  8. Il fascista mascherato: non dice di essere un fascio perché sembra brutto e quindi si professa democratico ma poi è tutto un fuoco contro i negri (l'ultima persona di colore che ha visto è Eddie Murphy ne Il principe cerca moglie, ma comunque i negri sono dei gay che vogliono rubare i bambini e stuprare il lavoro a noi italiani)