espadrilla

Vedi mamma, oggi vanno di moda cose diverse, vanno di moda i capelli lunghi e le gonne corte, le punte chiare e la bocca rossa, la pancia piatta e le tette sporgenti, il fisico minuto e le labbra carnose. Oggi mamma si usano cose diverse, non si comprano più le espadrillas a 5 euro, oggi si indossano Dr Martens e Napapijri, che per compararli devi fare un leasing. Oggi nei bar non si prendono più bricchi e frullati, oggi si bevono birra e vodka, giusto per aiutare l’equilibrio sui tacchi vertiginosi. Oggi poi non esiste più nemmeno il coprifuoco, si sta fuori direttamente fino al mattino dopo e si fa finta di fermarsi a vedere l’alba, che in realtà non importa a nessuno. Quindi no mamma, non mi sento di appartenere a questa generazione semplicemente perché io non sono tutto questo, i Dr Martens mi stanno scomodi e l’alba mi metterei a fotografarla ogni giorno, specialmente al mare. Io sono per gli amori di una volta, i ragazzi che ti corteggiano e ti aprono pure la portiera, sono per i baci dati spontaneamente in un luogo solo nostro e non ad un ragazzo ubriaco, che non rivedrò mai più, in mezzo ad una pista da ballo, solo per il gusto di potermene vantare la mattina dopo, io la mia storia la tengo per me. Non voglio una relazione di oggi, dove per sapere se si sta insieme oppure no, basta guardare lo stato di un social network, perché tanto i baci non contano piú nulla. Io voglio una relazione di ieri, fatta di lettere e ti amo sussurrati, fatta di attimi che restano.
Vedi mamma, oggi vanno di moda cose diverse, vanno di moda i capelli lunghi e le gonne corte, le punte chiare e la bocca rossa, la pancia piatta e le tette sporgenti, il fisico minuto e le labbra carnose. Oggi mamma si usano cose diverse, non si comprano più le espadrillas a 5 euro, oggi si indossano Dr Martens e Napapijri, che per compararli devi fare un leasing. Oggi nei bar non si prendono più bricchi e frullati, oggi si bevono birra e vodka, giusto per aiutare l’equilibrio sui tacchi vertiginosi. Oggi poi non esiste più nemmeno il coprifuoco, si sta fuori direttamente fino al mattino dopo e si fa finta di fermarsi a vedere l’alba, che in realtà non importa a nessuno. Quindi no mamma, non mi sento di appartenere a questa generazione semplicemente perché io non sono tutto questo, i Dr Martens mi stanno scomodi e l’alba mi metterei a fotografarla ogni giorno, specialmente al mare. Io sono per gli amori di una volta, i ragazzi che ti corteggiano e ti aprono pure la portiera, sono per i baci dati spontaneamente in un luogo solo nostro e non ad un ragazzo ubriaco, che non rivedrò mai più, in mezzo ad una pista da ballo, solo per il gusto di potermene vantare la mattina dopo, io la mia storia la tengo per me. Non voglio una relazione di oggi, dove per sapere se si sta insieme oppure no, basta guardare lo stato di un social network, perché tanto i baci non contano piú nulla. Io voglio una relazione di ieri, fatta di lettere e ti amo sussurrati, fatta di attimi che restano.
No mamma, non ce l’ho il il ragazzo, vorrei averlo ma non ce l’ho.E sai perché?Perché oggi mamma vanno di moda cose diverse, vanno di moda i capelli lunghi e le gonne corte, le punte chiare e la bocca rossa, la pancia piatta e le tette sporgenti, il fisico minuto e le labbra carnose. Oggi mamma si usano cose diverse, non si comprano più le espadrillas a 5 euro, oggi si indossano Dr Martens e Napapijri, che per compararli devi fare un leasing. Oggi nei bar non si prendono più bricchi e frullati, oggi si bevono birra e vodka, giusto per aiutare l’equilibrio sui tacchi vertiginosi, le Jeffrey Campbell nuove. E oggi poi non esiste più nemmeno il coprifuoco, si sta fuori direttamente fino al mattino dopo e si fa finta di fermarsi a vedere l’alba, che in realtà non importa a nessuno. Quindi no mamma, non ce l’ho il moroso, semplicemente perché io non sono tutto questo, non sono abbastanza magra, e le minigonne non posso permettermele, i Dr Martens mi stanno scomodi e l’alba mi metterei a fotografarla ogni giorno, specialmente al mare. Io sono per gli amori di una volta, i ragazzi che ti corteggiano e ti aprono pure la portiera, sono per i baci dati spontaneamente in un luogo solo nostro, e non ad un ragazzo ubriaco, che non rivedró mai più, in mezzo ad una pista da ballo, solo per il gusto di potermene vantare la mattina dopo, io la mia storia la tengo per me. Non voglio una relazione di oggi, dove per sapere se si sta insieme oppure no, basta guardare lo stato di un social network, perché tanto i baci non contano piú nulla. Io voglio una relazione di ieri, fatta di lettere e ti amo sussurrati, fatta di attimi che restano.Non ce l’ho il fidanzato mamma, perché qualcuno che vuole ciò che voglio io ancora non l’ho trovato.
—  una mente geniale che vorrei conoscere lol.
Vedi mamma, oggi vanno di moda cose diverse, vanno di moda i capelli lunghi e le gonne corte, le punte chiare e la bocca rossa, la pancia piatta e le tette sporgenti, il fisico minuto e le labbra carnose. Oggi mamma si usano cose diverse, non si comprano più le espadrillas a 5 euro, oggi si indossano Dr Martens e Napapijri, che per compararli devi fare un leasing. Oggi nei bar non si prendono più bricchi e frullati, oggi si bevono birra e vodka, giusto per aiutare l’equilibrio sui tacchi vertiginosi. Oggi poi non esiste più nemmeno il coprifuoco, si sta fuori direttamente fino al mattino dopo e si fa finta di fermarsi a vedere l’alba, che in realtà non importa a nessuno. Quindi no mamma, non mi sento di appartenere a questa generazione semplicemente perché io non sono tutto questo, i Dr Martens mi stanno scomodi e l’alba mi metterei a fotografarla ogni giorno, specialmente al mare. Io sono per gli amori di una volta, i ragazzi che ti corteggiano e ti aprono pure la portiera, sono per i baci dati spontaneamente in un luogo solo nostro e non ad un ragazzo ubriaco, che non rivedró mai più, in mezzo ad una pista da ballo, solo per il gusto di potermene vantare la mattina dopo, io la mia storia la tengo per me. Non voglio una relazione di oggi, dove per sapere se si sta insieme oppure no, basta guardare lo stato di un social network, perché tanto i baci non contano piú nulla. Io voglio una relazione di ieri, fatta di lettere e ti amo sussurrati, fatta di attimi che restano.
No mamma, non ce l’ho il il ragazzo, vorrei
averlo ma non ce l’ho.
E sai perché?
Perché oggi mamma vanno di moda cose diverse, vanno di moda i capelli lunghi e le gonne corte, le punte chiare e la bocca rossa, la pancia piatta e le tette sporgenti, il fisico minuto e le labbra carnose. Oggi mamma si usano cose diverse, non si comprano più le espadrillas a 5 euro, oggi si indossano Dr Martens e Napapijri, che per compararli devi fare un leasing. Oggi nei bar non si prendono più bricchi e frullati, oggi si bevono birra e vodka, giusto per aiutare l’equilibrio sui tacchi vertiginosi, le Jeffrey Campbell nuove. E oggi poi non esiste più nemmeno il coprifuoco, si sta fuori direttamente fino al mattino dopo e si fa finta di fermarsi a vedere l’alba, che in realtà non importa a nessuno.Quindi no mamma, non ce l’ho il moroso,semplicemente perché io non sono tutto questo,non sono abbastanza magra, e le minigonne non posso permettermele, i Dr Martens mi stanno scomodi e l’alba mi metterei a fotografarla ogni giorno, specialmente al mare.
Io sono per gli amori di una volta, i ragazzi che ti corteggiano e ti aprono pure la portiera, sono per i baci dati spontaneamente in un luogo solo nostro, e non ad un ragazzo ubriaco, che non rivedrò mai più, in mezzo ad una pista da ballo,solo per il gusto di potermene vantare la mattina dopo, io la mia storia la tengo per me.Non voglio una relazione di oggi, dove per sapere se si sta insieme oppure no, basta guardare lo stato di un social network, perché tanto i baci non contano più nulla.
Io voglio una relazione di ieri, fatta di lettere e ti amo sussurrati, fatta di attimi che restano. Non
ce l’ho il fidanzato mamma, perché qualcuno che vuole ciò che voglio io ancora non l’ho trovato.
No mamma, non ce l’ho il il ragazzo, vorrei averlo ma non ce l’ho.
E sai perché?
Perché oggi mamma vanno di moda cose diverse, vanno di moda i capelli lunghi e le gonne corte, le punte chiare e la bocca rossa, la pancia piatta e le tette sporgenti, il fisico minuto e le labbra carnose. Oggi mamma si usano cose diverse, non si comprano più le espadrillas a 5 euro, oggi si indossano Dr Martens e Napapijri, che per compararli devi fare un leasing. Oggi nei bar non si prendono più bricchi e frullati, oggi si bevono birra e vodka, giusto per aiutare l’equilibrio sui tacchi vertiginosi, le Jeffrey Campbell nuove. E oggi poi non esiste più nemmeno il coprifuoco, si sta fuori direttamente fino al mattino dopo e si fa finta di fermarsi a vedere l’alba, che in realtà non importa a nessuno.
Quindi no mamma, non ce l’ho il moroso, semplicemente perché io non sono tutto questo, non sono abbastanza magra, e le minigonne non posso permettermele, i Dr Martens mi stanno scomodi e l’alba mi metterei a fotografarla ogni giorno, specialmente al mare.
Io sono per gli amori di una volta, i ragazzi che ti corteggiano e ti aprono pure la portiera, sono per i baci dati spontaneamente in un luogo solo nostro, e non ad un ragazzo ubriaco, che non rivedró mai più, in mezzo ad una pista da ballo, solo per il gusto di potermene vantare la mattina dopo, io la mia storia la tengo per me.
Non voglio una relazione di oggi, dove per sapere se si sta insieme oppure no, basta guardare lo stato di un social network, perché tanto i baci non contano piú nulla.
Io voglio una relazione di ieri, fatta di lettere e ti amo sussurrati, fatta di attimi che restano.
Non ce l’ho il fidanzato mamma, perché qualcuno che vuole ciò che voglio io ancora non l’ho trovato.
-No mamma, non ce l’ho il il ragazzo, vorrei averlo ma non ce l’ho.
E sai perché?
Perché oggi mamma vanno di moda cose diverse, vanno di moda i capelli lunghi e le gonne corte, le punte chiare e la bocca rossa, la pancia piatta e le tette sporgenti, il fisico minuto e le labbra carnose.
Oggi mamma si usano cose diverse, non si comprano più le espadrillas a 5 euro, oggi si indossano Dr Martens e Napapijri, che per compararli devi fare un leasing.
Oggi nei bar non si prendono più bricchi e frullati, oggi si bevono birra e vodka, giusto per aiutare l’equilibrio sui tacchi vertiginosi, le Jeffrey Campbell nuove.
E oggi poi non esiste più nemmeno il coprifuoco, si sta fuori direttamente fino al mattino dopo e si fa finta di fermarsi a vedere l’alba, che in realtà non importa a nessuno.
Quindi no mamma, non ce l’ho il moroso, semplicemente perché io non sono tutto questo, non sono abbastanza magra, e le minigonne non posso permettermele, i Dr Martens mi stanno scomodi e l’alba mi metterei a fotografarla ogni giorno, specialmente al mare.
Io sono per gli amori di una volta, i ragazzi che ti corteggiano e ti aprono pure la portiera, sono per i baci dati spontaneamente in un luogo solo nostro, e non ad un ragazzo ubriaco, che non rivedró mai più, in mezzo ad una pista da ballo, solo per il gusto di potermene vantare la mattina dopo, io la mia storia la tengo per me.
Non voglio una relazione di oggi, dove per sapere se si sta insieme oppure no, basta guardare lo stato di un social network, perché tanto i baci non contano piú nulla.
Io voglio una relazione di ieri, fatta di lettere e ti amo sussurrati, fatta di attimi che restano.
Non ce l’ho il fidanzato mamma, perché qualcuno che vuole ciò che voglio io ancora non l’ho trovato.-
—  Biografia di Tumblr

“No mamma, non ce l’ho il il ragazzo, vorrei averlo ma non ce l’ho.
E sai perché?
Perché oggi mamma vanno di moda cose diverse, vanno di moda i capelli lunghi e le gonne corte, le punte chiare e la bocca rossa, la pancia piatta e le tette sporgenti, il fisico minuto e le labbra carnose. Oggi mamma si usano cose diverse, non si comprano più le espadrillas a 5 euro, oggi si indossano Dr Martens e Napapijri, che per compararli devi fare un leasing. Oggi nei bar non si prendono più bricchi e frullati, oggi si bevono birra e vodka, giusto per aiutare l’equilibrio sui tacchi vertiginosi, le Jeffrey Campbell nuove. E oggi poi non esiste più nemmeno il coprifuoco, si sta fuori direttamente fino al mattino dopo e si fa finta di fermarsi a vedere l’alba, che in realtà non importa a nessuno. 
Quindi no mamma, non ce l’ho il moroso, semplicemente perché io non sono tutto questo, non sono abbastanza magra, e le minigonne non posso permettermele, i Dr Martens mi stanno scomodi e l’alba mi metterei a fotografarla ogni giorno, specialmente al mare. 
Io sono per gli amori di una volta, i ragazzi che ti corteggiano e ti aprono pure la portiera, sono per i baci dati spontaneamente in un luogo solo nostro, e non ad un ragazzo ubriaco, che non rivedró mai più, in mezzo ad una pista da ballo, solo per il gusto di potermene vantare la mattina dopo, io la mia storia la tengo per me. 
Non voglio una relazione di oggi, dove per sapere se si sta insieme oppure no, basta guardare lo stato di un social network, perché tanto i baci non contano piú nulla. 
Io voglio una relazione di ieri, fatta di lettere e ti amo sussurrati, fatta di attimi che restano.
Non ce l’ho il fidanzato mamma, perché qualcuno che vuole ciò che voglio io ancora non l’ho trovato.”

No mamma, non ce l’ho il il ragazzo, vorrei averlo ma non ce l’ho.
E sai perché?
Perché oggi mamma vanno di moda cose diverse, vanno di moda i capelli lunghi e le gonne corte, le punte chiare e la bocca rossa, la pancia piatta e le tette sporgenti, il fisico minuto e le labbra carnose. Oggi mamma si usano cose diverse, non si comprano più le espadrillas a 5 euro, oggi si indossano Dr Martens e Napapijri, che per compararli devi fare un leasing. Oggi nei bar non si prendono più bricchi e frullati, oggi si bevono birra e vodka, giusto per aiutare l’equilibrio sui tacchi vertiginosi, le Jeffrey Campbell nuove. E oggi poi non esiste più nemmeno il coprifuoco, si sta fuori direttamente fino al mattino dopo e si fa finta di fermarsi a vedere l’alba, che in realtà non importa a nessuno.
Quindi no mamma, non ce l’ho il moroso, semplicemente perché io non sono tutto questo, non sono abbastanza magra, e le minigonne non posso permettermele, i Dr Martens mi stanno scomodi e l’aba mi metterei a fotografarla ogni giorno, specialmente al mare.
Io sono per gli amori di una volta, i ragazzi che ti corteggiano e ti aprono pure la portiera, sono per i baci dati spontaneamente in un luogo solo nostro, e non ad un ragazzo ubriaco, che non rivedró mai più, in mezzo ad una pista da ballo, solo per il gusto di potermene vantare la mattina dopo, io la mia storia la tengo per me.
Non voglio una relazione di oggi, dove per sapere se si sta insieme oppure no, basta guardare lo stato di un social network, perché tanto i baci non contano piú nulla.
Io voglio una relazione di ieri, fatta di lettere e ti amo sussurrati, fatta di attimi che restano.
Non ce l’ho il fidanzato mamma, perché qualcuno che vuole ciò che voglio io ancora non l’ho trovato.
No mamma, non ce l’ho il il ragazzo, vorrei averlo ma non ce l’ho.E sai perché? Perché oggi mamma vanno di moda cose diverse, vanno di moda i capelli lunghi e le gonne corte, le punte chiare e la bocca rossa, la pancia piatta e le tette sporgenti, il fisico minuto e le labbra carnose. Oggi mamma si usano cose diverse, non si comprano più le espadrillas a 5 euro, oggi si indossano Dr Martens e Napapijri, che per compararli devi fare un leasing. Oggi nei bar non si prendono più bricchi e frullati, oggi si bevono birra e vodka, giusto per aiutare l’equilibrio sui tacchi vertiginosi, le Jeffrey Campbell nuove. E oggi poi non esiste più nemmeno il coprifuoco, si sta fuori direttamente fino al mattino dopo e si fa finta di fermarsi a vedere l’alba, che in realtà non importa a nessuno. Quindi no mamma, non ce l’ho il moroso, semplicemente perché io non sono tutto questo, non sono abbastanza magra, e le minigonne non posso permettermele, i Dr Martens mi stanno scomodi e l’alba mi metterei a fotografarla ogni giorno, specialmente al mare. Io sono per gli amori di una volta, i ragazzi che ti corteggiano e ti aprono pure la portiera, sono per i baci dati spontaneamente in un luogo solo nostro, e non ad un ragazzo ubriaco, che non rivedró mai più, in mezzo ad una pista da ballo, solo per il gusto di potermene vantare la mattina dopo, io la mia storia la tengo per me. Non voglio una relazione di oggi, dove per sapere se si sta insieme oppure no, basta guardare lo stato di un social network, perché tanto i baci non contano piú nulla. Io voglio una relazione di ieri, fatta di lettere e ti amo sussurrati, fatta di attimi che restano.Non ce l’ho il fidanzato mamma, perché qualcuno che vuole ciò che voglio io ancora non l’ho trovato.
E credimi se ti dico che, da quel giorno, non sono più la stessa. E so che se fossi qui accanto a me  ora, incominceresti a riempirmi di domande ed a interrompermi, per questo preferisco scriverti questa lettera per il tuo primo compleanno che passiamo insieme.
Ricordo l’ ora, il posto, come eravamo vestiti, il colore dei nostri occhi che cambiano in base al tempo. Erano le 17:19 del 9 Maggio 2014. Tu indossavi una maglietta verde con la scollatura a v con abbinata una collana stile gotico, un paio di pantaloni neri e delle scarpe stile dr. martens. Gli occhi erano sul grigio, poiché il cielo non prometteva bene e così è stato anche per me. Non prometteva bene il cielo, non promettevi bene neanche tu, per me. Eravamo in un negozio di dischi, di quelli che li vendono anche usati, e tra quei dischi, vedi la vita delle persone che hanno cercato di rendere migliore con qualche colonna sonora. Io avevo una gonna nera lunga, con un paio di espadrillas a fiori ed una canottiera bianca con un giubbotto di jeans. Sono sempre stata calorosa, lo sai. E’ difficile che abbia freddo, per questo criticavo le tua mani, troppo calde. Avrei voluto posizionarle sul mio viso, per rinfrescarmi. Invece, dovevo capirlo fin da subito che eri caldo, un tipo che se da’ amore, non gli rimane nient’ altro. In quel negozio, che si chiamava “Dai rolling stones a te”, stavano trasmettendo “I’ don’ t want to miss a thing” degli Aerosmith. I nostri sguardi si incrociarono, fecero tutto loro. Io, la classica amante della musica italiana.
Tu, il classico amante della musica straniera.
Ti avvicinasti a me e mi iniziasti a parlare del cd che avevo in mano. Volevi fare colpo, te lo rivelo: si vedeva un sacco. Sono convinta che, anche se lo continui a negare, tu guardasti il titolo e facesti una ricerca su internet perché tu, di musica italiana, conosci solo Vasco Rossi. Mi iniziasti a dire il numero di copie vendute, i dischi di platino ottenuti, i singoli con maggiore successo. Ed io ti assecondavo, facendo finta di non sapere quei dati anche se, era il mio cantante preferito e sapevo tutto di lui. Lo comprai e tu mi accompagnasti alla cassa, con la scusa di dover chiedere una cosa alla commessa. Uscimmo e mi proposi di prendere un caffè con il solito “offro io” che, pronunciate da te, sembravano parole mai sentite. Alla fine, mi regalasti il cd che tu avevi comprato al negozio. Mi dissi che ti eri accorto di averlo già e mi proposi di iniziare ad ascoltare anche musica di quel genere. 
Solo dopo mi accorsi che avevi lasciato il numero sulla copertina.
Ed io ti chiamai, qualche giorno dopo. Da lì, inizia la nostra storia.
Una vita di pizze d’ asporto, cd consumati, caffè freddi, case in disordine, appuntamenti in ritardo, ma tanto amore ricambiato. Grazie, amore, per avermi fatto amare ancora di più la musica che, oltre ad insegnarmi a sopravvivere in questo mondo qua, mi ha permesso di conoscerti e mi ha dato il privilegio più grande: amarti.
—  Me, BimbaDentro