edera

2

We have the same photographic eyes

Juliet’s balcony - Filmby Stefania Papagni on Flickr.

Il balcone di Giulietta - Film by Alessandra Papagni on Flickr.

Sempre rifiorisco
con questa pioggia interna,
come i cortili verdi di maggio,
e rido perché amo il vento e le nuvole
e il passo degli uccelli canori,
e sebbene io resti impigliata nella rete dei ricordi,
coperta d'edera come le antiche muraglie,
continuo a credere nei sussurri serbati,
nella forza dei cavalli selvaggi,
nel messaggio alato dei gabbiani.
Credo nelle radici innumerevoli del mio canto.
—  Gioconda Belli
Le rose erano tutte rosse
e l’edera tutta nera.

Cara, ti muovi appena
e rinascono le mie angosce.

Il cielo era troppo azzurro
troppo tenero, e il mare

troppo verde, e l’aria
troppo dolce. Io sempre temo

– e me lo debbo aspettare!
qualche vostra fuga atroce.

Dell’agrifoglio sono stanco
dalle foglie laccate,

del lustro bosso e dei campi
sterminati, e poi

di ogni cosa, ahimé!
fuorché di voi.
—  Paul Verlaine, Spleen
Perché tanti discorsi ambigui, 
buttati come l'edera a nascondere un pozzo,
quando tutti sapevamo di che pozzo si trattava?
—  Cesare Pavese, pag. 167 da “Il diavolo sulle colline” da La Bella Estate
Cerco da tempo di vivere qui,
in questa stanza che fingo d’amare,
tavolo, oggetti quieti, la finestra
che in fondo ad ogni notte apre altri verdi,
e il cuore del merlo che batte nell’edera scura,
punti di luce sulle macchie d’ombra.
/
Anch’io cerco di dirmi: «L’aria è dolce,
sono a casa, la giornata sarà buona».
C’è solo, in fondo al letto, questo ragno
(si sa, è il giardino), che non ho abbastanza
ucciso, sembra stia tessendo ancora
la trappola al mio fragile fantasma…
—  Philippe Jaccottet, Interno da Il barbagianni. L'ignorante