e p2

BIOS PARA TWITTER

RANDOM INGLÊS

  • you little shit
  • bitch i will kill you with my kawaii powers
  • my world, my rules
  • sorry not sorry
  • what?????? NO
  • not your business
  • i cry for my idols and you cry for stupid boys (ou girls)
  • love love love. what is it good for? absolutely nothing
  • my mind is killing me
  • >>>>>> coffe <<<<<<
  • do you miss me like I miss you?
  • i’m a bad bitch
  • born to cry
  • real eyes realize real lies
  • im laughing im crying it feels like im dying

RANDOM PORTUGUÊS

  • aqui vcs vão ver os dramas vividos pela kardashian perdida
  • tombei, mas gata cai em pé
  • não piso em quem ja ta no chão
  • prazer, tristeza
  • a gente gosta de pau com pau e ppk com ppk
  • estou super interessada, conta mais
  • esta conta vai de coldplay a nego do borel
  • sai daqui que vo te da um bicuda na barriga
  • ih ala, daqui da pra ver o micão que vc ta passando
  • felis igual 1pint no lixo
  • será que sou apenas um lixo ou um completo lixão????

SÉRIES

  • depois que eu comecei a me prostitui pra pagar a netflix eu tinha uma vida, agora ela parou
  • quantos trabalhos pra fazer…………………………… MEU DEUS QUE EPISODIO MARAVILHOSO
  • por favor deus cuida dos meus personagens preferidos e não deixe o diretor matar eles amém
  • skins primeira e melhor geração que vc respeita
  • se vc shippa spaleb vc ta assistindo errado (pll)
  • cALA BOCA COMEÇOU TWD
  • so nao te mato pq minha alcateia é santa (teen wolf)
  • sense8 é como o ar que eu respiro
  • se scream não é a melhor série já criada então nem sei pq respiro
  • eu mesma, fã daquela seriezinha who q 3 pessoas assistem

FRIENDSHIP - COUPLE

  • laxa lexa (nome ou @ da amiga) loxo (seu nome ou @)
  • senhor me diga onde foi q eu errei pra ser amiga da (nome ou @ da amiga)
  • eu e a (nome ou @ da amiga(o)/namorada(o)) formamos a dupla do perigo
  • love you to the moon and back (nome ou @ da amiga(o)/namorada(o))
  • my little angel (nome ou @ da amiga(o)/namorada(o))

SHIPPERS

  • shalalala (p1) gosta do (p2) e isso ngm mudará
  • conta oficial da filha dos (shipp)
  • tudo era doce até que você tentou chamar (shipp) de falso
  • ao ler essa bio você concorda com os termos de que (shipp) é real
  • (shipp) is real in 23782378272 different languages

Para deixar o nome vazio ou em branco no Twitter é sé copiar o que está  dentro dos parenteses:

  • ( ️️)
  • ( ㅤ)

Símbolos para nome ou bio:

  • ˗ˏˋ nome ˎˊ˗
  • nome
  • ◥ ◤▽▲nome▼△◥ ◣
  • *∘✧ nome ✧∘*
  • ʚĭɞ nome ʚĭɞ
  • *∘✧ nome ✧∘*
  • ✧*:・゚•̤ᴗ•̤*ૢ bio *:・゚•̤ᴗ•̤*ૢ✧
  • *°•..¸¸.*♡*.¸¸.*☆* bio  *°•..¸¸.*♡*.¸¸.*☆*
  • ❤·.·´¯`·.·•❤•·.·´¯`·.·❤ bio ❤·.·´¯`·.·•❤•·.·´¯`·.·❤
  • ⋰˚☆  * ⋰˚☆★⋰˚☆  * ⋰˚☆★
  • * ʕ·ᴥ·ʔ *  
  • (づ  ̄ ³ ̄)づ
  • ⁷∕₂₇
  • ⁷∕₂₇ ᵗᵒᵘʳ
  • (づ  ̄ ³ ̄)づ
  • /\_¸_/\
    (=•_•= )

웃 ღ ♥ ♡ ❤ ❥ ❦ ∴ △ ∞ ☆ ★ ✖ ® ™  ☏ ℡ ゚ ❝ ❞ ✥ ✦ ✧ ✩ ✫ ✬ ✭ ✮ ✯ ✰ ✱ ✲ ✳ ❃ ❁ ❀ ✿ ✾ ✽ ♆ ✼ ✻ ✺ ✹ ✸ ✷ ₪ ✶ ✵ ✴ ❄ ❅ ❆ ❇ ❈ ❉ ❊ ❋ ❖ ⁂ ⁑ � ▲ ▼ △ ▽ ◺ ⊿ ◤ ◥ ◣ ◢ • ● ♀ ♂ ⚢ ⚣ ⚤ ⚥ ⚧ ➹ ◎ ♦ ✗ ✘ ✚ ✪ ✣ ✤ ✥ ➸ ☑ ☒ ☓ ☠ ☡ ☢ ☣ ☤ ᛟ ᴥ ☥ ☦ ☧ ☨ ☩ ☪ ☫ ☬ ☭ ☮ ☯ ♦ ♠ ♥ ♣ ♢ ♤ ♡ ♧ ● ◯ ☚ ☛ ☜ ☝ ☞ ☟ ✌ ☼ ⛮ ⛅ ☀ ❂ ☁ ⛈ ⛱ ☂ ☔ ☃ ⛇ ⛄ ☄ ☾ ☽ ❄ ☇ ☈ ⊙ ☉ ℃ ℉ ° ❅ ✺ ϟ ♔ ♕ ♖ ♗ ♘ ♙ ♚ ♛ ♜ ♝ ♞ ♟ ♈ ♉ ♊ ♋ ♌ ♍ ♎ ♏ ♐ ♑ ♒ ♓ ⚀ ⚁ ⚂ ⚃ ⚄ ⚅ ⚆ ⚇ ⚈ ⚉🐵 🌍 🌠 🎶 🏠 🌲 🌳 🌴 🌵 🌙 🎼 🎯 🌟 👪 👫 👬 👭 🔥 ◴ ◵ ◶ ◷ ◰ ◱ ◲ ◳ ☊ ☋ ☌ ☍ ♲ ♳ ♴ ♵ ♶ ♷ ♸ ♹ ♺ ♻ ♼ ♽ ♾ ✇ ❂ ⌘ ✈ ⚐ ⛿ ⚑ ⛳ ⛴ ⛵ ⛺ ⚗ ⚘ ⌇ ☫ ☬ ☭ ⍝ ⍟ ⍣ ⍤ ⍥ ⍨ ⍩ 유 ℧ ℥ ۵ ≛ ∫ ∬ ∭ ∮ ∯ ∰ ∱ ∳ 〄 ≦ ≧ ∩ ∪ ⊗ ⊘ ⊾ ⋖ ⋗ ∀ ∃ ∄ ∅ ∈ ∉ ∏ ∑ ∓ √ ∛ ∜ ∝ ∟ ∠ ∡ ∢ ≃ ≅ ≠ Ω ♨ ❢ ❣ ✐ ✎ ✏ ✍ ✆ ☎ ✄ † ✞ ✝ ✛ ✙ ރ ⌚ ▧ ▨ ▦ ▩ ۩ ஜ ಌ ஜ ๑۩۞۩๑ ஜ ஒ ண இ ஆ ௰ ௫& ૪ »♥«☜♥☞♥ ❥☊ ♪ ♫ ♩ ♫ ♭ ♪ ♯ ♬ ♮ ♫ ♩ ♫ ♭ ♪ ♯ ♬ ♮ ♬⇤ ⇥ ⇦ ⇧ ⇨ ⇩ ⇪ ⌦ ⌧ ⌫ ➫ ➬ ➩ ➪ ➭ ➮ ➯ ➱ ⇌ ⇍ ⇎ ⇏ ⇐ ⇑ ⇒ ⇓ ⇔ ⇕ ⇖ ⇗ ⇘ ⇙ ⇚ ⇛ ↺ ↻ ⇜ ⇝ ⇞ ⇟ ⇠ ⇡ ⇢ ⇣ ↩ ↪ ↫ ↬ ↭ ↮ ↯ ↰↱ ↲ ↳ ↴ ↵ ↶ ↷ ↸ ↹ ↼ ↽ ↾ ↿ ⇀ ⇁ ⇂ ⇃ ⇄ ⇅ ⇆ ⇇ ⇈ ⇉ ⇊ ← ↑ → ↓ ↔ ↕ ↖ ↗ ↘ ↙ ↚ ↛ ↜ ↝ ↞ ↟ ↠ ↡ ↢ ↣ ↤ ↥ ↦ ↧ ➟ ➡ ➢ ➣ ➤ ➥ ➦ ➧ ➨ ➚ ➘ ➙ ➛ ➜ ➝ ➞ ➸ ♐ ➲ ➳ ➳ ➴ ➵ ➶ ➷ ➸ ➹ ➺ ➻ ➼ ➽(◕‿◕✿) 。◕‿◕。 ⊱✿◕‿◕✿⊰ (◡‿◡✿) (◕〝◕) ◑▂◐ ◑0◐ ◑︿◐  ◑ω◐ ◑﹏◐ ◑△◐ ◑▽◐ ●▂● ●0● ●︿● ●ω● ●﹏● ●△● ●▽● ⊙▂⊙ ⊙0⊙ ⊙︿⊙  ⊙ω⊙ ⊙﹏⊙ ⊙△⊙ (°_°) (´❛-❛`) (´・_・`)(✿ฺ。✿ฺ) (。♡‿♡。) (-’๏_๏’-) (⌒_⌒;) (´✪‿✪`) (✪‿✪)ノ (✲✪‿✪) 𝓪 𝓫 𝓬 𝓭 𝒆 𝒇 𝓰 𝓱 𝓲 𝓳 𝓴 𝓵 𝓶 𝓷 𝓸 𝓹 𝓺 𝓻 𝓼 𝓽 𝓾 𝓿 𝔀 𝔁 𝔂 𝔃 𝓐 ℬ 𝓒 𝓓 𝓔 ℱ 𝓖 ℋ 𝓘 𝓙 𝓚 ℒ ℳ 𝓝 𝓞 𝓟 𝓠 ℛ 𝓢 𝓣 𝓤 𝓥 𝓦 𝓧 𝓨 𝓩ﭢ ツ ッ シ ⑆ 【ツ】 囧 ㅹ Ü ☺ ☹ ☻ ๏̯͡๏ ﭢ 〲 〴 ϡ ﭢ 〠 ⍡ ⍢ ⍣ ⍤ ⍥ ⍨ ⍩ ะ㋚ะ ๑㋡๑ ʚ㋞ɞ


- ana

flickr

anonymous asked:

Ciao Lavi, oggi mi sono riconnessa a tumblr dopo una settimana di assenza (causa esami) e il primo post che mi è apparso in bacheca era un "mentre non c'eri" del tuo post sull'anniversario della legge Cirinnà e lo schifo che fece il m5s. A quando un masterpost su tutte le fuck-ups dei grillini? Ne ho bisogno quanto il pane.

hahahaha mioddio che bel ritorno #sorry BEH OK WHY NOT PREPARIAMOCI E RIDIAMO non credo saranno in ordine perché chi se lo ricorda ma beccatevi il greatest hits

  • subito dopo le elezioni 2013, elettrice grillina fa una petizione per fare la coalizione con bersani. 160k di firme, non se la incula nessuno.
  • il 20 aprile 2013 c’è l’espulsione di mastrangeli PERCHE’ ANDAVA IN TV (RICORDIAMOCI CHE NON SI ANDAVA IN TIVVU ALL’EPOCAAAAAH). dal canto suo, mastrangeli se ne esce ad un giorno da pecora che l’espulsione era «un atto da Corea del Nord» e ha detto che vito crimi era «peggio di Kim Jong-un». (le fonti le trovate su wiki se non mi credete)
  • non molto dopo la signora adele gambora viene buttata fuori perché critica la strategia comunicativa di grillo, tanto perché è una democrazia, seguita per solidarietà da altri due.
  • direttamente da wiki, DOPO: ‘l 26 febbraio 2014 dopo una votazione favorevole via web sono stati espulsi i senatori Luis Alberto Orellana, Francesco Campanella, Fabrizio Bocchino e Lorenzo Battista, dopo che il giorno prima l'assemblea dei parlamentari del Movimento aveva dato parere favorevole all'espulsione. La votazione era stata indetta, secondo Grillo, perché “svariate segnalazioni dal territorio di ragazzi, di attivisti, che ci dicevano che i 4 senatori Battista, Bocchino, Campanella e Orellana si vedevano poco e male”. Orellana sarebbe stato sfiduciato dal meet-up di Pavia con un comunicato, mentre Bocchino e Campanella da quello di Palermo, anche se entrambi gli avvisi furono scritti da una minoranza che non consultò nessuno (il secondo fu addirittura smentito da una successiva comunicazione firmata dalla maggioranza). Inoltre, secondo una statistica di Openpolis la presenza media dei quattro espulsi è dell'88,15%. Opinione diffusa, anche tra i diretti interessati, fu che la reale causa delle espulsioni era l'aver criticato Grillo per l'atteggiamento avuto con Matteo Renzi durante le consultazioni.’ INSOMMA BUTTIAMO FUORI LAGGENTE VIA INTERNET. (scusate ma per il capitolo espulsioni avremo molta, molta roba.)
  • un altro signore di nome massimo artini viene espulso per aver contestato grillo re i risultati delle regionali. 
  • la signora serenella fuksia è anche stata espulsa, apparentemente per non aver dato parte dello stipendio indietro o cazzi, ma la signora fuksia è anche entrata nella storia per aver detto che ‘la boldrini si faceva bella col curriculum’ e che non si fidava di averla come presidente della camera perché il suo curriculum era TROPPO BELLO. ok.
  • detto ciò quando la signora di cui sopra era andata a un giorno da pecora (L’AVEVO SENTITA QUELLA TRASMISSIONE) quando le fu chiesto ‘ma se vincete le elezioni chi candidate come premier’ lei se ne uscì vediamo chi vuole farlo e votiamo tra noi e se non ci decidiamo andiamo da Napolitano con tutti i disponibili e decide lui. della serie, qualcuno non sa come cazzo funziona il sistema.
  • tra l’altro un’altra senatrice grillina intervistata dalla suddetta trasmissione il giorno dopo le votazioni, quando le hanno chiesto quanti erano i senatori, se ne uscì con ‘circa seicento’. dovete prendermi sulla memoria ma giuro che non me lo sono inventato.
  • non riesco a trovà la source ma un altro di sti geni aveva detto che non sapeva dove stava montecitorio il giorno dopo l’elezione e l’avrebbe cercato su google maps. peggio mi sento.

momento lol di pausa tra le cose serie:

  • puntata 1: il grano saraceno rovina il made in italy.
  • puntata due: lo sbarco sulla luna era falso.
  • puntata tre, citazione diretta: Scie chimiche in Europa (Marco Zullo, europarlamentare M5s - 24 settembre 2014):
    “Porterò il caso delle scie chimiche in Parlamento europeo: all’attenzione della commissione agricoltura, di cui fa parte, nonché di approfondire la questione per presentare un’eventuale interrogazione parlamentare”.
  • puntata quattro, altra citazione diretta: Monia Benini, addetta stampa grillina al Parlamento europeo, ha spiegato senza battere ciglio che “Goldman Sachs e Jp Morgan finanziano i matrimoni gay. Per chi vuole ottenere una massiccia riduzione della popolazione, ovvero governi e banche potenti, anche le leggi sull’omosessualità hanno un peso enorme”.
  • puntata cinque, citazioni del signor Paolo Bernini: “In America hanno già iniziato a mettere i microchip all’interno del corpo umano, per registrare, per mettere i soldi, e quindi è un controllo di tutta la popolazione”. + “La versione ufficiale dell’11 settembre è stata smentita da tutti i punti di vista, è palesemente falsa e ormai il mondo se n’è accorto. Detto all’americana: ‘it was an inside job’. Tradotto: fu un lavoro interno”.
  • puntata sei: Davide Bono, consigliere della Regione Piemonte per il Movimento 5 Stelle. Renzi in quelle ore è a Baghdad - 21 agosto 2014: “Ma non è un po’ una coincidenza che il video della decapitazione del giornalista americano sia uscito proprio oggi???”. (Poi aggiunge: “Potrebbe essere un falso Usa per giustificare i bombardamenti all'opinione pubblica”).
  • puntata sette: Beppe Grillo, sul blog - 3 agosto 2014:
    “Ci sono due segreti di Stato, due nuovi segreti di Fatima che al confronto Ustica e Piazza Fontana sbiadiscono. Il primo sono le conversazioni tra Mancino e il signor Napolitano avvenute nell'ambito dell'inchiesta sulla trattativa Stato-mafia. Il secondo è il patto del Nazareno. Segreti con i timbri della P2 e della mafia. Napolitano-Renzie-Berlusconi: meglio Pinochet di questi sepolcri iimbiancati e bimbominkia assortiti”.

ok, torniamo alle robe di politica e poi riprendiamo l’angolo cazzate:

  • il sindaco di parma viene buttato fuori per aver ricevuto un avviso di garanzia senza avvertire il movimento eccetera e al momento non sta con nessun partito.
  • tutto ok, w l’onestah, peccato che viene assolto ma non reintegrato.
  • NEL FRATTEMPO, virginia raggi ha ben TRE capi d’accusa addosso, il suo ex braccio destro era uno che stava in giunta con alemanno ed era indagato e così via, ma lei non si tocca. però hanno fatto campagna per fare dimettere marino per due scontrini (da cui è stato scagionato oltretutto) e sta scema pur sapendo di vincere ci ha messo tre mesi a scegliersi la giunta da cui si sono dimesse persone su persone perché con questi non ci si poteva lavorare. more su virgy nel prossimo angolo cazzate.
  • sono ovviamente antivaccinisti. beccatevi TUTTE LE VOLTE CHE HANNO DETTO CAZZATE IN MERITO.
  • hanno anche fatto una proposta di legge anti-vaccini il 12/2/2014 in cui si legge testualmente: Recenti studi hanno però messo in luce collegamenti tra le vaccinazioni e alcune malattie specifiche quali la leucemia, intossicazioni, infiammazioni, immunodepressioni, mutazioni genetiche trasmissibili, malattie tumorali, autismo e allergie. Il rifiuto del personale civile o militare alla vaccinazione non può essere causa escludente dal lavoro (ad eccezione di alcune categorie professionali che nella presente proposta di legge elenchiamo) o, come nel caso dei militari, può configurarsi come reato. Nella fattispecie i militari, una volta arruolati, ricevono una notevole dose di vaccini che si somma a quella già ricevuta durante l’infanzia. Secondo i proponenti, a fronte di una norma costituzionale che chiaramente proibisce trattamenti sanitari obbligatori, suscita perplessità e sconcerto il fatto che per un militare si possa prefigurare il carcere semplicemente per aver rifiutato un trattamento sanitario che egli ritiene pericoloso per la propria salute.
  • altra perla da quella proposta di legge: ‘Il Senato della Repubblica ha istituito in diverse legislature la Commissione di inchiesta sui casi di morte e di gravi malattie che hanno colpito il personale italiano impiegato all’estero, nei poligoni di tiro e nei siti in cui vengono stoccati munizionamenti, in relazione all’esposizione a particolari fattori chimici, tossici e radiologici dal possibile effetto patogeno, con particolare attenzione agli effetti dell’utilizzo dei proiettili all’uranio impoverito e della dispersione nell’ambiente di nanoparticelle di minerali pesanti prodotte dall’esplosione di materiale bellico e a eventuali interazioni. Proprio nei lavori di questa Commissione si è messa in evidenza una probabile responsabilità dei vaccini (somministrazione eccessiva in un breve arco temporale, controindicazioni evidenti, insorgere di infermità non previste e altro) che potrebbe aver indebolito il sistema immunitario dei cittadini in uniforme.’ credo non ci sia bisogno di aggiungere altro.

ok, continuiamo con l’angolo cazzate parte due:

  • puntata otto: Claudio Cominardi, onorevole M5s, in un intervento alla Camera - 31 maggio 2014: “Il mandante della bomba di Piazza della Loggia è lo Stato italiano. Una strage di Stato. C'era di tutto. I servizi segreti deviati, la politica, la Cia, e come dice Imposimato, anche il gruppo Bilderberg. Dietro alla strategia della tensione e alle stragi c'è anche il gruppo Bilderberg!”.
  • puntata nove:  Tiziana Ciprini, deputata del Movimento 5 Stelle, sulla nuova norma che apre all'introduzione del cognome materno - 16 luglio 2014: “Nel caos più totale, nell'inconsapevolezza e nell'ignoranza di quasi tutta l'aula circa il testo che si stava votando (…) è andato in scena il tentativo di annacquare la cultura patriarcale, per sostituirla con un nuovo paradigma non meglio specificato. (…) La strategia comunitaria (…) mescola, confonde e porta avanti questioni legittime e questioni più discutibili, quali il promuovere il cambiamento dei ruoli maschili e femminili. (…) Si intravede un tentativo per indebolire il legame (già precario) del nascituro con la linea maschile e paterna. (…) Il cognome del padre spesso tramandava ai figli il mestiere dei padri, il saper fare, come preziosa eredità di appartenenza a un ruolo sociale. Ho il fondato sospetto che l’Ue stia sfruttando da anni la propaganda di genere non già per elevare la condizione della donna, ma per abbassare quella dell’uomo comune, per demolire la cultura patriarcale, oramai diventata scomoda e pericolosa per il sistema che si vuole implementare, funzionale al NWO (Nuovo Ordine Mondiale, ndr) ovviamente. Si vuole colpire il patrimonio androtecnico (…) facendo sì che intere generazioni di uomini crescano senza più riferimenti dell’universo maschile. E venne l’epoca dei bamboccioni e il modello dell’indifferenziato. Questo perché il vertice della piramide del potere è stretto e c’è posto solo per una ristretta élite maschile, quindi meglio depotenziare tutti gli altri, rendendoli subalterni”.
  • puntata dieci, Beppe Grillo dopo le europee, sul blog pubblica i post di “Informare x Resistere”, “La Rete non perdona” ed “E-iglesias”. Ovviamente, di prove, nemmeno l'ombra - 2 giugno 2014:
    (…) Con l’ausilio dei moderni mass media, oggi il “divide et impera” viene realizzato in modo assai efficace e mirato, in numerose modalità, sia dirette che indirette. Tra quelle indirette vi è un metodo di cui poco si parla, ma che riflettendoci potrebbe essere tra le principali cause di divisione tra cittadini. Si tratta del broglio elettorale. (…) Con la chiusura degli spogli e la percentuale fantomatica del 41% al PD il sospetto di brogli è ragionevole. In una giornata come quella di ieri dove l’affluenza alle urne è stata circa del 60% e tenendo conto che gli elettori 5 Stelle per loro peculiarità vanno a votare, la perdita di 3 milioni di elettori è statisticamente molto improbabile. (…) Lo stesso entourage del PD ha ammesso l’inaspettato ed iperbolico risultato ottenuto, che mai si sarebbero immaginati. (…) La sinistra europea secondo gli ultimi risultati è stata quasi azzerata in queste elezioni. In controcorrente rispetto al quadro politico europeo ci sarebbe invece l’Italia, mosca bianca che secondo quanto risulta al voto darebbe un 41% al PD guidato da uno yes-man ai piedi della Merkel e dell’Europa. Francamente si deve compiere uno stupro alla logica per credere a questo. (…)
  • in merito alle europee, per capire quanti brogli c’erano stati hanno APERTO UN CAZZO DI SONDAGGIO ONLINE DI NOME RICONTIAMOCI DOVE SE AVEVI VOTATO IL M5S DOVEVI METTERE IL TUO NOME in barba al voto segreto eccetera.
  • I FRIGORIFERI ABBANDONATI PER STRADA A ROMA ERANO UN GOMBLODDO secondo la raggi, peccato che era perché non era stato rinnovato il contratto ama con la ditta che ritirava i rifiuti pesanti cosa che doveva fà il comune. ma ok.
  • puntata undici: Marco Valli, laureato in Economia Aziendale ed appena eletto al Parlamento Europeo tra le fila del Movimento 5 Stelle - 4 agosto 2011: “Come cancellare il debito pubblico e non pagare più tasse. Semplice… Ci hanno prestato carta senza alcuna riserva… Fondiamo una banca dello stato e cambiamo tutti gli EURO degli Italiani in LIRE nuove di proprietà dello stato Italiano… Gli euro che raccoglieremo saremo ben felici di restituirli alla banca d'Italia alla centrale europea e a quei figli di… del fondo monetario… sanando il nostro debito pubblico (…)”.

torniamo alle cose serie.

  • immagino che tutti sapremo la storia della legge cirinnà, ma se volete il riassunto: grillo & co dicono che la votano così com’è, poi grillo dice che serve la libertà di coscienza (lol che paraculo), improvvisamente i m5s non la votano più per supposta scorrettezza di procedura quando la scorrettezza in questione s’è sempre usata e sinceramente è ridicolo che su una cosa del genere vogliano approvare la cosa emendamento per emendamento quando sanno benissimo che se passano per le mani della lega sta legge diventa unammerda. al che renzi può allearsi con alfano e farla passa coi voti loro o passa emendamento per emendamento. alfano accetta solo levando la stepchild adoption. ovviamente renzi preferisce leva quella che rischiare di INVALIDARE TUTTE LE ALTRE GIA’ APPROVATE CASO PER CASO quindi passa senza la stepchild. il signor senatore airola riesce anche ad accusare il pd urlando vaffanculo in aula, dimostrando di avere una faccia tosta non da poco, protestando che sta legge che era passata faceva schifo. ma va. prenditela coi colleghi tuoi.
  • ovviamente spero ci ricordiamo tutti che alle politiche del 2013 (quelle del primo sondaggio) il m5s gridò all’inciucio quando si fece il governo letta, peccato che bersani provò a trattare con loro per fare una coalizione breve per le riforme base che durasse mezzo anno e loro gli dissero picche in streaming con tanto di umiliazione extra. così poi vanno all’opposizione e possono lamentarsi dell’inciucio.
  • ah, e oggi non hanno votato la legge elettorale che dicevano di voler votare, il che ci lascia alla legge dove governi col 40% dei voti, che nessuno in italia avrà mai probabilmente manco con le coalizioni. ma daje proprio.
  • il giorno del voto europeo l'onorevole 5 Stelle Vega Colonnese pubblica su Facebook questo messaggio. Poi lo farà sparire… - 25 maggio 2014):
    “Attenzione. Secondo dei sondaggi in mano al Viminale il Movimento 5 Stelle sarebbe parecchio avanti. L'ordine impartito ai presidenti di seggio è quello di ANNULLARE più schede possibile”. OKAY BRO.

angolo cazzate tre che poi c’è quello sindaci e ce divertiamo:

  • puntata dodici: Paolo Bernini, deputato M5s, in un intervento alla Camera - 14 novembre 2013: “La giustificazione di Bush per invadere l'Afghanistan fu la guerra al terrorismo, con lo scopo di distruggere Al Qaeda e catturare ed uccidere Osama Bin Laden. Ma Al Qaeda continua a mietere vittime, e Bin Laden… beh… dovrebbe… essere morto due anni fa” (sorride e gesticola con le mani, come a dire, “figuriamoci se è morto”, ndr). (PS: l’articolo da cui sto c/p sta cosa ve lo linko alla fine)
  • puntata tredici: Sara Paglini, senatrice M5s, su Facebook – 14 novembre 2013): “Non giustifichiamo tutto, altrimenti mi verrebbe da pensare che un giorno si potrebbe anche dire che le stragi naziste, i morti in Siberia, i regimi violenti come quello di Pino Chet… furono voluti da vittime di un sistema politico deviato e di un’infanzia sfortunata e infelice”.
  • puntata 13.1: luigi di maio pensa che pinochet fosse il dittatore del venezuela.
  • sempre carlo sibilia, puntata 14, 22 maggio 2013 alla camera: "Ebbene, signor Letta, mi spiega oggi qual è il nesso tra banche e stati? Se la Banca centrale europea è di fatto di proprietà delle banche centrali nazionali – e diremmo benissimo!, se le banche centrali nazionali fossero di proprietà dei cittadini, dello stato. (…) E se la moneta è dei cittadini, degli stati, allora perché ce la prestano? Caro Letta, ha mai sentito parlare di Signoraggio Bancario? Ne avete mai parlato alle riunioni del Club Bilderberg?“.
  • puntata 15, le matite elettorali: Matteo Dall'Osso, su facebook - 24 febbraio 2013: "PRIMA DEL VOTO BAGNATEVI LA MANO CON LA SALIVA, UMETTATE LA MATITA E POI VOTATE. Solo così il vostro voto sarà indelebile”. “HO AVUTO CONFERMA: la matita copiativa in dotazione alle urne elettorali è COPLETAMENTE cancellabile (provato su carta semplice) a meno che non sia umettata, si sbiadisce leggermente, ma rimane. Ora mi chiedo: sulla carta elettorale si comporterà allo stesso modo??? M5S e… Vinciamo noooi!”.
  • ovviamente per la puntata 15.1, ricordiamoci di piero pelù e della matita cancellabile.
  • puntata 16, roberta lombardi e il fascismo: sul proprio blog - 21 gennaio 2014: “Il fascismo, prima che degenerasse, aveva una dimensione nazionale di comunità attinta a piene mani dal socialismo, un altissimo senso dello stato e la tutela della famiglia”.
  • a questo punto è il momento di ricordare che A BEPPE GRILLO NON FA SCHIFO CASA POUND.
  • puntata 17:  Bartolomeo Pepe, pochi mesi prima di entrare in Parlamento con il Movimento 5 Stelle, su facebook - 28 settembre 2012: “Ecco giovincello rampante Renzi, che vinse 48 milioni di lire alla Ruota della Fortuna alla sola età di 19 anni, ma ditemi quante probabilità ci sono che uno superi le selezioni per partecipare e diventi campione per diverse settimane, ad una trasmissione di una rete televisiva di un suo prossimo avversario politico? Sveglia Gente vi stanno pigliando per il culo!!! Almeno siatene consapevoli…” evabbe. mike bongiorno si rivolta nella tomba.

ari-cose serie. SINDACI E VARIE!

a questo punto voi penserete, MA DI BATTISTA NDOSTA TE LO SEI SCORDATO?

ovvio che no. e infatti gli lascio la chiusura (scusate probabilmente mi so scordata qualcosa e probabilmente di maio si meritava molto più spazio ma sto post è già troppo lungo posso farne una parte 2 in futuro). 

primo: di battista non sa che i vaccini sono gratuiti. e riesce a farse corregge dalla lorenzin che voglio dì, fosse na cima pure lei.

secondo: di battista c’ha brutti rapporti coi congiuntivi.

se poi volete altri momenti trash, il signor sibilia riesce a fa na figura dimmerda quando l’avversario è SALVINI:

e per completare, greatest hits completo insieme al tizio che non sapeva ndostava il senato al minuto 3, ma pure il resto merita:

PREGO. auguri.

Mi Fa Male Il Mondo

Mi fa male, mi fa male essere lasciato da una donna… non sempre. Mi fa male l’amico, che mi spiega perché mi ha lasciato. Mi fanno male quelli che si credono di essere il centro del mondo, e non sanno che il centro del mondo sono io. Mi fa male quando mi guardo allo specchio.

Mi fa male anche quando mi dicono che mia figlia mi assomiglia molto fisicamente. Mi fa male per lei. Mi fanno male, quelli che sanno tutto… e prima o poi te lo dicono. Mi fanno male gli uomini esageratamente educati, distaccati formali. Ma mi fanno più male quelli che per essere autentici ti ruttano in faccia. Mi fa male essere così delicato, e non solo di salute. Mi fa male più che altro il fatto, che basta che mi faccia male un dente, che non mi fa più male il mondo. Mi fanno male, quelli troppo ricchi, quelli troppo poveri.

Mi fanno male anche quelli troppo così e così. Mi fa male l’IVA, le trattenute il 740, i commercialisti… mamma mia come mi fanno male i commercialisti! Mi fanno male le marche da bollo, gli sportelli, gli uffici, le code. Mi fa male quando perdo la patente e gli amici mi dicono: “Condoglianze”. E gli impiegati quando vai lì, non alzano neanche la testa. E poi quando la alzano s’incazzano, perché gli fai perdere tempo. Ti trattano male, giustamente, siamo noi che sbagliamo, l’ufficio é sempre un altro, e poi un altro ancora, e poi le segretarie, i capiuffici, i funzionari i direttori, i direttori generali… Mi fa male la burocrazia, mi fa male l’apparato la sua mentalità, la sua arroganza. Mi fa male lo Stato! Come sono delicato!

Mi fa male il futuro dell’Italia, dell’Europa, del mondo. Mi fa male l’immanente destino del pianeta terra minacciato dal grande buco nell’ozono, dall’effetto serra e da tutte quelle tragedie planetarie, che al momento poi, a dir la verità, non mi fanno mica tanto male. Sarà perché mi fanno male le facce verdi, dei verdi. Mi fanno male i fax, i telefonini, i computer e la realtà virtuale, anche se non so cos’é. Mi fa male l’ignoranza, sia quella di andata che quella di ritorno.

Mi fa male la scuola privata, ma anche quella pubblica non scherza, nonostante che il Ministero della Pubblica Istruzione abbia 1.200.000 dipendenti. Numericamente nel mondo, l’ente é secondo soltanto all’esercito americano. Però!

Mi fa male la carta stampata, gli editori… tutti. Mi fanno male le edicole, i giornali, le riviste con i loro inserti: un regalino, un opuscolo, una cassetta, un gioco di società, un cappuccino e una brioche grazie.

Mi fanno male quelli che comprano tutti i giornali perché la realtà é pluralista. Nooo, non mi fa male la libertà di stampa. Mi fa male la stampa. Mi fa male che qualcuno creda ancora che i giornalisti, si occupino di informare la gente. I giornalisti, che vergogna! Cosa mettiamo oggi in prima pagina? Ma sì, un po’ di bambini stuprati. E’ un periodo che funzionano. Mi fanno male le loro facce presuntuose e spudorate, facce libere e indipendenti ma estremamente ma rispettose dei loro padroni, padroncini, facce da grandi missionari dell’informazione, che il giorno dopo guardano l’indice d’ascolto. Sì alla televisione, facce completamente a loro agio che si infilano le dita nelle orecchie e si grattano i coglioni. Sì, questi geniali opinionisti che gridano litigano, si insultano, sempre più trasgressivi. Questi coraggiosi leccaculo travestiti da ribelli. E’ questa libertà di informazione che mi fa vomitare. Come sono delicato!

Mi fa male, quando mi suonano il campanello di casa e mi chiedono di firmare per la pace nel mondo per le foreste dell’Amazzonia per le balene del Pacifico. E poi mi chiedono un piccolo contributo, offerta libera, soldi, tanti soldi per le varie ricerche, per la vivisezione per il terremoto nelle Filippine, per le suore del Nicaragua, per la difesa del canguro australiano. Devo fare tutto io! Mi fa male quando mi sento male.

Mi fa male che in un ospedale pubblico per fare una TAC ci vogliano in media sette mesi. Mi fa male che uno magari dopo sette mesi… (fischia)

Mi fa male la faccia assolutamente normale del professore che ti dice: ”Certo che privatamente, con un milione e due, si fa domani”. Mi fa male, anzi mi fa schifo chi specula sulla vita della gente. Mi fanno male quelli che dicono che gli uomini sono tutti uguali. Mi fanno male anche quelli che dicono che, il pesce più grosso, mangia il pesce più piccolo. Mi farebbe bene metterli nella vaschetta delle balene.

Mi fa male la grande industria, la media mi fa malino, la piccola non mi fa praticamente niente.

Mi fanno male i grandi evasori, i medi mi fanno malino, i piccoli fanno quello che possono.

Mi fa male che a parità di industriali stramiliardari, un operaio tedesco guadagna 2.800.000 lire al mese, e uno italiano 1.400.000. Ma, l’altro 1.400.000 dov’è che va a finire? Allo Stato, che ne ha così bisogno. Mi fa male che tra imposte dirette e indirette un italiano medio paghi, giustamente per carità, un carico di tributi tale, che se nel Medioevo, le guardie del re l’avessero chiesto ai contadini, sarebbero state accolte a secchiate di merda. Mi fa male che l’Italia, cioè voi, cioè io, siamo riusciti ad avere, non si sa bene come, due milioni di miliardi di debito. Eh si sa, un vestitino oggi, un orologino domani, basta distrarsi un attimo… e si va sotto di due milioni di miliardi. Questo lo sappiamo tutti eh. Ce lo sentiamo ripetere continuamente. Sta cambiando la nostra vita per questo debito che abbiamo. Ma con chi ce l’abbiamo? A chi li dobbiamo questi soldi? Questo non si sa. Questo non ce lo vogliono dire. No, no perché se li dobbiamo a qualcuno che non conta… va bè, gli abbiamo tirato un pacco e finita lì. Ma se li dobbiamo a qualcuno che conta… due milioni di miliardi… prepariamoci a pagare in natura. Mi fa male la violenza. Mi fa male la sopraffazione, la prepotenza, l’ingiustizia.

A dir la verità mi fa male anche la giustizia. Un paese che ha una giustizia come la nostra, non sarà mai un paese civile. Io personalmente, piuttosto di avere a che fare con la giustizia preferisco essere truffato, imbrogliato, insultato, e al limite anche un po’ sodomizzato. Che magari mi piace anche.

Mi fanno male le facce dei, dei collaboratori di giustizia, dei pentiti… degli infami, insomma, che dopo aver ammazzato uomini donne e bambini, fanno l’atto di dolore… tre Pater, Ave e Gloria e chi s’é visto s’é visto. Mi fa male che tutto sia mafia.

Mi fa male non capire, perché animali della stessa specie si ammazzino tra di loro.

Mi fa male che in Bosnia, non ci sia il petrolio. Mi fa male chi crede che le guerre si facciano per ragioni umanitarie. Mi fa male anche chi muore in Somalia, in Ruanda, in Palestina, in Cecenia. Mi fa male chi muore.

Mi fa male chi dice, che gli fa male chi muore, e fa finta di niente sul traffico delle armi, che é uno dei pilastri su cui si basa il nostro amato benessere.

Mi fanno male le lobbies di potere, le logge massoniche, la P2. E la P1? No perché se c’é la P2, ci sarà anche la P1. Se no la P2 la chiamavano P1. No, quelli della P1 sono buoni, mansueti, come agnelli, in genere stanno a cuccia.

Mi fa male qualsiasi tipo di potere, quello conosciuto ma anche quello sconosciuto, sotterraneo, che poi é il vero potere. Mi fanno male le oscillazioni e i rovesci dell’alta finanza. Più che male mi fanno paura, perché mi sento nel buio, non vedo le facce. Nessuno ne parla, nessuno sa niente, sccc. Sono gli intoccabili. Facce misteriose che tirano le fila di un meccanismo invisibile, talmente al di sopra di noi, da farci sentire legittimamente esclusi. E lì, in chissà quali magici e ovattati saloni, che a voce bassa e con modi raffinati, si decidono le sorti del nostro mondo. Dalle guerre di liberazione, ai grandi monopoli, dalle crisi economiche, alle cadute dei muri, ai massacri più efferati. Mi fa male quando mi portano il certificato elettorale. Mi fa male la democrazia, questa democrazia che é l’unica che io conosca. Mi fa male la prima Repubblica, la seconda, la terza, la quarta.

Mi fanno male i partiti. Più che altro tutti. Mi fanno male i politici sempre più viscidi, sempre più brutti. Mi fanno male i loro modi accomodanti imbecilli ruffiani. E come sono vicini a noi elettori, come ci ringraziano, come ci amano. Ma sì, io vorrei anche dei bacini, dei morsi sul collo, certo, per capire bene che lo sto prendendo nel culo. Tutti, tutti l’abbiamo sempre preso nel culo… da quelli di prima, da quelli di ora, da tutti quelli che fanno il mestiere della politica, che ogni giorno sono lì a farsi vedere. Ma certo, hanno bisogno di noi, che li dobbiamo appoggiare, preferire, li dobbiamo votare, in questo ignobile carosello, in questo grande libero mercato delle facce. Facce facce… facce che lasciano intendere di sapere tutto e non dicono niente. Facce che non sanno niente e dicono di tutto. Facce suadenti e cordiali con il sorriso di plastica. Facce esperte e competenti che crollano al primo congiuntivo

Facce compiaciute e vanitose che si auto incensano come vecchie baldracche. Facce da galera che non sopportano la galera e si danno malati. Facce che dietro le belle frasi hanno un passato vergognoso da nascondere. Facce da bar che ti aggrediscono con un delirio di sputi e di idiozie. Facce megalomani da ducetti dilettanti. Facce ciniche da scuola di partito allenate ai sotterfugi e ai colpi bassi. Facce che hanno sempre la risposta pronta e non trovi mai il tempo di mandarle a fare in culo. Facce che straboccano solidarietà. Facce da mafiosi che combattono la mafia. Facce da servi intellettuali, da servi gallonati, facce da servi e basta. Facce scolpite nella pietra, che con grande autorevolezza sparano cazzate. Non c’é neanche una faccia, neanche una, che abbia dentro con il segno di un qualsiasi ideale; una faccia che ricordi, il coraggio il rigore, l’esilio, la galera. No. C’é solo l’egoismo incontrollato, la smania di affermarsi, il denaro, l’avidità più schifosa, dentro a queste facce impotenti e assetate di potere, facce che ogni giorno assaltano la mia faccia in balia di tutti questi nessuno. E voi credete ancora che contino le idee. Ma quali idee?

La cosa che mi fa più male, é vedere le nostre facce, con dentro le ferite, di tutte le battaglie che non abbiamo fatto.

E mi fa ancora più male vedere le facce dei nostri figli, con la stanchezza anticipata di ciò che non troveranno. Sì, abbiamo lasciato in eredità forse un normale benessere, ma non abbiamo potuto lasciare, quello che abbiamo dimenticato di combattere, e quello che abbiamo dimenticato di sognare. Bisogna assolutamente trovare il coraggio di abbandonare i nostri miseri egoismi, e cercare, un nuovo slancio collettivo, magari scaturito proprio dalle cose che ci fanno male, dai disagi quotidiani, dalle insofferenze comuni, dal nostro rifiuto. Perché un uomo solo, che grida il suo no, é un pazzo, milioni di uomini che gridano lo stesso no, avrebbero la possibilità di cambiare veramente il mondo.


Mi fa male il mondo

Mi fa male il mondo


Mi fa bene comunque credere

che la fiducia non sia mai scomparsa

e che d'un tratto ci svegli un bel sogno

e rinasca il bisogno di una vita diversa


Mi fa male il mondo mi fa male il mondo


Mi fa bene comunque illudermi

che la risposta sia un rifiuto vero

che lo sfogo dell'intolleranza

prenda consistenza e diventi un coro.


Mi fa male il mondo mi fa male il mondo


Ma la rabbia che portiamo addosso

è la prova che non siamo annientati

da un destino così disumano

che non possiamo lasciare ai figli e ai nipoti.


coro: mi fa male il mondo G: mi fa male

coro: mi fa male il mondo G: mi fa male il mondo


Giorgio Gaber 

External image
submitted by Rachel

How I use this: computers, robots, sketching, home improvement, night hikes, punctuality Backpack EDC upgrade: BIC lighter, electrical tape, 4" dial calipers, protein bars

Grammatica - Grammar posts

All the grammar posts you can find on our blog:


Accento

L’accento

Accento grave vs acuto | ex.


Aggettivi

Posizione degli aggettivi ; Qs

Aggettivi qualificativi

Aggettivi determinativi | possessivi (+ pronomi)

Aggettivi e pronomi dimostrativi

Il grado degli aggettivi | “più di” vs “più che”


Alfabeto

Introduzione 

L’alfabeto

Analisi logica vs Analisi grammaticale

Analisi logica vs Analisi grammaticale


Apposizione

L’apposizione


Articoli

Gli articoli (+ preposizioni) | Articolo partitivo

Quando non usare l’articolo | Italian video 

Article + pronome + family member

Articles and english words


Attributi

L’attributo


Avverbi

Avverbi

Ecco (eccola, ecco qua)

Posizione degli avverbi


Complementi

I complementi indiretti

Il complemento oggetto (+ verbi transitivi e intransitivi)


Congiunzioni

Le congiunzioni

“e” vs “ed” | p2


Filler words

Interiezioni ed Esclamazioni


IF sentences

Il periodo ipotetico ; Qs ; Qs2 - 1st type | se io sarei (WRONG) |

“i don’t know if + verb”


Infographs

Grammar

Tips

Morfologia

Morfologia

Words’ genders (masculine or feminine?) | here too | some more

Double Singulars, Double Plurals, Double both nouns | Amico Plural

Words in -io: PLURAL/SINGULAR

Concurrence of nouns, adjectives, past participles, pronouns, articles


Negazione

“no” vs “non”

Neanche/nemmeno/neppure


Numeri

Ordinali e Cardinali


Preposizioni

“a” vs “in”

”con” vs “col”

”di” as “about” | p2

da + person, da + shop

Preposizioni semplici e articolate (+ articoli)

Preposizioni semplici ed articolate (proprie) 

How to choose among PS and PA 

Preposizioni Improprie


Pronomi

Pronomi possessivi (+aggettivi)

Pronomi relativi (chi, che, il quale, cui)

Aggettivi e pronomi dimostrativi

Pronomi doppi | p2 <- pronomi doppi = two pronouns

Pronomi diretti & indiretti + Ci, Ce, Ne, C’è, Ci sono, Cioè p1 | p2 | p3 | p4

Lui/egli vs esso | egli, ella, essi, esse, lui, lei, loro 

Implied pronouns (io,tu,egli,noi,voi,essi)


Proposizioni

Le proposizioni


Troncamento ed Elisione: Apostrofo sì o no, Drop last -e

Rules and examples | p2

VERBS: Drop of the final “-e / vowel” | p2 | p3 | p4

Apostrophe at the end of the line


Verbi

Alcuni verbi

Le coniugazioni verbali | 1st conj. | 2nd conj. | 3rd conj. | Regular verbs conj.

Indicativo e Congiuntivo

Condizionale / Futuro (same root)

Ausiliari: Essere o Avere? ; Qs (come usarli) 

Verbi ausiliari + coniugazioni verbali (modo e tempo)

Congiuntivo - use

Two congiuntivi

Congiuntivo e Frasi relative

Congiuntivo: Concordanza dei tempi  || Congiuntivo VS Indicativo

Congiuntivo ed esortazioni

Congiuntivo passato vs trapassato

Congiuntivo e Futuro

Gerundio | p2 | Stare+ gerundio / present participle 

Gerundio vs participio passato 

Participio presente vs participio passato | music exception

Concordanza participio passato | p2

Passato Prossimo (vs passato remoto)

Indicativo Passato prossimo vs Imperfetto | p2

Indicativo Imperfetto tradotto in inglese

Predicato verbale vs Predicato nominale (+ forma attiva, passiva, riflessiva del verbo)

Verbi transitivi ed intransitivi (+ complemento oggetto)

Verbi difettivi e sovrabbondanti

Verbi incoativi (-isc with -ire verbs)

Verbi servili o modali (dovere, volere, potere) | CAN / COULD (translations)

Verbi riflessivi

Si impersonale + Si passivante


Volere

Wish

Vorrei vs Voglio


Writing tips

23 grammar writing tips 

Per donare vs Perdonare

Infondo vs In fondo

Sono spiacente/mi dispiace, posso farlo/posso farlo questo

Io vs Mi

MEGLIO / PEGGIO vs MIGLIORE / PEGGIORE

Where do you come from? - How to reply

Abbreviazioni

Lei, Loro, Voi (Formal writing and talking) | p2

Loro used for humans/animals

Greetings | Buongiorno vs Buonasera (time)

Professions/Jobs (”fare” + profession / “essere” + profession)

Da, Da’, Dà - Do, Dò - Fa, Fa’, Fà - Sta, Sta’, Stà - Va, Va’, Và

Dire, Dare, Fare (verbs + conjugations)

Di - D’ - Di+articolo

Da quando vs Da quanto tempo

Capital letters - Maiuscole

How to write a recap /ITA+ENG

Piacere (verb) | Piacere (noun)

Si, Sì - Se, Sé | pronounciation

Ne VS Né

See you + hour/day/week/month

Visto VS Veduto | 2nd conjugations’ 2 forms

Stare VS Essere

Verbs difficult to conjugate: part 1 | part 2 | part 3 | part 4

Numero / Numeri

Ho bisogno VS Mi serve

Amore mio VS Mio amore

Question Tags

Italians and Genetics

The overwhelming majority of Italian males belong to Y-DNA haplogroup R1b which is standard amongst most West European populations. Haplogroup R1b is the dominant paternal lineage of Western Europe and parts of sub-Saharan Central Africa (e.g. around Chad and Cameroon). R1b is also present at lower frequencies throughout Eastern Europe, Western Asia, Central Asia, North Africa, South Asia, and Siberia. While Western Europe is dominated by the R1b1a2 (R-M269) branch of R1b, the Chadic-speaking area in Africa is dominated by a branch known as R1b1c (R-V88).According to data found through different sources, samples, and studies by Eurpedia, the percentages of Y-DNA haplogroups observed in Italy were:

R1 (51.5%: 49% R1b and 2.5% R1a)

Haplogroup R1: Possible time of origin: 12,500–25,700 years BP (before present). Possible place of origin: Central Asia or South Asia. Ancestor: R-M207. Descendants: R-M420, R-M343. Defining mutations: M173. 

J (20%: 18% J2 and 2% J1)

Haplogroup J: Possible time of origin: 31,700±12,800 Years BP. Possible place of origin: Arabian Peninsula. Ancestor: IJ. Descendants : J-M267, J-M172. Defining mutations: 12f2.1, L134, M304, P209, S6/L60, S34, S35.

E1b1b (11%)

Haplogroup E-M215: Possible time of origin: approx. 22,400 years BP.Possible place of origin: Eastern Africa. Ancestor: E-P2. Descendants: Haplogroup E-M35 and E-M281. Defining mutations: M215, most often found in conjunction with M35.

G (7%)

Haplogroup G: Possible time of origin: 14,000-30,000 years BP. Possible place of origin: Caucasus. Ancestor: F. Descendants: G1, G2 and their subgroups. Defining mutations: L116, L154, L204, L240, L269, L402, L520, L521, L522, L523, L605, L769, L770, L836, L837, M201, P257/U6, Page94/U17, U2, U3, U7, U12, U20, U21, U23, U33.

I (6.5%: 2.5% I1, 3% I2 + I2a and 1% I2b)

Haplogroup I-M170: Possible time of origin: 25,000-30,000 years BP. Possible place of origin: Europe or Southwest Asia. Ancestor: IJ. Descendants: I*, I1, I2. Defining mutations: L41, M170, M258, P19_1, P19_2, P19_3, P19_4, P19_5, P38, P212, U179. Highest frequencies Bosnia and Herzegovina 65%.

T (4%)

Haplogroup T-M184: Possible time of origin: 19,000-34,000 years BP. Possible place of origin: West Asia. Ancestor: LT. Descendants: T-M193. Defining mutations: M184/PAGES34/USP9Y+3178, M272, PAGES129, L810, L455, L452, L445. Highest frequencies Somalis from Ethiopia’s Northern Dir tribes, Kurru, Bauris, Ogaden, Armenian Sasuntzis, Chians, Arabs from Somalia, Saccensi Sicilians, Fulbe, Eivissencs, Northeastern Portuguese Jews, Rajus, Mahli, Zoroastrians in Kerman, Bakhtiaris/Lurs, Southern Egyptians.