edit: leva

Jag är definitionen av komplex, svart på vitt. 
Jag skrattar högst eller inte alls.
Bryr mig för mycket eller ingenting. 
Kan inte sluta prata eller säger inte ett ord. 
Sover 13 timmar i sträck eller ligger sömnlös. 
Hatar av hela mitt hjärta eller älskar totalt. 
Är full med energi ena sekunden för att nästa inte orka någonting. 
För stunden tror jag att jag är lycklig, men sen rasar jag alltid ner igen.
Glädje och sorg, livslust och hopplöshet. 
En ständigt pendlande bergochdalbana, ett evigt krig inom mig. 
Det finns inget lagom med mig, inga gråskalor eller medelvärden.
Jag är för mycket och för lite på samma gång. 
Jag vill se hela världen nu nu nu och jag vill gömma mig under täcket. 
Jag vill leva så himla mycket men samtidigt vill jag bara dö.

Leva obbligatoria? L’esercito dei servizi sociali ci costerebbe 4,5 miliardi
C’è una proposta di legge della Lega che prevede per i giovani dai 18 ai 28 anni, 12 mesi di servizio civile . (Getty)

Reintrodurre la leva obbligatoria costerebbe circa 4,5 miliardi di euro. Per ogni coscritto è prevista una diaria mensile da 700 euro, il costo per lo Stato rischia di essere davvero molto salato. L’idea di tornare alla leva obbligatoria è stata lanciata dal ministro della Difesa, Roberta Pinotti, che ha subito ristretto il campo a “un progetto degli alpini per coinvolgere i giovani nel servizio civile universale”.

In Parlamento giacciono proposte di legge che propongono un servizio civile obbligatorio per tutti i giovani dai 18 ai 28 anni, che costerebbe 4,5 miliardi di euro. I pareri sull’utilità del servizio militare obbligatorio sono diversi. “Sono per un ritorno alla leva obbligatoria”, spiega Marco Bertolini, generale dei paracadutisti in servizio fino all’anno scorso. “Ovviamente non stiamo parlando di un esercito di 300mila coscritti come un tempo, ma di 2-3 brigate, in tutto 10-15mila giovani, che si possono sistemare nelle caserme rimaste”.

L’idea di tornare alla leva obbligatoria è stata lanciata dal ministro della Difesa, Roberta Pinotti, che ha subito ristretto il campo a “un progetto degli alpini per coinvolgere i giovani nel servizio civile universale”.

Che vantaggio ci sarebbe nel far tornare la naja? “Il Valore aggiunto dell’esercito è la capacità i mettere in campo tanto uomini – aggiunge Bertolini -. Un reggimento è in grado di bloccare un quartiere di Roma, in caso di grave attentato. La polizia non ha questa capacità”. La discussione sul ritorno alla leva interessa anche l’Europa. La Svezia vuole censire tutti i giovani arruolatili dal 2019, la Lituania ha reintrodotto la leva, dopo averla sospesa per anni, durante le presidenziali francesi si è discusso dell’ipotesi di una formazione obbligatoria di 6 mesi per combattere il terrorismo.

C’è una proposta di legge della Lega che prevede per i giovani dai 18 ai 28 anni, 12 mesi di servizio civile con impiego nelle emergenze, tutala del patrimonio ambientale e artistico, operazioni di protezione civile, servizi sociali. Si prevede una diaria di 700 euro mensili, con un costo totale di 4,5 miliardi di euro che dovrebbero arrivare da fondi europei e taglio dei costi della politica.